110412180 34752c9d ce5b 4c98 aaa5 c2cb0872c0e0

Effetto Covid sui certificati di malattia: con la seconda ondata sono saliti del 22% nel quarto trimestre

MILANO – L’effetto del Covid, che ha fatto pesare l’emergenza sull’andamento dei fatturati delle industrie, si vede chiaramente anche dai certificati di malattia registrati dall’Inps. Nel quarto trimestre del 2020 i certificati di malattia sono stati 7.155.050 con un aumento del 22% rispetto ai 5.864.193 dell’ultimo quadrimestre del 2019 con un aumento del 22%.Nell’Osservatorio sulla malattia, l’Istituto sottolinea così che “l’incremento è dovuto probabilmente alla seconda ondata dell’epidemleggi di più…

120020006 113bf746 b350 4090 9090 3d7dea4aeed9

Previsioni meteo, arriva Burian: ondata di gelo e neve nel weekend di San Valentino

ROMA – L’imminente weekend di San Valentino avrà caratteristiche davvero siberiane. L’irruzione dei venti gelidi di Burian non solo causerà bufere di neve su coste e pianure, ma anche un sensibile crollo delle temperature che saranno glaciali. Il team del sito ilMeteo.it avverte che dopo le nevicate di venerdì 12 al Nordovest e in serata pure su Toscana, Umbria e regioni adriatiche, sabato 13 il maltempo insisterà ancora su Marche, Umbria, Abruzzo e Molise e raggiungerà il Sud. Le precipitleggi di più…

152242020 15156d91 cfe2 44f8 9c21 cf63acee1edc

Covid, l’economia lombarda crolla del 9,8% nel 2020. E la seconda ondata rallenta la ripresa nel 2021

MILANO – L’economia lombarda esce piegata dalla crisi Covid ma riesce a non spezzarsi. A scattare un quadro degli effetti della pandemia sulla regione è il monitoraggio della Cna, la Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa, secondo cui il Pil lombardo nel 2020 è calato del 9,8%, a fronte di un – 9,2% medio stimato su scala nazionale. Rispetto alla precedente rilevazione di ottobre, l’associazione rivede sensibilmente al ribasso le prospettive di ripresa per illeggi di più…

112755412 b5a09187 ce69 4697 a445 605b9a68bac5

Covid, report Iss: 50mila morti in seconda ondata, 1 su 5 in Lombardia

Sono 49.274 i decessi per Covid in Italia durante la seconda ondata dell’epidemia, che comprende il periodo che va da ottobre a oggi. È quanto rileva l’Iss nel report ‘Caratteristiche dei pazienti deceduti positivi all’infezione da SARS-CoV-2 in Italia’. Nella prima ondata di marzo-maggio 2020 i morti furono 34.278. La Lombardia è stata la Regione più colpita: in totale ha registrato 26.674 vittime, il 31% del totale (nella prima ondata i morti lombardi hanno rappresentato il 47,7% del totaleleggi di più…

Fino a 26 gradi sotto zero londata di maltempo dalla Russia sta gelando lItalia

Fino a 26 gradi sotto zero, l’ondata di maltempo dalla Russia sta gelando l’Italia

Un’ondata di freddo e di maltempo in arrivo dalla Russia sta gelando l’Italia intera, da Nord a Sud. Fiocchi di neve sparsi si sono visti anche a Roma. Ovunque le temperature sono arrivate sotto lo zero, e il maltempo è previsto anche domani con possibili nevicate al Sud. Week-end dunque di gelo su tutta la Penisola con le temperature che sono crollate anche di 15 gradi. Maltempo, in Alto Adige -24. Una settimana di temperature altalenanti
11 Gennaio 2021 Il freddo di queste ore ha colpitoleggi di più…

Maltempo in arrivo ondata gelida dai Balcani neve anche in pianura

Maltempo, in arrivo ondata gelida dai Balcani: neve anche in pianura

Nel corso del weekend un’intensa perturbazione atlantica, collegata a un vortice ciclonico proveniente dalla Spagna, investirà l’Italia con un’ondata di maltempo che colpirà principalmente il Centro-Sud e sfiorerà parte del Nord. Con il concomitante arrivo di aria gelida dai Balcani le temperature subiranno un crollo permettendo alla neve di cadere anche a quote pianeggianti, come in Toscana e in Emilia. In Alto Adige la scorsa notte è stata la più fredda di questo inverno. A San Giacomo inleggi di più…

Virus boom di morti in Piemonte e Val dAosta cosi la seconda ondata uccide molto piu della prima

Virus, boom di morti in Piemonte e Val d’Aosta: così la seconda ondata uccide molto più della prima

“A partire dalla metà di ottobre 2020 diventano via via più evidenti gli effetti della seconda ondata dell’epidemia Covid-19 sulla mortalità totale. In termini assoluti si stima per i mesi di ottobre e novembre 2020 un aumento di decessi per il complesso delle cause di oltre 31.700 unità”. Così Istat e Istituto superiore di Sanità nel rapporto “Impatto dell’epidemia Covid-19 sulla mortalità totale della popolazione residente periodo gennaio-novembre 2020”. Una classifica in cui Piemonte leggi di più…

Coronavirus Fials in seconda ondata piu contagi tra operatori sanitari

Coronavirus: Fials, ‘in seconda ondata più contagi tra operatori sanitari’

Condividi: 29 dicembre 2020 Roma, 29 dic. (Adnkronos Salute) – “Troppo pochi i vaccini e tanti i contagi nel personale sanitario, il problema è questo. Oltre 70mila gli operatori sanitari che hanno contratto Covid-19 sui 104.328 casi di infortunio sul lavoro denunciati all’Inail da enti e aziende della sanità pubblica e privata. E, sui dati Inail che non censiscono tutti gli operatori del settore, sono circa 100 i decessi su 366 totali appartenenti a tutte le categorie. Sono numeri impressleggi di più…

Meteo ondata di maltempo sullItalia gelo e Neve al Nord. Milano si sveglia sotto la neve

Meteo, ondata di maltempo sull’Italia: gelo e Neve al Nord. Milano si sveglia sotto la neve

Ondata di maltempo sull’Italia: sulla Penisola una perturbazione porta freddo e neve al Nord dove si prevede tempo in prevalenza nuvoloso su tutte le regioni, con fenomeni nevosi anche in pianura.
Stamattina Milano si è risvegliata sotto la neve. Come da previsioni, una sottile coltre bianca ha ricoperto il capoluogo lombardo. Al momento non si registrano particolari disagi. Anche altre città lombarde sono ricoperte da qualche centimetro di neve. Secondo le previsioni meteo, la nevicata potrleggi di più…

Inail la seconda ondata Covid pesa piu della prima. Oltre 100 mila contagi sul lavoro

Inail, la seconda ondata Covid pesa più della prima. Oltre 100 mila contagi sul lavoro

MILANO – Il peso della seconda ondata Covid si sta facendo sentire in modo più pesante sul lavoro, dove i contagi hanno sfondato quota 100 mila. E’ quanto emerge dalla periodica ricognizione dell’Inail, dove si spiega che nel bimestre ottobre-novembre si è rilevato il picco dei contagi con quasi 49mila denunce di infortunio (pari al 47% del totale) rispetto alle circa 46.500 registrate nel bimestre marzo-aprile. Il divario, peraltro, si legge, “è destinato ad aumentare nella prossima rilevazileggi di più…