115508461 bf5946c0 689e 4387 b565 f1f0485a083e

15 minuti d’inferno: così morirono gli abitanti di Pompei

Quindici minuti, appena un quarto d’ora: è quanto durarono le correnti piroclastiche che colpirono Pompei durante la celebre eruzione del Vesuvio del 79 d.C. Lo rivela lo studio “The impact of pyroclastic density currents duration on humans: the case of the AD 79 eruption of Vesuvius”, condotto dall’Università degli Studi di Bari – Dipartimento Scienze della Terra e Geoambientali, in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) e il British Geological Surleggi di più…

104726136 b86db416 79d8 4f02 bc17 88c88e6ada1e

Eros e nozze, ritrovato a Pompei un carro unico: “Salvato per un soffio dai tombaroli”

“Pompei continua a stupire con le sue scoperte, e sarà così ancora per molti anni con venti ettari ancora da scavare”. Il ministro della cultura Dario Franceschini commenta così la nuova scoperta di Pompei, dove negli scavi della villa di Civita Giuliana è stato ritrovato un carro a quattro ruote decorato con bronzo e stagno, identificabile in un pilentum, il carro cerimoniale che il mondo romano riservava alle elites. Una scoperta, aggiunge il ministro, “che soprattutto dimostra che sileggi di più…

163434365 253e97f5 34c8 4b9d 8be9 f5df0339ca6b

Tra le rovine della Pompei d’Oriente: i misteri della città ‘sepolta’ nel deserto

In Iran è stata rinvenuta la “Pompei d’Oriente”, l’antica città di Shahr-i Sokhta sommersa dalla sabbia del deserto del Lut intorno al 2.300 a.c. Proprio come il centro romano raso al suolo dalla lava vulcanica del Vesuvio, Shahr-i Sokhta è rimasta intatta nei secoli. Il sito è stato portato alla luce nella provincia iraniana di Sistan-va-Baluchistan da un team di archeologi internazionale, avviato nel 2016 dal dipartimento di Beni Culturali dell’Università del Salento. Secondo gli studioleggi di più…

Alimenti Neuromed nel termopolio di Pompei leredita mediterranea

Alimenti: Neuromed, nel termopolio di Pompei l’eredità mediterranea

Condividi: 30 dicembre 2020 Milano, 30 dic. (Adnkronos Salute) – “L’incredibile scoperta a Pompei di un antico termopolio romano avviene nel decennale della dieta mediterranea quale patrimonio immateriale dell’umanità che l’Unesco ha conferito nel 2010. Una coincidenza che fa riflettere soprattutto ora, al tempo della globalizzazione alimentare che rischia di far scomparire l’unicità del modello alimentare più antico e famoso al mondo”, che si conferma “un’arma vincente contro le principaleggi di più…

Neuromed nel termopolio di Pompei leredita della dieta mediterranea

Neuromed, nel termopolio di Pompei l’eredità della dieta mediterranea

Condividi: 30 dicembre 2020 Milano, 30 dic. (Adnkronos Salute) – “L’incredibile scoperta a Pompei di un antico termopolio romano avviene nel decennale della dieta mediterranea quale patrimonio immateriale dell’umanità che l’Unesco ha conferito nel 2010. Una coincidenza che fa riflettere soprattutto ora, al tempo della globalizzazione alimentare che rischia di far scomparire l’unicità del modello alimentare più antico e famoso al mondo”, che si conferma “un’arma vincente contro le principaleggi di più…

Straordinaria scoperta a Pompei ritrovato un Termopolio intatto Ancora cibo nelle pentole

Straordinaria scoperta a Pompei, ritrovato un Termopolio intatto: “Ancora cibo nelle pentole”

Due anatre appese per i piedi, un gallo, un cane al guinzaglio, che sembrano dipinti in 3d. Torna alla luce a Pompei l’ambiente quasi integro di un Thermopolium, bottega di street food, con piatti di ogni tipo, dalle lumache ad una sorta di “paella”. Una scoperta, dice all’Ansa il direttore Osanna, che “restituisce un’incredibile fotografia del giorno dell’eruzione”, e apre a nuovi studi su vita, usi e alimentazione dei pompeiani, “Sarà un dono di Pasqua per i visitatori”, annuncia. Il ministroleggi di più…