4c02d56c8b1719ed51e555b7ab3d7525

Emozioni, ricordi e testimonianze a “Eurostart”

(ANSA) – ROMA, 09 GIU – Sull’onda dei ricordi e delle emozioni, tra il bianco e nero d’epoca e i colori e i bagliori di una serata interamente azzurra, Giancarlo “Picchio” De Sisti lancia il testimone al ct della Nazionale Roberto Mancini: “Adesso tocca a voi, avete tutte le qualità per riuscirci”. Sono le parole pronunciate con il cuore nel corso della serata “Eurostart – Il racconto degli europei – Storie, personaggi, immagini”, promossa e organizzata da USSI (Unione Stampa Sportiva Italiana)leggi di più…

113832577 727634ac 8af1 4c6c bedb c822f8c09e4f

Battiato nei ricordi dei politici: da Salvini a Conte, le citazioni dei pezzi più amati

La notizia della morte di Franco Battiato è diventata subito, come sempre accade in questi casi, motivi di grande e (più o meno) sincero cordoglio sui social da parte della politica. Se ad esempio nel 2013 Matteo Salvini definiva il cantautore un “piccolo uomo”, oggi lo saluta come “grande maestro”, citando uno dei suoi pezzi più amati, La Cura. Sembra essere un must per molti politici: da Lucia Azzolina dei 5 Stelle al segretario del Pd Enrico Letta, dal ministro Lorenzo Guerini al vicepresleggi di più…

08cb69fd305603e6db8e2d9d5e194694

L’Europeo in libro, viaggio nei ricordi azzurri

(ANSA) – ROMA, 15 APR – L’Europeo itinerante si avvicina e gli italiani si apprestano a rivivere le emozioni che solo la Nazionale azzurra può regalare. Prima di tuffarsi nella kermesse continentale vale a pena ripercorrere un po’ di tappe che hanno caratterizzato il cammino dell’Italia nelle varie fasi finali dell’Europeo. Un grosso contributo, in tal senso, arriva dal mondo dell’editoria con il volume dal titolo ‘Azzurri d’Europa’, scritto a quattro mani da Gianni Grazioli, segretario dell’Asleggi di più…

8e0b71bef419342c244ef759bf0052d5

L’Europeo in libro, viaggio nei ricordi azzurri

(ANSA) – ROMA, 26 MAR – L’Europeo itinerante si avvicina e gli italiani si apprestano a rivivere le emozioni che solo la Nazionale azzurra può regalare. Prima di tuffarsi nella kermesse continentale vale a pena ripercorrere un po’ di tappe che hanno caratterizzato il cammino dell’Italia nelle varie fasi finali dell’Europeo. Un grosso contributo, in tal senso, arriva in libreria dove, fra qualche giorno, si potrà acquistare il volume dal titolo ‘Azzurri d’Europa’, scritto a quattro mani da Gianleggi di più…

150052277 ba8a29b8 3c01 452e 8726 955bca37a04d

Enrico Casarosa: in “Luca”, un mare di ricordi

Se re Mida avesse avuto una matita, probabilmente avrebbe lavorato in California, a Emeryville, per loro. Tutto quello che toccano disegnando, diventa nuovo. Le ricerche in Google sui pesci pagliaccio sono aumentate da quando diciotto anni fa, sulla grande barriera corallina d’Australia, facemmo la conoscenza di Nem e della pesciolina Dory. Studi di psicologia urbana giurano che la percezione negativa dei topi di fogna di Parigi è stata neutralizzata dalla passione per la cucina del Remy di Raleggi di più…

091256743 508defed b8b9 4e84 bdac 20d05e685921

L’Italia animata in un mare di ricordi

Il nuovo cartone della Pixar è Made in Italy, anzi Made in Liguria. Lo splendore delle Cinque Terre fa infatti da sfondo a Luca, l’ultima attesissima opera della casa di produzione californiana e la prima in assoluto a essere ambientata in Italia. Uscirà la prossima estate, e racconta una storia di magia, segreti e amicizia tra due ragazzini nella Riviera ligure. Un luogo speciale per il regista del film, il cinquantenne Enrico Casarosa, genovese di nascita ma da trent’anni negli Usa, e gileggi di più…

Kobe Bryant litaliano i ricordi e le storie di chi lha conosciuto

Kobe Bryant l’italiano: i ricordi e le storie di chi l’ha conosciuto

Kobe Bryant, la leggenda del basket Nba scomparsa a 41 anni, era nato a Philadelphia ma ha trascorso gli anni più importanti della sua infanzia in Italia, dove si era trasferito a soli 6 anni con tutta la sua famiglia. Il padre Joe Bryant, anche lui ex cestista Nba, giocò nel nostro Paese dal 1984 al 1991 con la maglia delle squadre di Rieti, Reggio Calabria, Pistoia e infine Reggio Emilia. Kobe seguiva il papà agli allenamenti e alle partite: negli intervalli dei match incantava gli spettatoleggi di più…

Fondo 26 anni dopo unaltra Di Centa Ma che ricordi con mio padre Giorgio a Torino 2006

Fondo, 26 anni dopo un’altra Di Centa: “Ma che ricordi con mio padre Giorgio a Torino 2006”

La chiamata è arrivata inattesa, più della nevicata che imbianca Paluzza e la Carnia in questi giorni di fine anno. Il Tour de Ski, al via il 1° gennaio, sarà la prima esperienza in Coppa del mondo per Martina Di Centa. Il cognome dice già tutto. Martina è figlia di Giorgio, campione olimpico nella 50 km a Torino 2006, mentre la zia è Manuela, due ori e cinque medaglie a Lillehammer 1994. La sua famiglia, da sola, ha fatto metà della storia del fondo italiano. Ora, a vent’anni, tocca aleggi di più…

Il 2020 in 23 ricordi dalla notte del paziente uno che ha cambiato tutto il nostro anno tra dolore e speranza

Il 2020 in 23 ricordi: dalla notte del paziente uno che ha cambiato tutto il nostro anno tra dolore e speranza

La redazione vuota e le videoriunioni
di Piero Colaprico
Di un anno come questo ciascuno conserverà una sua memoria. E sogno: se nel 2060 qualcuno dovesse chiedermi com’era stato, magari partirei raccontando della mia redazione vuota e con le lampade da scrivania spente. Resta incredulo chi come me ha cominciato con la macchina per scrivere Olivetti 22, fogli di carta e gettone telefonico per dettare “il pezzo”. Assenza, toni bassi, videoriunioni: questo è il futuro? Ma senza le scarpe, la salleggi di più…

John Lennon ricordi e canzoni dalla A alla Z

John Lennon, ricordi e canzoni dalla A alla Z

John Winston Lennon era nato a Liverpool il 9 ottobre 1940: mentre sua madre Julia partoriva era in corso un raid aereo tedesco. La discografia ha celebra quello che sarebbe stato il suo ottantesimo compleanno con l’antologia Gimme some truth, trentasei brani scelti e remixati da suo figlio Sean e da Yoko Ono. La cima dell’Empire State Building di New York è stata colorata di blu in suo onore. L’8 dicembre 1980, davanti al Dakota Building, è stato ucciso da Mark David Chapman. La sua vita è sleggi di più…