190503019 da551c39 7ff3 496c 87ab cef6d3beaac5

Meloni incontra Cartabia e dice “ho capito che sulla prescrizione non intende scappare”

ROMA – L’una davanti all’altra, per più di un’ora e mezza. Nella grande stanza in via Arenula che fu di Togliatti, stavolta si confrontano due donne. Entrambe decisamente di successo. Anche se i percorsi sono del tutto diversi. La ministra della Giustizia Marta Cartabia, che fa della Costituzione il suo scudo, incontra la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, il cui vessillo è garantire a tutti i costi la sicurezza dei cittadini. Il suo è l’unico partito fuori dal governo. Di leggi di più…

190145794 17125ff9 2969 4295 ac53 d9bef296f871

Prescrizione, bocciato ordine del giorno Fdi per superare riforma Bonafede. Lega, Fi e Iv si astengono

Niente da fare. Sulla prescrizione – ossia sulla legge di Alfonso Bonafede – la nuova maggioranza non riesce a dormire sonni tranquilli. L’agguato è sempre dietro l’angolo. Le divisioni sono lì, davanti agli occhi di tutti. Pd e M5S da una parte. Fi, FdI, Lega, e anche Italia viva – i nemici storici della Bonafede – pronti a scaricarla. Ovviamente facendo esplodere contraddizioni nel nuovo governo. Soprattutto quando l’unico partito all’opposizione  – FdI – è pronto a sfruttare l’leggi di più…

152852488 1d1daed9 388d 421c 82dd 42a877dc7daf

Giustizia, nel Milleproroghe il colpo di mano di Fdi sulla prescrizione. E la maggioranza rischia di spaccarsi alla Camera

Sulla prescrizione la maggioranza potrebbe incappare oggi nella prima divisione in aula alla Camera. Perché, a sorpresa, ecco di nuovo l’incubo prescrizione che torna nel decreto Milleproroghe. Fratelli d’Italia ha presentato, all’articolo 8, esattamente lo stesso emendamento di Enrico Costa di Azione, Forza Italia e Lega. Nonché di Italia viva. In assenza di un voto di fiducia, a questo punto, hanno intenzione di astenersi Fi e il partito di Salvini. Con la motivazione che si tratta delleggi di più…

200621735 389305f1 10db 41cd a1db 105be32a6a09

Giustizia, la guerra sulla prescrizione verso uno stop: meglio aspettare la neo Guardasigilli Cartabia

ROMA – “En attendant Cartabia”. Si può intitolare così questa ennesima puntata della lunghissima guerra sulla prescrizione. Una guerra che oggi, stando alle carte, c’è. Ma che in realtà non c’è. Certo, ci sono gli emendamenti al decreto Milleproroghe. Che torna in commissione mercoledì alla Camera. Dove però non si vota in attesa della fiducia al nuovo governo che si terrà a Montecitorio il giorno dopo. E quindi anche dell’ipotetico voto per congelare la prescrizione si riparlerà dopo. leggi di più…

190205009 946db44d a944 4bd1 b62a 0e7341c5258d

La prescrizione di Bonafede a rischio già nel Milleproroghe

ROMA – La legge di Bonafede sulla prescrizione – protagonista della caduta del governo Conte-bis per mano renziana – potrebbe a sua volta essere congelata già dall’inizio di marzo, ma il primo segnale politico potrebbe arrivare già dalla prossima settimana. Addirittura per decreto legge. Infatti proprio oggi, nel cosiddetto decreto Milleproroghe – nelle due commissioni, Affari costituzionali e Bilancio, che in tempi rapidissimi devono esaminarlo – sono stati dichiarati ammissibili tutti gli leggi di più…

043046721 b383b9c6 68d5 4f85 a772 ff2b077ac479

Crisi di governo, prescrizione riforme, sanità. Ora lo scoglio è il programma

I renziani pronti a sfumare la richiesta del sì al Mes santario, a patto che si trovino risorse alternative. Ma in cambio di questa apertura chiedono che nel contratto di governo anche gli alleati rinuncino a qualcosa: dagli interventi sulla giustizia alla nuova legge elettorale. Asse Iv-Pd per rivedere il reddito di cittadinanza. E c’è il problema della gestionedella campagna di vaccinazione
MesPer aggirare i veti fondi aggiuntivi per gli ospedali
l grande scoglio, il più grande fra quelli sleggi di più…

150853863 1342c82d 361b 4b38 a54a a09018674fd1

Bonafede a sorpresa all’inaugurazione dell’anno giudiziario di Catanzaro ma tace su prescrizione e riforma del processo

In pochi si aspettavano che presenziasse. Con il destino del Conte ter ancora tutto da scrivere e il suo ministero al centro delle trattative per mettere insieme la maggioranza solida che il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha chiesto, i più scommettevano sul forfait. Questa mattina invece il ministro della Giustizia – dopo le dimissioni del premier Conte, in carica solo per “gli affari correnti” – si è presentato puntuale alla cerimonia di inaugurazione dell’anno giudiziario di Cleggi di più…

083845173 dc3d91e2 c9ed 47cd 81bc 11cd10c15ea2

Si apre l’anno giudiziario. Prescrizione, Costa e Magi contro Bonafede: “Si torni alla legge Orlando”

S’annuncia un nuovo blitz contro la prescrizione. Ne parliamo proprio nel giorno in cui in Cassazione si tiene la cerimonia per aprire, questa mattina alle 11, l’anno giudiziario che però si svolgerà in versione Covid, 50 partecipanti anziché 300. Fuori perfino i giornalisti. Tutto in streaming. C’è da scommettere che il Guardasigilli in carica Alfonso Bonafede non pronuncerà mai la parola “prescrizione”, dopo la sua relazione al Parlamento che ha depositato mercoledì sera. Ma la sua leggeleggi di più…

Prescrizione i renziani contro Conte Dove la commissione che ci avevi promesso

Prescrizione, i renziani contro Conte: “Dov’è la commissione che ci avevi promesso?”

ROMA – Tra le vittime del Covid c’è anche la prescrizione. Sì, proprio lei, la riforma che tra gennaio e febbraio del 2020 ha tenuto banco costringendo il premier Giuseppe Conte a continui vertici a palazzo Chigi – se ne contano ben cinque – per mettere d’accordo la sua maggioranza, dove, già allora, i renziani scalpitavano per fermare la riforma del Guardasigilli Alfonso Bonafede. Esattamente come fanno anche oggi, tant’è che il tema della prescrizione ha fatto di nuovo capolino nell’ultimoleggi di più…