Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

ottimista

 

Per l’Italia “quell’esito drammatico” che si paventava mesi fa “sembra ora più lontano”, “l’italia ha potuto togliersi dalla lista” dei Paesi “con problemi nella Ue”. Lo dice il Presidente del Consiglio, Mario Monti, aprendo insieme al segretario generale dell’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo economico (OCSE) Josè Angel Gurria, i lavori della conferenza internazionale sulle Riforme strutturali in Italia. “Senza ‘Salva-Italia’ avremmo perso sovranità”, fa notare il Professore, per gli italiani “c’è stato un trattamento molto incisivo sulle misure” ma “stanno dimostrando di non essere particolarmente ostili” nei confronti dell’esecutivo. “Siamo determinati a fare scelte nel breve periodo per guardare a obiettivi a lungo periodo, è stata una scommessa sull’Italia, sulla sua capacità di reagire, di cambiare rotta, di costruire un futuro di crescita”, afferma il premier. “E’ troppo presto abbandonare il rigore, va sempre mantenuto”, puntualiza Monti aggiungendo che “gli italiani pur sottoposti a un trattamento incisivo e pesante di misure, stanno dimostrando di non essere particolarmente ostili a coloro che hanno dovuto persuaderli di farlo nel loro interesse di lungo periodo”. 

L’azione realizzata in questi mesi, secondo il presidente del Consiglio, “produrrà nei prossimi 10 anni un aumento di 4 punti percentuali del Pil”. “Il 2013 sarà un anno in crescita” anche se “il motore dell’economia si riavvierà lentamente, trattenuto dal peso del passato”. Monti ha poi parlato dell’incontro avuto con i vertici della Fiat: “Incontro lungo, approfondito, di analisi delle tendenze, delle strategie. Non è stata chiesta cassa integrazione in deroga, non sono state chieste concessioni finanziarie e non sarebbero state accolte”, dice il premier invitando tutte le parti in causa a interpretare “l’esito dell’incontro” di due giorni fa “come una scommessa”. 

 

Per la strategist super-toro di Goldman Sachs, nota per non azzeccarci mai, nonostante il rallentamento della ripresa gli Stati Uniti non finiranno in recessione. Azionario investimento migliore dei bond.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Alert contrarian: Cohen ottimista sulla crescita economica Usa

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Vorrei proporre un’iniziativa al direttore di questo sito: una rubrica intitolata L’Ottimista e dedicata ogni giorno a una buona notizia! La crisi catalizza l’attenzione, le paure di catastrofi future bloccano la creatività, le società s’irrigidiscono, le porte si chiudono, le tasche si cuciono proprio nel momento in cui, non avendo certezza del domani, dovremmo cercare le soluzioni più creative, azzardate. Tanto che c’è da perdere?

Vendere l’automobile per pagarsi finalmente quel corso di cinese che da tempo si voleva fare, follia? Chissà: magari l’inizio di una vita più ecologica e di un ricco business con l’estremo oriente…

Archivi