230811377 36b1bb4d 81fb 4a8b a72a 035e257533ba

Inter-Roma 3-1, i nerazzurri non fanno sconti: 15° successo interno di fila. Lite Lautaro-Conte

MILANO – L’Inter rende degnamente onore a Conte in occasione delle sue 100 panchine nerazzurre. Come da dettami del proprio tecnico non molla un centimetro neppure dopo aver trionfalmente conquistato lo scudetto e batte (3-1) anche la Roma togliendosi la soddisfazione di allungare a 15 il record assoluto di vittorie consecutive casalinghe. Un ko sostanzialmente indolore per i giallorossi che, grazie alla sconfitta del Sassuolo con la Juve, mantengono 2 punti di vantaggio sugli emiliani nella corleggi di più…

130954259 61a0f19b 40bb 42fc 978e 2e31102c261e 9

Parma-Atalanta 2-5: i nerazzurri si riprendono il secondo posto

PARMA – L’Atalanta travolge per 5-2 il già retrocesso Parma e si riprende il secondo posto in classifica, a quota 72, rispondendo così al Napoli vincitore sabato a La Spezia. Un altro passo forse decisivo per la terza qualificazione in Champions consecutiva dei bergamaschi che al Tardini passano nel primo tempo grazie a Malinovskyi e nella ripresa chiudono il conto con Pessina, Muriel (doppietta) e Miranchuk. Per gli emiliani a segno Brunetta e Sohm.
<< La cronaca della partita >>
leggi di più…

193712716 8fa45cd8 a249 4609 b8cb 6619df893976 1

Crotone-Inter 0-2: Eriksen-Hakimi, nerazzurri pronti alla festa scudetto

Ora ai nerazzurri di Milano non resta che aspettare un inciampo da parte di quelli di Bergamo, domani contro il Sassuolo. Se l’Atalanta non vincerà contro i neroverdi di De Zerbi, l’Inter sarà matematicamente campione d’Italia per la diciannovesima volta nella sua storia. Se invece la squadra di Gaseperini dovesse farcela, a quella di Conte basterà un pareggio con la Sampdoria sabato prossimo per cucirsi lo scudetto sul petto. Vincendo per 2-0 a Crotone, con reti nel secondo tempo di Eriksen leggi di più…

220550864 207f9f0f 64ec 4786 8d0b dc3efbbceb83 1

Atalanta-Bologna 5-0, i nerazzurri salgono al secondo posto

BERGAMO – L’Atalanta non ripete gli errori dell’andata e lancia un avvertimento al Milan: i nerazzurri vogliono il secondo posto. Il Bologna fa bella figura per una ventina di minuti, spaventando la formazione di Gasperini con un pressing ben portato e la capacità di andare in verticale al momento giusto. Ma la qualità degli uomini d’attacco della Dea è altissima, e contro Malinovskyi e Muriel in queste condizioni diventa complicato proporre delle alternative credibili. L’espulsione di Schouleggi di più…

190253578 a6a0d8d4 ec85 4114 a97c 24bdc5b63906 1

Inter-Sassuolo 2-1: Lukaku-Lautaro, nerazzurri in fuga scudetto

MILANO – La ‘locomotiva’ Inter non si ferma e fa un altro passo importante verso lo scudetto superando nel recupero della 28esima giornata 2-1 il Sassuolo collezionando la decima vittoria consecutiva. A decidere la sfida di San Siro il gol al 10′ di Lukaku e al 67′ di Lautaro. Nel finale per i neroverdi in rete Traorè. In classifica i nerazzurri allungano salendo a 71 punti, 11 in più del Milan, gli emiliani restano fermi a quota 40.
Inter-Sassuolo 2-1 (1-0)Inter (3-5-2): Handanovic, Skriniar,leggi di più…

132118199 e6026d52 a52e 4c5d 910d 6209a3ec21eb 4

Verona-Atalanta 0-2: Malinovskyi-Zapata, i nerazzurri blindano la Champions

L’Atalanta dimentica Madrid e torna a macinare punti in campionato per riconquistare la Champions League. Archiviata l’uscita dall’Europa per mano del Real Madrid di Zidane, i nerazzurri espugnano Verona con una gara fisica e una difesa solidissima. I gol che decidono il match arrivano tutti nel primo tempo: apre Malinovskyi su rigore, chiude Zapata con una rete di prepotenza. Poi nella ripresa è amministrazione. Bergamaschi che così salgono a quota 55, momentaneamente al terzo posto con la Juleggi di più…

153507415 53404352 f9df 47ce afda 2dd79557ec5d 4

Torino-Inter 1-2: Lautaro Martinez manda in fuga i nerazzurri

TORINO – Il “Toro” doma il Toro. L’Inter espugna per 2-1 l’Olimpico Grande Torino ottenendo l’ottavo successo consecutivo in campionato e facendo un ulteriore passo importante verso lo scudetto. Decisiva all’85’ l’incornata di testa di Lautaro Martinez dopo che Sanabria aveva risposto per i granata al vantaggio di Lukaku su rigore.
<< La cronaca della gara>>
Lyanco fermato dal palo
Nicola lascia in panchina Belotti, appena guarito dal Covid ma fuori condizione, mentre Stellini (in paleggi di più…

221728023 e4b0fb5a 0e4c 4754 9d57 19cc5ac19a09 3

Atalanta-Spezia 3-1: i nerazzurri si svegliano nella ripresa e agganciano la Juventus

BERGAMO – L’Atalanta, dopo aver perso il big match contro l’Inter, reagisce e torna al successo in campionato piegando in casa per 3-1 lo Spezia. Una vittoria che riporta i bergamaschi, per il momento, al terzo posto in classifica a quota 52 insieme alla Juventus. Dopo un primo tempo complesso ed equilibrato, i nerazzurri nella ripresa segnano due gol in due minuti grazie a Pasalic e Muriel. Lo Spezia accusa il colpo e incassa anche il tris firmato sempre dal croato. Solo nel finale arriva il goleggi di più…

170600627 32e32dc4 be9c 4834 8e58 2a290291741f

Inter-Genoa 3-0: i nerazzurri provano la fuga

MILANO – First reaction: schock. Sono bastati 32 secondi a Lukaku per dribblare mezza difesa del Genoa e segnare un gol pesantissimo. La rete più veloce della stagione nerazzurra. Una rete tellurica, che ha prima fatto tremare il terreno di San Siro poi lo ha inclinato, trasformando il campo in una salita impervia da scalare per la squadra di Ballardini. Troppo impervia: con i due gol di Darmian e del subentrato Sanchez, dentro per Lautaro, l’Inter ha portato il risultato sul 3-0 ed è volata aleggi di più…

140346289 98b96352 d3c4 4a53 ae2e 8f1825c39514 2

Sampdoria-Atalanta 0-2: i nerazzurri agganciano la Juve al terzo posto

GENOVA – L’Atalanta, dopo la sconfitta di misura di mercoledì scorso in Champions League contro il Real Madrid, infila la terza vittoria consecutiva in campionato sbancando Marassi per 2-0. Nerazzurri adesso momentaneamente terzi insieme alla Juventus a quota 46, mentre la Sampdoria resta a 30 punti. I bergamaschi chiudono la pratica con un gol per tempo, grazie a Malinovskyi e a Gosens.
<< La cronaca della partita >>
Sportiello e Palomino salvano la Dea
Ranieri pensa anche al derbyleggi di più…