Camilla, 23 anni: “Ecco cosa mi fanno solo perché sono lesbica. Nessuna tutela”

https://video.repubblica.it/edizione/genova/genova-lo-sfogo-di-camilla-ho-23-anni-e-sono-lesbica-e-per-questo-mi-bucano-le-gomme-della-macchina-qualcuno-vuole-tutelare-i-miei-diritti/370003/370585?rss
Copia <iframe class=”rep-video-embed” src=”https://video.repubblica.it/embed/edizione/genova/genova-lo-sfogo-di-camilla-ho-23-anni-e-sono-lesbica-e-per-questo-mi-bucano-le-gomme-della-macchina-qualcuno-vuole-tutelare-i-miei-diritti/370003/370585&width=640&height=360″ width=”640″leggi di più…

Attenzione! Perché dobbiamo accettare l’era dell’incertezza

Il tema che ho scelto per il numero di oggi non ha bisogno di grandi introduzioni. Parliamo di incertezza, e in un mondo che ogni giorno si trova a scoprire che succederà il minuto successivo, mi sembra un raro punto di coerenza. Viviamo nell’incertezza perché tutto viene costantemente messo in dubbio, persino la cena al ristorante. La grande differenza che ognuno di vive nella seconda ondata è che questa, appunto, è la seconda. Dunque l’elemento di sorpresa non c’è più, l’emozione cleggi di più…

Pagare un consulente finanziario: perché non è (solo) una cosa da ricchi

I servizi di un consulente finanziario interessano solo ai ricchi, che poi sono gli unici a poterseli permettere. Quest’affermazione oggi non è più così vera, come magari poteva essere nel passato.Innanzitutto, la pianificazione del risparmio, a ogni livello, è utile per creare un futuro più sicuro e prospero, a prescindere dal livello delle entrate.Più difficile capire come rendere efficiente, sotto il profilo dei costi, il pagamento di un professionista quando il proprio risparmio non leggi di più…

Quando Machina.3: il perché

La presentazione del quarto volume da collezione Machina.3, prevista in un primo momento entro la fine della scorsa estate, era stata spostata al 30 ottobre appena avuta conferma dell’effettuazione del Gran Premio dell’Emilia Romagna a Imola. L’evento organizzato da FormulaPassion.it con ACI Bologna e Autodromo Enzo e Dino Ferrari è stato annullato dopo i primi segnali dell’aumento dei contagi da Covid che avrebbero inibito l’utilizzo del teatro appositamente prenotato per lo svelamenleggi di più…

Presente Wuhan? Socci svela il mistero Covid: “Perché Cina, Giappone e Africa hanno avuto meno morti dell’Italia”

Sullo stesso argomento: Antonio Socci 27 ottobre 2020 «Non si capisce dove stiamo andando» ha dichiarato domenica Carlo Bonomi, presidente di Confindustria, dopo l’ennesimo Dpcm di Conte. È l’impressione generale. E i costi di questa deriva sono altissimi. Le sole cose certe, concrete e utili che si dovrebbero fare, non si fanno. Sono in particolare due. Primo: curare subito a casa (invece di abbandonarli alla sorte) coloro che hanno primi sintomi non gravi di Covid con i farmaci effileggi di più…

Non fatevi fregare: Dybala e Ronaldo, perché la Juve è ancora la squadra da battere

Luciano Moggi
Luciano Moggi nasce a Monticiano il 10 luglio 1937. Dirigente di Roma, Lazio, Torino, Napoli e Juventus, vince sei scudetti (più uno revocato), tre Coppe Italia, cinque Supercoppe italiane, una Champions League, una Coppa Intercontinentale, una Supercoppa europea, una Coppa Intertoto e una Coppa Uefa. Dal 2006 collabora con Libero e dal 13 settembre 2015 è giornalista pubblicista.
Vai al blog 26 ottobre 2020 Nonostante il Covid 19 che mette in difficoltà le squaleggi di più…

Coronavirus, perché tenere le finestre aperte è molto efficace

TENERE le finestre aperte il più possibile potrebbe essere uno strumento centrale per contrastare la trasmissione del coronavirus Sars-Cov-2. Uno studio condotto da un gruppo di fisici dell’Università del New Mexico ha mostrato che questa regola vale anche per le aule scolastiche. La continua ventilazione, infatti, consente di ridurre significativamente la presenza di minuscole particelle di virus sospese nell’aria (il cosiddetto aerosol o trasmissione airborne) che soprattutto negli ambienti leggi di più…

“Perché oggi hanno ragione i napoletani”. Feltri, un clamoroso appello nazionale: il dramma e la rabbia della povera gente

Sullo stesso argomento: Vittorio Feltri 25 ottobre 2020 I napoletani non hanno affatto torto nell’essere furibondi. La loro città affoga da sempre in gravi problemi, il più pesante dei quali è quello della disoccupazione, dato che la disponibilità di impieghi è condizione posta alla base della sopravvivenza. È noto che il lavoro nero è diffuso in mancanza di un tessuto imprenditoriale in grado di offrire posti legali. Sotto il Vesuvio si campa come si può, ovvio che molte regole vleggi di più…

“Ecco perché anche noi fisici ci occupiamo di coronavirus”. La lettera aperta di 200 universitari dopo gli attacchi social

“Perché vi occupate del virus se non siete medici?”, “Che ne sapete della malattia se fate i fisici?”, “Perché parlate se non siete virologi o epidemiologi?”. E così via. L’appello di cento scienziati che chiedevano misure drastiche a stretto giro per contenere la diffusione del coronavirus ha scatenato il solito accanimento sui social: dubbi, domande, critiche, fino agli insulti.Così un gruppo di studenti fisica dell’università La Sapienza si è soffermato su una domanda: come è possibileleggi di più…

“Questa è storia, non una mia opinione”. Feltri e l’Italia nel caos virus: perché “un casino così non si è mai visto”

Sullo stesso argomento: Vittorio Feltri 24 ottobre 2020 Tutti coloro che criticano le Regioni e il governo per come viene affrontata l’emergenza Covid sono pregati di avanzare suggerimenti più intelligenti di quelli adottati finora. I fustigatori sino a questo momento si sono limitati a brontolare, cosa che ho fatto anche io, per talune scelte un po’ idiote. Per esempio, non capisco per quale dannata ragione i supermercati debbano chiudere il sabato e la domenica, quando sono stati apertleggi di più…