“Ci restano 3 giorni, poi una strage”. Terrificante appello di 100 scienziati a Mattarella, scavalcato Conte

23 ottobre 2020 Cento professori e scienziati scendono in campo e tirano in ballo addirittura il Quirinale. Gli esperti infatti scrivono a Giuseppe Conte e a Sergio Mattarella per chiedere subito misure drastiche al fine di contenere l’impennata dei contagi da coronavirus. Il tutto in un massimo di “2 o 3 giorni”. È questo il contenuto della lettera-appello che vanta tra i firmatari anche il Rettore della Normale di Pisa, Luigi Ambrosio e Fernando Ferroni, ex presidente Istitutoleggi di più…

Cento scienziati scrivono a Conte e Mattarella: “Subito misure drastiche”

Cento professori e scienziati scrivono al premier Conte e al presidente Mattarella per chiedere subito misure drastiche al fine di contenere l’impennata dei contagi da Coronavirus. Dare “piena adesione alla richiesta” del presidente dei Lincei, Giorgio Parisi “di assumere provvedimenti stringenti e drastici nei prossimi due o tre giorni” per “evitare che i numeri del contagio in Italia arrivino inevitabilmente, in assenza di misure correttive efficaci, nelle prossime tre settimane, a produrre alleggi di più…

“Misure drastiche subito”, appello scienziati a Mattarella e Conte

Condividi: 23 ottobre 2020 Roma, 23 ott. (Adnkronos) – Dare “piena adesione alla richiesta” del presidente dei Lincei, Giorgio Parisi “di assumere provvedimenti stringenti e drastici nei prossimi due o tre giorni” per “evitare che i numeri del contagio in Italia arrivino inevitabilmente, in assenza di misure correttive efficaci, nelle prossime tre settimane, a produrre alcune centinaia di decessi al giorno”. E’ quanto si legge nel testo di una lettera-appello che è stata appena inviata al cleggi di più…

Mattarella premia eroi Covid, “Istituzioni devono collaborare”

Condividi: 20 ottobre 2020 ROMA (ITALPRESS) – Medici, volontari, impiegati, studenti, sono tanti i cittadini italiani che nel corso della fase critica della pandemia da Covid-19 si sono impegnati, in prima linea, per aiutare la comunità. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha consegnato oggi le onorificenze di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, conferite “motu proprio”, il 3 giugno, a un primo gruppo di cittadini, di diversi ruoli, professionileggi di più…

Covid, Mattarella: “Serve responsabilità da parte di tutti”

Condividi: 20 ottobre 2020 Roma, 20 ott. (Adnkronos) – Rispetto al coronavirus “in questo momento la situazione ci chiama e richiede a tutti una prova di orgoglio, di senso della misura, di senso della responsabilità. Quella che voi avete messo in opera, per questo esprimo a voi e a tanti altri la riconoscenza della Repubblica”. Lo ha affermato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della consegna al Quirinale delle onorificenze al merito della Repubblica italiana leggi di più…

Mattarella premia gli eroi del Covid: “Serve responsabilità collettiva. Le istituzioni collaborino”

Nella lotta la coronavirus “ci troviamo nuovamente in un momento difficile, sembra avvicinarsi una nuova fase di emergenza. Questo richiede la fiducia nelle possibilità che il nostro Paese ha di superarle e di risolverle”. Lo ha detto il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, durante la cerimonia di consegna delle onorificienze ai cittadini che si sono distinti nell’emergenza Covid. Occorrono terapie, impegno e una organizzazione sanitaria efficiente, ha aggiunto, “ma anche con una resleggi di più…

Mattarella promulga la legge costituzionale sul taglio dei parlamentari

Il Presidente della Repubblica  Sergio Mattarella stasera ha firmato la legge costituzionale sul taglio dei parlamentari che modifica gli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione.Lo scorso 20 settembre al referendum sul taglio dei parlamentari il 69,6 per cento aveva votato a a favore della riduzione da 315 a 200 senatori e da 630 a 400 deputati.
La riforma si applica a partire dalle prossime elezioni. Nel frattempo bisognerà ridisegnare i collegi elettorali in base al ridotto numero dei seggi leggi di più…

Mattarella: cibo è un diritto, è il momento di scelte decisive

16 ottobre 2020
Condividi: Milano, 16 ott. (askanews) – Il cibo è un diritto, è il momento di fare scelte decisive per il pianeta. Lo ha dichiarato il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in un videomessaggio in occasione dei 75 anni della Fao. “Oggi, anzitutto, celebriamo un progetto: sconfiggere la fame, la malnutrizione e la povertà che le provoca”
“Ci impegniamo – aggiunge – alla compiuta realizzazione della affermazione che, tra i diritti fondamentali dell uomo, vi sia quello leggi di più…

Mattarella, l’occupazione femminile in Italia è troppo bassa: “Inconcepibile e paradossale per un Paese del G7”

L’occupazione femminile in Italia è troppo bassa. E questo è un fatto “inconcepibile” e “paradossale” per un Paese che fa parte dl G7.  Sergio Mattarella riceve al Quirinale le vincitrici della XXXII edizione del premio Maria Belisario e mette al centro del suo discorso di benvenuto uno dei temi considerato come una palla al piede dello sviluppo economico Il presidente della Repubblica ricorda il ruolo predominante che hanno avuto le donne nella battaglia al coronavirus. Sono state, dice “inleggi di più…

Sergio Mattarella a Macerata: “Riemerge ego dei singoli e degli Stati. Doveroso riflettere”

Un lungo applauso seguito dall’inno nazionale hanno accolto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, durante la cerimonia per celebrare i 730 anni dalla fondazione dell’università di Macerata e per l’avvio del nuovo anno accademico. L’ateneo maceratese è il primo visitato da Mattarella dopo il lockdown. Negli ultimi tempi, anche a causa della pandemia, si assiste al “riemergere dell’ego dei singoli Stati, cosa che induce ad una riflessione, una riflessione doverosa”, ha detto il preleggi di più…