103341787 135dc544 60c0 4912 b35c 8b65a0ae5e47

Caso Alberto Genovese, interrogatorio di garanzia per la seconda accusa di stupro

E’ iniziato l’interrogatorio di garanzia di Alberto Genovese, l’imprenditore del web finito in carcere il 6 novembre per aver stordito con droghe e stuprato una 18enne in un festino nel suo attico di lusso a Milano e che giovedì ha ricevuto una seconda ordinanza di custodia cautelare per presunti abusi, sempre dopo dosi massicce di cocaina e ketamina, ai danni di una modella di 23 anni il 10 luglio a Ibiza nella residenza chiamata ‘Villa Lolita’. Alberto Genovese, a Ibiza tutti sapevano delloleggi di più…

110412180 34752c9d ce5b 4c98 aaa5 c2cb0872c0e0

Effetto Covid sui certificati di malattia: con la seconda ondata sono saliti del 22% nel quarto trimestre

MILANO – L’effetto del Covid, che ha fatto pesare l’emergenza sull’andamento dei fatturati delle industrie, si vede chiaramente anche dai certificati di malattia registrati dall’Inps. Nel quarto trimestre del 2020 i certificati di malattia sono stati 7.155.050 con un aumento del 22% rispetto ai 5.864.193 dell’ultimo quadrimestre del 2019 con un aumento del 22%.Nell’Osservatorio sulla malattia, l’Istituto sottolinea così che “l’incremento è dovuto probabilmente alla seconda ondata dell’epidemleggi di più…

191451956 862014aa becd 4e39 ac63 5fb14ae9bb69

‘Bastardi a mano armata’, la seconda giovinezza del poliziottesco all’italiana

Pur con alterni risultati, la recente riscoperta del film di genere da parte del cinema italiano (Il talento del calabrone, Calibro 9…), di cui abbiamo già avuto occasione di parlare, è cosa senz’altro positiva. Prodotti d’intrattenimento, senza troppi sottotesti ma che escono dal recinto della commedia o dell’”impegno”, sono linfa per una cinematografia che voglia colloquiare col pubblico. Rientra nel filone Bastardi a mano armata, thriller “a porte chiuse” tinto di pulp diretleggi di più…

215928842 d7daab0d c760 4627 a936 b1dca81845ee

Renato Brunetta, il professore di Forza Italia per la seconda volta alla Pa

“Da bambino andavo a vedere i siori che mangiavano il gelato a San Marco, io sono orgoglioso di essere figlio di povera gente”. Renato Brunetta, 70 anni, berlusconiano fervente ma di quell’area liberal a cui neppure Silvio Berlusconi è mai riuscito a mettere la mordacchia, si è sempre definito “un professore prestato alla politica”. 
La sua carriera politica è costellata di polemiche spesso feroci. Ma a catapultarlo alla ribalta delle cronache è stato soprattutto il decreto anti fannullonileggi di più…

110816574 cfdb7300 d14a 4685 b4e4 757fbc56d8f9

Vaccini, la seconda dose di AstraZeneca va fatta dopo 12 settimane

L’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) “raccomanda che la seconda dose del vaccino AstraZeneca dovrebbe essere somministrata idealmente nel corso della 12/a settimana (da 78 a 84 giorni) e comunque ad una distanza di almeno 9 settimane (63 giorni) dalla prima dose”. L’indicazione è contenta nella nuova circolare del ministero della Salute intitolata “Aggiornamento vaccini disponibili contro SARS-CoV-2/COVID-19”.  Quanto al target, in Italia l’Aifa ha autorizzato la somministrazione di questo vleggi di più…

152242020 15156d91 cfe2 44f8 9c21 cf63acee1edc

Covid, l’economia lombarda crolla del 9,8% nel 2020. E la seconda ondata rallenta la ripresa nel 2021

MILANO – L’economia lombarda esce piegata dalla crisi Covid ma riesce a non spezzarsi. A scattare un quadro degli effetti della pandemia sulla regione è il monitoraggio della Cna, la Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa, secondo cui il Pil lombardo nel 2020 è calato del 9,8%, a fronte di un – 9,2% medio stimato su scala nazionale. Rispetto alla precedente rilevazione di ottobre, l’associazione rivede sensibilmente al ribasso le prospettive di ripresa per illeggi di più…

112755412 b5a09187 ce69 4697 a445 605b9a68bac5

Covid, report Iss: 50mila morti in seconda ondata, 1 su 5 in Lombardia

Sono 49.274 i decessi per Covid in Italia durante la seconda ondata dell’epidemia, che comprende il periodo che va da ottobre a oggi. È quanto rileva l’Iss nel report ‘Caratteristiche dei pazienti deceduti positivi all’infezione da SARS-CoV-2 in Italia’. Nella prima ondata di marzo-maggio 2020 i morti furono 34.278. La Lombardia è stata la Regione più colpita: in totale ha registrato 26.674 vittime, il 31% del totale (nella prima ondata i morti lombardi hanno rappresentato il 47,7% del totaleleggi di più…

Vaccino il corpo riconosce il virus e reagisce ecco perche la seconda dose da piu fastidio

Vaccino, il corpo riconosce il virus e reagisce: ecco perché la seconda dose dà più fastidio

La Regione che ha fatto più richiami, circa 48mila, è il Lazio, dove si sono osservate più reazioni avverse alle seconde dosi rispetto alle prime. È un fenomeno atteso?«Sì, ed è anche stato descritto dall’Ema, l’agenzia del farmaco europea, negli studi sul vaccino Pfizer-Biontech», dice Stefania Salmaso, della società italiana di epidemiologia.
Perché la seconda dose provoca più reazioni?Con la prima somministrazione si stimola il sistema immunitario a reagire contro il virus (o mleggi di più…

Vaccino Moderna lOms No alle donne in gravidanza. La seconda dose fino a 42 giorni dopo

Vaccino Moderna, l’Oms: “No alle donne in gravidanza. La seconda dose fino a 42 giorni dopo”

NON somministrare il vaccino Moderna contro Covid-19 alle donne incinte, a meno che i benefici dell’immunizzazione non superino i potenziali rischi, come per le operatrici sanitarie, più esposte al virus, o per le future mamme con altre patologie che le mettono in particolare pericolo di forme gravi di Covid. Questa l’indicazione del Gruppo strategico di esperti (Sage) dell’Organizzazione mondiale della sanità sulle vaccinazioni, che ha emanato una serie di raccomandazioni preliminari sull’usleggi di più…

Vaccini Janssen lancia la seconda edizione di AWay Together

Vaccini: Janssen lancia la seconda edizione di ‘A/Way Together’

Condividi: 22 gennaio 2021 Roma, 22 gen. (Adnkronos Salute) – “I vaccini sono stati quella ‘strada comune” che ci ha permesso di debellare tante malattie. Oggi ci troviamo in una situazione che le nostre generazioni non avevano mai vissuto ed è di nuovo nei vaccini che riponiamo le nostre speranze. Questo è il momento di fare chiarezza, di ricordare con rigore scientifico come la ricerca ci abbia permesso di fare passi avanti giganteschi e di come sarà sempre più importante anche neleggi di più…