Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Mole

La Disney gioca in anticipo il 185° derby della Mole, in scena sabato sera allo Juventus Stadium. E scoppia il finimondo. Perché? La Juventus si trasforma in Rubentus, tra l’indignazione dei tifosi bianconeri e l’ilarità di quelli del Torino. Un semplice modo per storpiare il nome della Vecchia Signora, scaturito dalla fantasia degli sceneggiatori della famosissima compagnia di fumetti californiana, o un attacco (non voluto?) nei suoi confronti? Sta di fatto che l’ira dei tifosi juventini si è scatenata sul web.

La Juventus è poco amata in casa Disney. Questa settimana il settimanale a fumetti “Topolino“, alla vigilia del derby Torino-Juventus esce con una storia ambientata nel mondo del calcio. Il tifoso Paperoga si ritrova allao stadio per seguire una partita importante: Corino-Rubentus. Il nome scelto per la squadra che ha i colori bianconeri non ha lasciato molto soddistatti i tifosi juventini che già dichiarano guerra a Topolino. E su twitter esplode la polemica con un hashtag curioso: #iononcomprotopolino. La storia si intitola: ”Paperoga in: soffri, tifoso, soffri”. I protagonisti sono Paperino e Paperoga e poi c’è il match, la stracittadina di calcio. Quello che va in pagina sul settimanale è riadattamento di una storia inventata nel 1982 in Brasile e che nel nostro Paese era già apparsa già nel 1991. La vicenda narrata è la stessa, ma con i protagonisti di oggi. Insomma già nel 1991 qualcuno fra gli autori di Topolino non doveva proprio amare la Juventus…

Un giorno senza Facebook. Potrebbe accadere in Brasile. Un giudice del paese sudamericamo ha infatti ordinato la sospensione del sito del più famoso tra i social network durante 24 ore. Provvedimento deciso dopo un reclamo presentato da un candidato politico che si è sentito offeso da informazioni pubblicate in una pagina di Fb. Luis Schuch, magistrato di un tribunale elettorale di Florianopolis, nello Stato di Santa Catalina (sud del Brasile), ha accolto la richiesta presentata da Dalmo Menezes, consigliere municipale del Partito Progressista (PP, conservatore) in campagna per la rielezione, che aveva chiesto l’oscuramente di una pagina di Facebook, “Reacciona Praia Mole” (Reagisci, spiaggia Mole) dichiaratamente contraria a una serie di progetti immobiliari in una delle spiagge più note della località.

Slitta al 31 luglio prossimo, a causa della mole di domande presentate, il termine ultimo a carico delle imprese per la consegna della documentazione relativa a sei bandi del programma di sviluppo rurale (Psr). Si tratta, nello specifico delle misure 211 (Indennità a favore degli agricoltori delle zone montane), 214 (Pagamenti agroambientali), 215 (Pagamenti per il benessere degli animali), 225 (Pagamenti silvoambientali), 221 (Imboschimento dei terreni agricoli) e 223 (Imboschimento di superfici non agricole). In questi ultimi due casi la proroga si applica solo alle imprese che hanno presentato domanda di pagamento per la sezione a superficie.

tovato su: Il Denaro

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Notizie del italia, economia, notizie italia

Archivi