204337431 5527e8a7 8aba 46e4 8060 7cf01380fbf6

Effetto nostalgia, Storace e la foto con Fini: “Due ore a pranzo con lui, l’affetto non si rinnega”

Momento nostalgia per due ex leader delle prima e seconda Repubblica. Con un effetto amarcord Francesco Storace, un tempo guida del partito La Destra, ha pubblicato su Twitter una foto con l’ex leader di Alleanza Nazionale, Gianfranco Fini. “A pranzo con un Capo. Con #GianfrancoFini ho lavorato fianco a fianco e poi l’ho combattuto”, scrive Storace sul suo profilo social. E aggiunge: “Ma il valore di un rapporto leale nei momenti belli e in quelli peggiori non si dimentica nè si rinnega. E oleggi di più…

142426647 90b34baf 3f04 4849 9feb 1f010ad77dd5

Sparisce da Busto Arsizio il giorno prima del pranzo di prova delle nozze, appello della fidanzata e della famiglia. La sua auto ritrovata a Como

Un uomo di 35 anni, Riccardo Giuliani, è scomparso da Busto Arsizio (Varese) senza lasciare traccia il giorno prima della prova per il pranzo delle sue nozze, il 25 aprile scorso. La sua auto è stata trovata ieri a Como, con all’interno il portafogli e il giubbotto. La famiglia ieri ha lanciato un appello. “Mi basta sapere che stia bene, qualsiasi cosa possa aver fatto non importa, lo amo e conosco i suoi pregi e i suoi difetti, aspetto una sua telefonata”; sono le parole dette all’Ansa da Aprleggi di più…

110404296 2cc98a50 b66d 45ca 8a7a feb1cbfcacc0

Pranzo al ristorante e meteo, il rebus delle regole. Il caso di Padova fa espodere la protesta

PADOVA – Pranzo al ristorante e meteo, le regole d’ingaggio sono un rebus. La domanda è molto semplice, vista dalla parte degli esercenti: come mi devo comportare se mentre i clienti mangiano all’aperto scoppia un temporale? La risposta della Prefettura è chiara nel linguaggio delle istituzioni, un po’ meno per chi ogni giorno deve fare i conti con la propria attività commerciale: “Si valuterà caso per caso”.
La questione è sorta a Padova, dove l’Appe (associazione provinciale dleggi di più…

134829272 0f9c147b 2596 4aaf 87a8 c1648d0315aa

L’Italia torna in zona gialla: primi caffè al bar, a pranzo e cena al ristorante

L’Italia si è svegliata in zona gialla. Fatta eccezione per 4 regioni in arancione al sud – Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia – una al Nord come la Valle d’Aosta più la Sardegna in rosso, tutto il resto del Paese (circa 47 milioni di persone) è tornato a godere di maggiore libertà. Non accadeva da oltre 40 giorni. E tra dubbi, pareri discordanti sulle riaperture, timori per gli assembramenti soprattutto nelle zone della modiva, la mattinata è stata scandita dal ritorno ai bar, ma non sleggi di più…

091507902 10923a4f 072c 4131 b3c0 0c3ac6d5373d

Pranzo abusivo con uccellini vietati nella sede della Comunità Montana del Bresciano: polemiche e richieste di dimissioni

Impiegati e funzionari a tavola con uccelli vietati: i carabinieri bloccano la festa proibita„
Una doppia irregolarità: un pranzo con più di 20 commensali vietato dalle regole anti-Covid, a base di uccellini di specie la cui caccia è proibita. Cucinati nelle case di alcuni dei commensali e portati, con tanto di padella nascosta sotto il tavolo all’arrivo dei carabinieri, in un luogo che dovrebbe essere deputato al rispetto delle regole, visto che è una sede istituzionale: la sala della sedleggi di più…

101836301 2ade9cdd d7d9 4039 9771 30e1976eea9f

Covid e riaperture, i ristoratori “invitano” Draghi a pranzo: sit-in enogastronomico sotto casa del premier in Umbria

PERUGIA – Tartufo di Pietralunga e Sagrantino sotto casa di Mario Draghi per chiedere un’ulteriore accelerazione nelle riaperture. La protesta dei ristoratori mette i guanti bianchi, con un sit-in enogastronomico nelle vicinanze della villa di campagna del presidente del Consiglio a Città della Pieve, dove questa mattina va in scena l’invito a pranzo simbolico per il premier, per sensibilizzare il governo sulle difficoltà degli addetti del settore, dai ristoratori ai produttori, provati da mesleggi di più…

181449264 bcccd79c 336e 47a8 9d77 f04aa85282f8

Covid, pranzo con politici in Sardegna, per primo si dimette il direttore dell’assessorato regionale Enti locali: “Ho sbagliato, chiedo scusa”

Nessuna nuova dichiarazione, solo silenzio. Ma resta valida la posizione di una settimana fa: sconcerto, condanna e provvedimenti fatti trapelare dal presidente della Regione, Christian Solinas. Non si sa però quando e come. Al centro chi – pur ricoprendo incarichi pubblici, anche di controllo sull’emergenza Covid – il 7 aprile ha partecipato al pranzo nel ristorante di una struttura termale di Sardara, quasi quattromila abitanti nel sud Sardegna, a quaranta minuti da Cagliari. Un incontro prleggi di più…

125225549 cb2a7046 954e 4028 914d 28c5b38e1e5c

Covid, in Sardegna pranzo in hotel con politici e dirigenti regionali: è polemica. La Lega si dissocia, interrogazione M5S

Un pranzo con almeno una ventina di persone è stato interrotto alcuni giorni fa in una struttura ricettiva termale di Sardara, nel sud Sardegna. Il blitz è stato condotto dai militari della Guardia di finanza della Tenenza di Sanluri che entrati nel ristorante dell’hotel hanno sorpreso numerose persone – secondo indiscrezioni addirittura una quarantina, tra cui esponenti politici locali e dirigenti regionali – mentre pranzavano. L’arrivo delle Fiamme gialle avrebbe innescato un fuggi fuggi genleggi di più…

145418102 8bfa2c9e b9ef 4a2e ab7b f8fc7c58d52d

Italia viva, Luigi Marattin multato per pranzo in terrazza. Lui si scusa su Facebook: “Sanzioni giuste, ho violato le norme anti-Covid”

Il deputato di Italia viva Luigi Marattin è stato multato ieri per un pranzo a casa con amici per violazione dei divieti anti-Covid. Lo racconta lui stesso su Facebook in un post pubblicato ieri dal titolo “L’importanza di essere umani, e quindi imperfetti”.
“Ieri pomeriggio – racconta il presidente della commissione Finanze – nella mia abitazione a Roma si è registrata una violazione della normativa anti-Covid, nella forma di un pranzo non consentito (non ha alcuna importanza se tale violazileggi di più…

Le dieci regole per il pranzo di Natale

Le dieci regole per il pranzo di Natale

Se pranzo dev’essere, che sia almeno igienicamente corretto. Carlo Signorelli, professore di Igiene e salute pubblica all’università Vita Salute San Raffaele di Milano, offre per gli incontri di Natale le regole base: “Niente piatti, posate o bicchieri in comune”. Raccomanda di evitare gli abbracci. “E’ duro a Natale. Ma purtroppo sono una delle vie con cui il virus si trasmette”. E mette al bando jingle bells: “I canti di Natale vanno rimandati all’anno prossimo. Cantare è uleggi di più…