Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

quinto

se ottenere un prestito è sempre più difficile, per un numero crescente di italiani l’unica soluzione sembra essere ridursi volontariamente stipendio o pensione: secondo Prestiti.it nell’ultimo semestre le richieste di cessione del quinto sono cresciute di oltre 3 punti percentuali rispetto a quello precedente, arrivando a rappresentare il 19,8% dei finanziamenti richiesti nel nostro Paese. I dipendenti pubblici e statali ormai rappresentano sommati solo il 23% dei richiedenti, mentre oltre la metà (58%) sono impiegati in aziende private ed addirittura il 14% sono pensionati.

Ad ottobre chi ha richiesto una cessione del quinto voleva ottenere mediamente 18.500 euro, all’atto della richiesta aveva 43 anni e intendeva restituire il finanziamento in 6 anni; gli uomini sono il 72% di chi vuole sottoscriverla Ai vertici della classifica degli importi richiesti con la formula della cessione del quinto sono la Puglia (24.000 euro), la Sicilia (22.000 euro) e la Calabria (21.900 euro). 

In settimana atteso voto del parlamento tedesco su accordi su Grecia. Euro prossimo ad 1,29. Rendimenti decennali in rialzo al 4,74% in attesa della nuova asta di titoli di stato italiani.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Bankitalia: reddito famiglie cala per il quinto anno di fila

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Buone notizie dal fronte manifatturiero a Pechino. Proroga di tre mesi in Spagna al divieto di ‘short selling’. Grecia: nuove previsioni debito riducono speranze al lumicino. Rimbalzino di Fiat. Euro fiacco a $1,2945. Spread a 345.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Borsa Milano rimbalza, azionario Ue in rialzo per quinto mese consecutivo

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Giovanni Paganini Marana, «il re dello scudo fiscale», si è lanciato dal quinto piano di un palazzo al quartiere Prati. La procura indaga: prima del gesto una lite con un cliente. Nuovo caso stile Madoff dei Parioli: i soliti vip tra le vittime. Nelle ultime ore la procura di Roma ha cominciato a mettere a fuoco la vicenda, tanto da arrivare a ipotizzare il reato di istigazione al suicidio. (foto tratta dal profilo di Paganini Marana su Facebook).

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Roma, il suicidio di un broker. Nuova truffa da 80 milioni

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Previsto per oggi il quinto faccia a faccia Merkel-Monti. Sotto i sorrisi e le formalità, il vero piano della Germania, che vorrebbe che Roma venisse messa sotto tutela per due motivi precisi.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Obiettivo Berlino: vedere l'Italia commissariata

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Federica Pellegrini non è ancora finita: dopo la delusione tremenda del quinto posto nei 400 stile libero, la nuotatrice azzurra prova a riprendersi le Olimpiadi qualificandosi per la finale dei 200 stile libero. Nella seconda semifinale, la campionessa in carica si è imposta con 1’56″67, facendo registrare il quarto tempo complessivo dietro l’australiana Bronte Barratt (1’56″08),  l’americana Allison Schmitt (1’56″15) e la francese Camille Muffat (1’56″18, già oro proprio nei 400). A Londra Fede proverà a proseguire una striscia di successi nei 200 che dura da 5 anni: imbattuta e campionessa in carica dopo il trionfo di Pechino 2008. L’appuntamento con la finale è per domani, martedì 31 luglio: poche ore e si saprà con maggior sicurezza se la crisi psicofisica che ha portato la 24enne di Mirano a parlare di anno sabbatico (per poi ripensarci) sia definitivamente superata.

Bene in batteria – Già in batteria la Pellegrini aveva fatto registrare buone sensazioni, vincendo con il tempo di 1’57”16. Quinta dopo i primi 50 metri, l’azzurra si è ripresa alla grande risalendo al terzo posto ai 100 metri, per poi mettere il turbo e balzare in testa ai 150 metri. ”Riesco a metterci quel qualcosa in più nei 200 metri – ha spiegato ai microfoni di Sky -. Il quinto posto nei 400? Ho capito che più di così non potevo fare, ho dato il massimo, dispiace ma va bene così”. Sul ritiro “a tempo”, era arrivata anche una parziale marcia indietro: ”Non è che mi fermo completamente, ho bisogno di ricaricare le pile, farò i campionati italiani, a livello internazionale cercherò di qualificarmi solo con le staffette. Dopo 10 anni sempre sul podio non è facile continuare senza mai staccare, avrei dovuto farlo anche dopo gli Europei di Budapest. Il prossimo anno ho bisogno di prenderla un più soft”.

Scese per il quinto mese consecutivo, -5,8% su anno, a 157.232 unita’. In Italia (-29,8%) e Spagna (-28,7%), il crollo e’ a due cifre, mentre in Francia (-0,8%) e UK (+0,2%) sono rimaste praticamente stabili.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Auto: nuovo calo immatricolazioni di veicoli commerciali in Europa

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Passato il quinto fine settimana di sconti, continuano ad aumentare i prezzi della benzina. Lo rileva Staffetta Quotidiana. Questa mattina la benzina aumenta in media di 0,2 centesimi a 1,831 euro/litro, il diesel di 0,1% centesimi a 1,724 euro/litro.

tovato su: Il Denaro

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Questa volta a lanciare l’allarme è Confindustria. Il centro studi di viale Astronomia sottolinea come l’Italia stia arretrando e, per quanto riguarda la produzione manifatturiera, è scivolata dalla quinta all’ottava posizione, scavalcata da India, Brasile e Corea “per rafforzare il manifatturiero, motore della crescita attraverso l’innovazione, è tornata strategica la politica industriale”: ma è un punto debole del nostro Paese – rileva il capo del centro studi di Confindustria, Luca Paolazzi – per i limiti legati alle “inefficienze della pubblica amministrazione” ed alla mancanza di “governi dalla visione di lungo periodo”. 

La classifica Nella classifica per produzione manifatturiera, l’Italia con una quota che scende dal 4,5 al 3,3% dal 2007 al 2011, passa dalla quinta all’ottava posizione, superata da India, Brasile e Corea del Sud”. In tesa è salda la Cina. Perdono quota di produzione gli Stati Uniti (-3,9 punti), Francia e Regno Unito (entrambi -0.9) SPagna (-0,7) e Canada (-0,4). Crecono di più Cina (7,7 punti), India, Indonesia Nel complesso l’Ue15 cala dal 27,1% al 21%. La classifica dei Paesi produttori, indica il CsC, nel 2011 vede quindi prima la Cina che, al primo posto da un triennio, in vetta ha “scavalcato ormai stabilmente” gli Stati Uniti. Poi il Giappone (tra i paesi che “Reggono l’urto”), la Germania, la Corea del Sud, Brasile, India e Italia.

 

Parla esperto BlackRock: uscita Grecia? Nel lungo termine “opportunità molto buona per l’azionario”.GUARDA IL VIDEO. Strategist Yardeni Research: fondo non ancora toccato, “potrebbe esserci un ulteriore calo per le azioni“. Deludenti i numeri arrivati dal mercato del lavoro.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Wall Street giù per il quinto giorno dopo delusione dati, crisi Europa

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Archivi