48503cfe05e2b6ddf9cdb73617f3cb4d

Inps: con pandemia -2,8% occupati, crollo indipendenti

(ANSA) – ROMA, 12 LUG – Tra l’ultimo trimestre del 2019 e il primo trimestre del 2021 gli occupati in Italia si sono ridotti del 2,8% con un calo sostenuto soprattutto per gli indipendenti diminuiti del 5,1%. E’ quanto emerge dal Rapporto annuale Inps secondo il quale con la pandemia ha sofferto soprattutto il lavoro indipendente con un calo del 5,1% degli occupati e del 9.8% delle ore lavorate a fronte di un -7,7% complessivo. Per i lavoratori dipendenti il calo è stato del 2,1%. I licenziamenleggi di più…

202437592 b3881e89 245d 4ec6 8fc1 2b1c4365a2b3

RepIdee, Prodi e Zuppi sui segni della pandemia: “Violenza su tassa di successione di Letta dice che società non è cambiata”

“La violenza con cui è stata accolta la proposta di Letta sul finanziamento della dote ai 18enni dimostra che la società non è cambiata con la pandemia”. Non c’è forse evento più bolognese di “Governare la Polis”, che in piazza Maggiore ha visto protagonisti l’ex premier Romano Prodi e il cardinale e vescovo della città, Matteo Maria Zuppi. Un dialogo, quello moderato dal direttore de L’Espresso Marco Damilano, che ha messo al centro della discussione la buona politica, le difficoltà dellleggi di più…

ebf9a1db241e1449ae2836dafb871943

Istat, italiani ‘formiche’ sui consumi nell’anno della pandemia e minimo storico delle nascite

“Nel 2020 il reddito disponibile delle famiglie consumatrici si è ridotto del 2,8% (meno 32 miliardi), quasi azzerando la crescita del biennio precedente. Ma gli italiani si sono comportati da ‘formiche’: i consumi finali hanno subito una caduta di dimensioni molto più ampie (meno 10,9%) e mai registrate dal dopoguerra” e la propensione al risparmio è salita dall’8,1 al 15,8%. Lo rileva l’Istat nel rapporto 2021 sulla situazione del Paese. Il reddito primario delle famiglie è sceso di 92,8 mleggi di più…

42652348a8ca0185d1b3e151e47781e0 1

Onu,con pandemia 255 mln posti lavoro persi in 2020

(ANSA) – ROMA, 06 LUG – Un equivalente di 255 milioni di posti di lavoro a tempo pieno sono stati persi e il numero di persone che soffrono la fame, che era già in aumento prima della pandemia, potrebbe essere aumentato di 83-132 milioni. E’ quanto emerge dal Rapporto Onu 2021 sugli Obiettivi di sviluppo sostenibile, pubblicato oggi, che traccia gli sforzi per raggiungere gli Sdgs. Nonostante i progressi per raggiungere gli Sdg fossero stati lenti anche prima della pandemia, si legge, altri 119leggi di più…

42652348a8ca0185d1b3e151e47781e0

Onu,con pandemia 255 mln posti lavoro persi in 2020

(ANSA) – ROMA, 06 LUG – Un equivalente di 255 milioni di posti di lavoro a tempo pieno sono stati persi e il numero di persone che soffrono la fame, che era già in aumento prima della pandemia, potrebbe essere aumentato di 83-132 milioni. E’ quanto emerge dal Rapporto Onu 2021 sugli Obiettivi di sviluppo sostenibile, pubblicato oggi, che traccia gli sforzi per raggiungere gli Sdgs. Nonostante i progressi per raggiungere gli Sdg fossero stati lenti anche prima della pandemia, si legge, altri 119leggi di più…

121927912 45fc3484 a684 4881 aa50 65f5330dda2d

Draghi: “L’economia riparte ma la pandemia non è finita”

MILANO – La crisi sanitaria non è finita anche se l’economia si è rimessa in moto. E’ il messaggio arrivato dal presidente del Consiglio Mario Draghi nel corso della cerimonia di chiusura dell’anno accademico dell’Accademia dei Lincei. “A più di un anno dall’esplosione della crisi sanitaria, possiamo finalmente pensare al futuro con maggiore fiducia. La campagna di vaccinazione procede spedita, in Italia e in Europa. Dopo mesi di isolamento e lontananza, abbiamo ripreso gran parte delle nostrleggi di più…

132401929 75ffb42a ec21 4162 8617 6dc1c264c2b7

Covid, il monito di Draghi: “Non siamo fuori dalla pandemia, serve attenzione e vigilanza”

“La pandemia non è finita, non se siamo ancora fuori. E lo vediamo dal Regno Unito che qualche settimana fa aveva i casi attuali della Francia e oggi 20 volte tanto”. Così il premier Mario Draghi in conferenza stampa dopo il Consiglio Ue. Che aggiunge: “Va ancora affrontata con determinazione, attenzione e vigilanza. Teniamo alta la pressione sui tamponi – spiega – continuiamo a farli. E’ molto importante per individuare con prontezza lo sviluppo di nuove varianti e contagi”
“In Italia” di froleggi di più…

c30e418718093e0a936b83adbc0b4e0b

‘Un calcio alla pandemia’: Us Acli riaccende luci a San Siro

(ANSA) – ROMA, 20 GIU – L’Us Acli torna ad illuminare San Siro. Si è svolta ieri l’ottava edizione del ‘Us Acli Day’, una giornata all’insegna dello sport, e del calcio in particolare, che mira a raccogliere nello stesso contenitore l’intera stagione di attività del comitato provinciale di Milano. Il prato del Meazza ha fatto da cornice al calcio amatoriale, in una giornata ricca di partite, dalla mattina fino a sera inoltrata, alla quale hanno preso parte le rappresentative e selezioni dei caleggi di più…

011607504 fdb16f8e 7537 4c46 9006 fca54e7d771a

Così la “fortezza russa” ha resistito allo shock della pandemia, ma l’economia non decolla

I funzionari del primo ministro russo Mikhail Mishustin avevano lavorato per mesi in una sala operativa seminterrata sulla sponda opposta del fiume Moscova rispetto alla Casa Bianca, che ospita il quartier generale del governo russo, chiamata scherzosamente dagli addetti ai lavori “il bunker”. Obiettivo: trovare denaro per finanziare la crescita economica russa dopo la pandemia in vista del discorso annuale alla nazione di Vladimir Putin atteso il 21 aprile quando il presidente russo avrebbeleggi di più…

211811117 da776708 3742 4e0b 962f 1f5f05a0be71

Festival dell’Economia, dalla pandemia emerge lo Stato “facilitatore”. E imprenditore, ma non per sempre

TRENTO – Facilitatore, allenatore, promotore: sono tante le nuove attribuzioni dello Stato all’indomani della pandemia che sono emerse dagli incontri del Festival dell’Econonomia di Trento. Tutte definiscono un ruolo nuovo, diverso da quello tradizionale di regolatore, che “nessuno mette in discussione”, osserva il direttore scientifico della kermesse, Tito Boeri. “Ce n’è poi un terzo, quello di imprenditore. – rileva l’economista – Credo che tutti abbiano riconosciuto che dopo la pandemia lo Sleggi di più…