9691a15e19d5fe4d514bfb089d785704

Calcio: Lega Pro, Palermo vince la prima eSerieC

(ANSA) – ROMA, 16 GIU – La “eSerieC 2021” si è conclusa con la vittoria di “King_Carmelo58”, che ha portato il Palermo eSports al trionfo dopo 8 vittorie su 8 partite. Il torneo, diffuso sui canali twitch di Lega Pro, è andato oltre i 1.500 utenti unici, risultato positivo, considerando che la eSerieC ha rappresentato la prima occasione con cui Lega Pro e i suoi club si sono inseriti all’interno del mercato degli eSports.    Ad affrontare King_Carmelo58 in finale è stato “G3ims___”, che coleggi di più…

071724463 71513bc0 a9f6 47da 8f22 b80789b1ae7c

Palermo, il fratello del boss Cillari gestiva un giro d’usura: 4 arresti. Fra le vittime il conduttore Marco Baldini

I suoi complici lo chiamavano “succhiasangue”. Salvatore Cillari, fratello di un boss all’ergastolo, era uno spietato usuraio, imponeva tassi di interesse fino al 140 per cento annuo. Stanotte, è stato arrestato dai finanzieri del nucleo di polizia economico finanziaria di Palermo, ai domiciliari sono finiti il figlio Gabriele e altre due persone, Matteo Reina e Giovanni Cannatella. Un quinto indagato, Achille Cuccia, ha il divieto di dimora a Palermo. Le indagini coordinate dal procuratoreleggi di più…

232345687 f229a16e 2c4d 4ec9 9e3d 8da26a745aa1

Palermo, coppia gay aggredita da una baby gang di ragazzini

Erano alla ricerca di un bed and breakfast, sono stati picchiati da un branco di ragazzini. È stato decisamente un sabato sera da dimenticare per una coppia gay di Torino in visita in città: poco dopo le 21,30, all’angolo tra via Maqueda e via dell’Università, due giovani sono stati aggrediti da quattro giovanissimi, che precedentemente li avevano offesi perché si tenevano mano nella mano. Un aggressore ha anche lanciato una bottiglia in faccia a una delle vittime, che è rimasta ferita a poleggi di più…

011036927 db496b5d bd27 4dfd 9cb8 e45152ae48e0

Palermo, un murale di don Puglisi alto nove piani in un palazzo di Brancaccio

Don Pino Puglisi ritratto nella sua Brancaccio, in piazza Anita Garibaldi: là dove sorge la casa museo dedicata al sacerdote ucciso dalla mafia e adesso beato, Igor Scalisi Palminteri dipinge la sua figura. 
“Quando fai don Pino alto nove piani, stai dicendo che hai spento una vita e hai acceso un incendio”, dice Alessandro De Lisi che cura il progetto della Fondazione Falcone e del ministero dell’Istruzione “Spazi Capaci/Comunità Capaci” per il ventinovesimo anniversario della strage.
Don Pileggi di più…

002430772 c95837ce 445a 4f57 a305 0e4a0fb2fd5a

La skyline vegetale di Palermo

La cima della skyline vegetale di Palermo, una linea verde che unisce gli alberi-grattacielo della città dal centro storico allo Zen, è nell’orto botanico dell’università. Un orizzonte invisibile dal basso ma che sale fino agli oltre 40 metri di altezza di un Pino colonna (Araucaria columnaris) origina­rio della Nuova Caledonia. Non è quello più monumentale dell’orto perché il primato spetta al colonnato ligneo del Ficus Macrophylla che con un’estensione di tremila metri quadrati oggi è leggi di più…

145010636 8d72325f 0564 44e3 ac19 ddd374ec9bfd

Il cimitero della vergogna di Palermo: 870 morti in attesa di sepoltura

Il tanfo è insopportabile. Cinque minuti e devi uscire dai grandi tendoni bianchi allestiti al cimitero dei Rotoli, per proteggere centinaia di bare. Ogni giorno ne arriva qualcuna, ma spazi liberi non ce n’è più da tempo, nel più grande camposanto di Palermo: così 870 salme aspettano una sistemazione, qualcuna attende da marzo 2020.
Palermo, la vergogna del cimitero: più di 800 morti in un tendone. Ci sono anche bambini Molte sono poggiate sull’asfalto. La sporcizia, l’acqua che entraleggi di più…

123742749 d19c9d54 2600 4235 ab0a a7218b170b16

Palermo, Orlando contro gli assessori renziani: “Si dimettano o li rimuovo io”

“La proposta che arriva da Italia Viva di azzerare la giunta comunale e seguire il modello del governo nazionale Draghi, con l’apertura alla Lega, è irricevibile per la storia di questa città che ha un percorso alternativo alle scelte di Salvini”. Lo ha detto il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, nel corso di una videoconferenza stampa convocata a seguito della crisi che si è aperta a Palazzo delle Aquile, dopo la bocciatura prima del bilancio consolidato e poi del piano triennale delle opeleggi di più…

004337582 b8e82584 7578 4c20 9169 292d82aa0ec2

Open Arms, il giorno del verdetto per Salvini. I pm di Palermo: “Sequestrò in mare 147 migranti”. L’ex ministro: “Ho difeso i confini”

Due giorni fa, il leader della Lega Matteo Salvini ha recapitato una memoria difensiva di 110 pagine al gup Lorenzo Jannelli, che dovrà decidere sulle accuse mosse dalla procura di Palermo. “Sequestro di persona e rifiuto di atti d’ufficio”, sono le contestazioni all’ex ministro dell’Interno. Per aver bloccato in mezzo al mare, per sei giorni, 147 migranti salvati dall’Ong Open Arms, nell’agosto 2019. “Il senatore Salvini va rinviato a giudizio”, ha detto il procuratore capo Fleggi di più…

105041934 c2ec71ca f6b5 4a3f a358 bb1c5d78c47c

Palermo, tir finisce sui tetti: sei famiglie sgomberate

Un tir per cause in corso di accertamento è finito in bilico sui tetti di alcuni magazzini a Caccamo nel Palermitano. Il grosso mezzo è sospeso e minaccia una palazzina dove abitano sei famiglie. I carabinieri e i vigili del fuoco hanno fatto evacuare l’immobile. Sono tuttora in corso le operazioni per cercare di rimuovere il veicolo ed evitare gravi danni alla costruzione. Al momento le famiglie sono tutte fuori dalle abitazioni e in attesa che l’allarme possa rientrare.
Dovranno intervenire leggi di più…

232754967 94f248ed d43e 4e6c af66 065ff6c22ebb

Cronache dal “sottosuolo”: viaggio nelle borgate di Palermo dove il Covid è lotta di classe

Via Albergheria. Nei vicoli dove di Covid si sono ammalati in settanta abita anche Maddalena Maggio, con i quattro figli e la suocera. Nelle palazzine così vicine che dalle finestre ci si può toccare, ci abitano zii e cugini: “Ma sono come parenti anche quelli con i quali non c’è un legame di sangue”. La strada come l’estensione del proprio salotto, tanto il salotto chi ce l’ha? Ma anche la necessità di uscire ogni giorno “perché se mio marito non monta la bancarella noi non mangiamo”, raleggi di più…