Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

spagnolo

Ristrutturare per ricapitalizzare. Ma a pagare alla fine sono i lavoratori. Succede in Spagna, dove il quarto istituto di credito del Paese, Bankia, ha annunciato il proprio piano di ristrutturazione indispensabile per ricevere una parte dei 37 miliardi di aiuti in arrivo dall’Europa: chiudono 1.000 delle 3.000 agenzie aperte e circa 6.000 lavoratori finiscono a casa. Soddisfazione da parte del Fondo monetario internazionale che in una nota destinata alla Commissione europea ammette “importanti progressi fatti nella gestione della crisi bancaria secondo la tabella di marcia prevista. Ma i passi più importanti devono ancora essere compiuti”.

Sebastian Vettel è per la terza volta campione del mondo. Si mette dientro in classifica Fernando Alonso, battendo lo spagnolo della Ferrari per soli tre punti. Non basta alla Ferrari dello spagnolo il secondo posto nel Gran Premio del Brasile per ribaltare la classifica finale del Mondiale piloti: Vettel è campione, grazie al sesto posto finale nella gara conclusiva a Interlagos: chiude a 281 contro 279 di Alonso. L’ultimo gran premio della stagione ha visto i due piloti Ferrari sul podio. Fernando Alonso e Felipe Massa si sono piazzati al secondo e terzo posto dietro al vincitore della gara, il britannico Jenson Button su McLaren

Incidenti, pioggia e rimonte – Il gran premio del Brasile è un festival delle incertezze. La corsa è stata contrassegnata da una serie di colpi di scena dovuti soprattutto alle insidie della pista bagnata dalla pioggia intermittente. Nel giorno dell’addio definitivo di Michael Schumacher, il tedesco della scuderia da bere è il più giovane tricampione della storia della Formula 1, grazie al sesto posto conquistato a Interlagos. Quando i semafori rossi si spengono al Gran Premio del Brasile è subito colpo di scena: la Red Bull di Sebastian Vettel viene toccata e va in testa coda danneggiando il musetto, parte della vettura e finendo ultima. L’altro sfidante per il Mondiale, Alonso, è autore, invece, di una grande partenza catapultandosi dalla settima alla terza posizione: in testa alla gara la McLaren di Lewis Hamilton davanti al compagno di squadra Button. Non arriva l’atteso acquazzone, c’é solo una fastidiosa pioggerellina e i team decidono di cominciare con le gomme da asciutto. Ma dopo un po’ il cielo si fa improvvisamente nero e piove un po’ più forte: Alonso ha una incertezza in curva e si fa passare dalla Force India di Nico Hulkenberg che si prende la terza posizione lanciandosi all’inseguimento delle McLaren in testa alla corsa. Con il passare dei giri il tracciato è sempre più viscido e quasi tutti decidono di montare le intermedie da pioggia eccetto la McLaren di Button e la Force India di Hulkembreg: i due prendono il largo. Mentre Vettel risale in zona punti, Alonso è quarto dietro ad uno scatenato Hamilton che mette nel mirino il duo di testa. Tra frenate azzardate e tamponamenti si arriva a metà gara con la pista quasi asciutta e tutti decidono di rimettere le gomme lisce. A guidare la gara è ora Hulkenberg che soffia momentaneamente il primato a Button poco prima la neutralizzazione della gara a causa dei tanti detriti sul circuito di Interlagos. Entra la safety-car con il trenino di testa formato da Hulkenberg e Button davanti (i due ne approfittano per sostituire le gomme) seguito da Hamilton, Alonso e Vettel. Quando la gara riparte la Red Bull del leader del Mondiale, danneggiata al semaforo verde, sembra in difficoltà e viene passata dall’altra Rossa di un combattivo Massa. Dopo alcuni giri ricomincia a piovere e succede di tutto: Hamilton supera Button e in lotta per il comando della gara entra in collisione con la Force India di Hulkenberg. Ne fa le spese l’inglese che si ritira, mentre ‘Hulk’ viene punito con un drive through (passaggio obbligato in pit-lane) e perde diverse posizioni. Se ne avvantaggia la Ferrari con Alonso secondo davanti a Massa. Scatta una nuova girandola di pit-stop, al box Red Bull sbagliano e fanno fermare Vettel due volte facendogli perdere tempo prezioso. Per alcuni giri Alonso è virtualmente campione del mondo, ma il sogno dello spagnolo dura poco perché il tedesco della Red Bull si supera andandosi a prendere la posizione che gli serve (la sesta) per laurearsi il più giovane tricampione di sempre. Button va fino in fondo e alla bandiera a scacchi Alonso, secondo, non può che rimandare per soli tre punti l’appuntamento con il primo titolo su una vettura della scuderia di Maranello. Ora tocca lavorare per la prossima stagione e cercare per una volta di creare una macchina che dià continuità di prestazioni e che si metta dietro lattine e frecce d’argento per regalare a Maranello quel mondiale che dopo Raikkonen non ha più conosciuto il rosso Ferrari

Il numero uno della banca centrale del Lussemburgo prende il posto di Jose Manuel Gonzalez-Paramo, spagnolo. Polemiche: “eletto senza un mandato democraticamente stabilito”. Nel board non ci saranno donne fino al 2018.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Bce: eletto Mersch, nuovo alleato per la Bundesbank?

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

In ogni partita finanziaria, anche quella che appare decisamente fallimentare, c’è sempre qualcuno che incassa. Nulla di nuovo sotto il sole, ma se si parla di banche, allora il tema diventa spinoso. Soprattutto se gli istituti di credito sono spinti sull’orlo del collasso e a intervenire deve essere lo Stato. E’ accaduto in Gran Bretagna con casi di scuola come Royal Bank of Scotland, ma anche in Olanda con Abn Amro e più di recente in Spagna con Bankia.

Sono il tedesco Vettel e lo spagnolo Alonso i protagonisti del Mondiale di Formula 1. I due (staccati di 10 punti in classifica) si contenderanno il titolo di campione nelle ultime due gare negli Usa e in Brasile. Ma il personaggio della stagione 2012 è indiscutibilmente il finlandese Kimi Raikkone, capace di issarsi al terzo posto nel mondiale (grazie anche al successo nel gp di Abu Dhabi di domenica scorsa) dopo due anni di assenza dal “circus” e al volante di un’auto, la Lotus-Renault, che a inizio stagione non era certo data tra le favorite. Il quotidiano sportivo spagnolo “Marca” lo ha intervistato in vista della pirotecnica chiusura della stagione e Raikkonen non ha certo avuto parole al miele per la Ferrari, la scuderia con cui corse tre stagioni dal vincendo il titolo nel 2007. “Ho vinto un titolo con loro, ho avuto bei momenti. Sono soddisfatto dei tre anni che ho trascorso lì anche se forse si poteva fare di più. Forse si sarebbe potuto fare di più, ma io so perchè non è stato fatto e non voglio parlare dei motivi per cui non ho   continuato con loro”. Poi: “Non mi manca nessuno. Per me, il congedo è stata una liberazione. Quel che è fatto non può essere cambiato. Le cose non durano a lungo dove si lavora e le relazioni non sono buone”. Poi, dovendo giudicare l’operato del team del Cavallino in questa stagione, afferma: “Sono stati lenti a reagire, ma recentemente sono stati più veloci di altri, o gli altri hanno fatto più errori del solito”.

“Se il governo cadesse prima? Chiedetelo ai mercati”. Lo sgambetto di Berlusconi? “Le minacce di ritirare la fiducia a questo governo non possono essere fatte perché non le vivremmo come una minaccia”. E ancora: “Siamo stati richiesti per dare un contributo a un momento difficile di questo paese. Non posso chiamare minaccia qualche cosa che a noi non toglierebbe niente”. Da Madrid, dove ha incontrato il suo collega Mariano Rajoy nel vertice Italia-Spagna, il premier Mario Monti ha risposto così a quanto detto da Silvio Berlusconi nella conferenza stampa di sabato scorso a Villa Gernetto. Nessuna minaccia, quindi. O, meglio, l’esecutivo tecnico non interpreta così il rischio che il Pdl decida di voltare le spalle al governo. 

Spread spagnolo sotto 400 punti base, rendimenti al 5,55%, minimi da aprile. Funzionari europei hanno riferito che la Spagna sarebbe prossima a chiedere una linea di credito precauzionale. Ma da Blanchard (FMI): Roma e Madrid hanno bisogno di garanzie di finanziamento.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Borsa Milano incrementa rialzi. Tasso BTP 2 anni a minimo da marzo

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Spread spagnolo sotto 400 punti base, rendimenti al 5,54%, minimi da aprile. Funzionari europei hanno riferito che la Spagna sarebbe prossima a chiedere una linea di credito precauzionale. GRAFICO EUR/USD

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Borsa Milano debole. Tasso BTP 2 anni a minimo da marzo

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Pesano sullo sfondo ancora le parole del premier spagnolo Rajoy, che ieri ha smentito l’arrivo di aiuti imminenti a Madrid. Borse altalentanti, si aspetta chiarezza. Credit Suisse ottimista sull’azionario.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Borsa Milano riduce i guadagni. Spread su, tasso BTP al 5%

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Pesano sullo sfondo ancora le parole del premier spagnolo Rajoy, che ieri ha smentito l’arrivo di aiuti imminenti a Madrid. Borse altalentanti, si aspetta chiarezza. Credit Suisse ottimista sull’azionario.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Borsa Milano riduce i guadagni. Spread su, tasso BTP torna al 5%

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Archivi