Salvini, un referendum per ribaltare il governo. Ong e immigrati, bomba su Pd e M5s

Sullo stesso argomento: Lorenzo Mottola 10 ottobre 2020 Ci siamo. La Lega si prepara una raccolta firme per ribadire un concetto che parrebbe ovvio, ovvero che tollerare o incentivare l’immigrazione clandestina nel Mediterraneo non conviene a nessuno. Parliamo in particolare della scelta del governo di riportarci all’antico, azzerando le leggi volute dal Viminale all’epoca di Matteo Salvini. «Tornano ai porti aperti per gli scafisti, cancellando i decreti sicurezza», ha detto l’ex minisleggi di più…

Sondaggista Masia: “Salvini punta a referendum? Battaglia potrebbe funzionare”

Condividi: 07 ottobre 2020 Roma, 7 ott. (Adnkronos) – “Salvini ha raggiunto l’apice del successo e della popolarità alle europee del 2019 e nei mesi successivi, dove i sondaggi lo davano al 34%, con il messaggio chiave della lotta all’immigrazione clandestina e della chiusura dei porti. L’idea strategica di riportare in auge questa battaglia con i referendum potrebbe pagare oggi come ha pagato in passato”. Ne è convinto il sondaggista Fabrizio Masia, direttore di Emg Acqua, che con l’Adnkleggi di più…

Furbetti Inps e referendum, è giunta l’ora di fare sul serio: tagliate gli stipendi ai parlamentari

Mauro Cosmai 29 settembre 2020 Molto clamore per alcune centinaia di euro elemosinati grazie al Covid da parlamentari morti di fame, poi il nulla. Ostentata caccia ai reprobi con politici che esigono nomi e altri che li negano, tipica manfrina all’italiana. Ci ricorda però che sono occorsi decenni per decidere sul tabù politico del taglio dei parlamentari, visto peraltro che quelli che contano sono in pochi (altro che limitazioni della rappresentanza democratica), tutti gli altri sbavano pleggi di più…

Brexit svizzera, al referendum prevale il no

Brexit svizzera, al referendum vince il no
La Svizzera dice no allʼiniziativa della destra sovranista che chiedeva la fine della libera circolazione delle persone con i Paesi dellʼUnione europea. Gli elettori elvetici, chiamati ad esprimersi sull’argomento tramite un quesito referendario, hanno respinto il testo da una maggioranza dei 26 cantoni e semi-cantoni In controtendenza il risultato del Ticino, dove i voti a favore sono stati il 53,1% contro il 46,9% contrari.
Il referendum è statoleggi di più…

Referendum, scontro interno al M5s sui ribelli del No: in otto rischiano l’espulsione

Otto procedimenti disciplinari per i “ribelli” del referendum – vale a dire quei parlamentari che hanno votato no al taglio di deputati e senatori – e una trentina di procedimenti per i cosiddetti ‘morosi’ delle restituzioni. I probiviri del M5S – chiamati dallo statuto a decidere eventuali sanzioni – hanno formalmente aperto le procedure, una quarantina in tutto, dando, come da regola, 10 giorni a chi è finito nel mirino per inviare le cosiddette ‘controdeduzioni’. Solo una volta analizzate leleggi di più…

Referendum, le elezioni sono un obbligo: il “cavillo” in Costituzione che lo conferma

Sullo stesso argomento: Francesco Carella 23 settembre 2020 Con la conferma referendaria della riduzione dei parlamentari e dopo un mediocre risultato elettorale ottenuto dai partiti di governo (i pentastellati oscillano intorno a percentuali a una cifra) le domande da porsi in un Paese di democrazia liberale non possono che essere due. L’attuale Parlamento può ancora continuare ad esercitare, in punta di fatto e di diritto, i suoi pieni poteri fino al punto da eleggere nel 2022 il nuovoleggi di più…

Referendum, Cassese: “Parlamento legittimato per eleggere Capo Stato”

Condividi: 22 settembre 2020 Roma, 22 set. (Adnkronos) – L’attuale Parlamento è “certamente” legittimato ad eleggere il nuovo Capo dello Stato, nonostante l’approvazione della riforma costituzionale sulla riduzione del numero dei parlamentari, né la circostanza che il centrodestra governi in 15 Regioni su 20 impone al Presidente della Repubblica di sciogliere le Camere per ristabilire un legame tra eletti ed elettori. Lo sottolinea, in un’intervista all’Adnkronos, il professor Sabino Casseleggi di più…

Elezioni e referendum, ora gli analisti guardano Btp e titoli legati al Recovery fund

Terminato il voto è tempo di bilanci per capire cosa ci aspetta nelle prossime settimane sui mercati finanziari.Da Anthilia Sgr sottolineano che il voto regionale e sul referendum è risultato favorevole al Governo Conte, con la netta vittoria del Sì e la tenuta delle regioni roccaforte (Toscana e Puglia) da parte del Centrosinistra, anche se il Centrodestra ha sbancato in Veneto e Liguria ha conquistato le Marche.
Pertanto, evidenziano da Equita Sim, il risultato delle elezioni regionali e deleggi di più…

Referendum: Valditara, ‘su Recovery fund ed elezione Capo Stato Camere delegittimate’

Condividi: 22 settembre 2020 Roma, 22 set. (Adnkronos) – “Da oggi questo Parlamento, è delegittimato. I cittadini si sono espressi: vogliono meno spese, meno parlamentari e più efficienza. Perché tenere in vita, per altri due anni e mezzo, un Parlamento considerato lento, costoso, inefficiente e pletorico? Le forze di maggioranza siano conseguenti e non prendano in giro gli italiani. Mantenere in vita questa Camera e questo Senato ci costerà oltre 50 milioni di euro all’anno per i prossleggi di più…

Referendum, vince il Sì. Zingaretti: “Al via riforme”. Di Maio: “Ora proporzionale”. Salvini: “Sarebbe morte della politica”

Ha vinto il Sì. A più di 50mila sezioni scrutinate, il Sì al referendum sul taglio dei parlamentari è in vantaggio con quasi il 70 per cento. L’affluenza definitiva al voto è stata del 53,84 per cento alla chiusura dei seggi, come riferisce il ministero dell’Interno. Soddisfatto il Pd, che legge la vittoria del Sì come il primo passo di una densa stagione di riforme. È Nicola Zingaretti a dirlo: “Ora si apre una stagione di riforme. E faremo di tutto affinché questa stagione di riforme vleggi di più…