095117866 8af612e5 debd 4751 8a3d 1ff32214d2f4

Covid, Rt in salita a 1,57, incidenza a 58 casi su 100mila abitanti. 20 regioni a rischio moderato

Balzo in avanti per l’incidenza e l’Rt che questa settimana si attestano rispettivamente a 58 e 1,57. I due valori, che segnano la circolazione del virus e la replicabilità del contagio, sono oltre la soglia di 50x100mila per il primo e oltre l’1,50 il secondo.
La scorsa settimana si attestavano rispettivamente a 41 e 1,26. Due parametri che, insieme ai nuovi valori varati dal governo sulla percentuale di saturazione delle aree mediche e delle terapie intensive, determinano il cambio di fascialeggi di più…

094955593 d25810d4 c5f2 4006 a635 e8a3970aa7d8

Allerta maltempo in sette regioni: in Sardegna temperature ancora elevate

ROMA – Temporali da una parte, caldo africano dall’altra. Secondo le previsioni meteo elaborate dagli esperti fin qui sarà questo l’andamento delle prossime ore. Un andamento “dinamico”. La settimana si apre infatti con ancora un’allerta sulla Sardegna dove seppur le temperature tenderanno a una generale diminuzione, le massime si manterranno ancora con valori molto elevati su Campidano,Valli del Tirso e del Coghinas e nella provincia di Oristano dove da domenica divampano incendi non ancora doleggi di più…

132525911 44533bb5 6882 47e0 82dd 06aad9d4859d

Vaccini, Figliuolo alle Regioni: “Ora corsie preferenziali negli hub per personale scolastico e universitario”

Accelerare la vaccinazione di prof e personale scolastico e universitario creando corsie preferenziali negli hub e mettendo in campo i medici di territorio per raggiungere tutti, docenti e non, in maniera più capillare. È il senso della lettera che il commissario straordinario Francesco Paolo Figliuolo ha indirizzato alle Regioni e alle Province autonome, nella qualeha fatto il punto sull’andamento delle vaccinazioni sul personale docente e non docente. “Scuola, no a un altro anno in Dadleggi di più…

122610702 2fbe8ffc d446 4931 98d3 50af971b0585

Vaccini, Figliuolo alle Regioni: “A luglio il calo di consegne c’è ma è molto ridotto”

Mentre dalle Regioni si alzano voci preoccupate di un calo di consegne di vaccini per luglio rispetto a giugno, e si prospettano interventi sulla campagna vaccinale, dalla struttura commissariale guidata dal generale Francesco Figliuolo rendono noti i numeri delle consegne. Vaccini, Figliuolo redistribuisce dosi alle Regioni in difficoltà per le nuove regole su AstraZeneca
di Michele Bocci 15 Giugno 2021 Il calo c’è ma sarebbe ridotto. “Sono circa 13,2 milioni le dosi di Pfizer utilizzabileggi di più…

090935916 53e47264 1722 48b2 bf48 8dc15f1ea517

Astrazeneca, ecco la circolare del ministero e il parere del Cts sui sessantenni. Alle Regioni: “Basta open day per i giovani con i vaccini a vettore virale”

“Alla luce delle indicazioni del Cts, il vaccino Vaxzevria viene somministrato solo a persone di età uguale o superiore ai 60 anni (ciclo completo)”. E’ il passaggio chiave della circolare che detta le nuove regole sull’utilizzo di AstraZeneca. Come si vede non si usa più l’espressione “suggerito in via prioritaria sopra i 60 anni” che era contenuta nelle indicazioni precedenti. Come aveva annunciato ieri il ministro alla Salute Roberto Speranza la nuova indicazione è più perenleggi di più…

030706215 689f3df9 2e2d 4284 b4c4 2cadd53d9db1 15

AstraZeneca, per le Regioni regole troppo confuse: “Dalle autorità sanitarie arrivino indicazioni chiare”

Dopo la morte a Genova di Camilla, la 18enne vaccinata con AstraZeneca, a finire sotto accusa è l’ambiguità delle autorità sanitarie. Quel “raccomandato sopra ai 60 anni” usato dall’Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco, e ripreso dal Ministero della Salute in una circolare dell’8 aprile sono, per molti presidenti di Regioni italiani, una formula equivoca che ha finito per scaricare su di loro le responsabilità. Le pressioni per accelerare le vaccinazioni, le richieste del generale Francesco leggi di più…

091849952 e6ce8218 1efd 4ece bb18 661c00a665bb

Colori delle Regioni, Rt a 0,68. Da lunedì altri 30 milioni di italiani in zona bianca

L’Rt nazionale resta basso, cioè ha lo stesso valore della scorsa settimana: 0,68. E in base ai dati dell’incidenza, da lunedì diventano bianche la Provincia di Trento, la Lombardia, il Lazio, l’Emilia-Romagna, il Piemonte e la Puglia. Entrano cioè nella zona con meno restrizioni oltre 28 milioni di italiani, quasi la metà degli abitanti del Paese. Sono i risultati dell’analisi della Cabina di regia dell’Istituto superiore di sanità e del ministero alla Salute, che valuta l’andamento dell’eleggi di più…

090907327 52492ad8 b6d8 4c05 a5d4 38334c4c4937

Coprifuoco, da domani slitta a mezzanotte. E altre 4 Regioni entrano in zona bianca

La curva della pandemia scende e si allentano anche le misure anti-Covid. Da lunedì 7 giugno, così come deciso dal governo Draghi, la notte si allunga di un’ora: il coprifuoco slitta fino a mezzanotte per tutte le Regioni gialle. Si tratta di Sicilia, Calabria, Basilicata, Puglia, Campania, Lazio, Toscana, Marche, Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte, Valle D’Aosta e delle provincie autonome di Trento e Bolzano. Salta invece nelle 4 Regioni che, sempre dal 7, entreranno in zona bianca, raggiungleggi di più…

210432942 392eb8ec a0c4 4458 9dee d65065f2a73a

Recovery plan, dalle assunzioni al portale unico, ai 1000 collaboratori per le regioni ecco il dl reclutamento

Il decreto reclutamento che il governo si accinge a varare è l’ultimo tassello del pacchetto unitario sul Pnrr che prevede Governance e Semplificazioni, già approvati dal Cdm e ne rappresenta, in sostanza, la premessa. Le misure riguardano in particolare assunzioni e modalità di reclutamento di personale specializzato a tempo determinato al massimo fino al 2026, per attuare i progetti del Pnrr, attraverso concorsi rapidi e digitali.
In primis, dovrebbe contemplare l’assunzione di 350 professileggi di più…

183043033 9cf0854b 7899 4982 adb7 e1fc91bc279c

Le prime tre regioni in bianco, Speranza firma l’ordinanza. Via il coprifuoco, riapre tutto ma con le stesse linee guida delle zone gialle

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato l’ordinanza. Da lunedì, Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna passano in zona bianca. Sono le prime tre regioni nelle quali cade l’obbligo di coprifuoco che nel resto d’Italia continuerà ad essere dalle 23 alle 5 per tutta la prossima settimana prima di essere spostato a mezzanotte.
Nelle tre regioni bianche potranno ripartire subito tutte le attività la cui riapertura è calendarizzata altrove tra giugno e luglio. Verranno applicate leleggi di più…