121306392 f0933a00 1c24 4053 895a b15fed3a8b5d

Silvia, transgender aggredita per strada a Torino: “Non stavamo facendo nulla io e il mio ragazzo camminavamo solo a braccetto”

Una ragazza transgender è stata aggredita in strada a Torino insieme al suo fidanzato. E’ successo nella periferia Nord della città. La ragazza – che ha confidato la vicenda al sito gay.it – si chiama Silvia e l’altra sera era uscita a cena con il suo ragazzo – racconta – Io ero vestita al femminile, ma senza tacchi o gonna. Indossavo un semplice jeans, una felpa e un po’ di trucco. Passeggiavo a braccetto con il mio fidanzato, quando un ragazzo si è alzato di scatto e ci ha urlato addosso”,leggi di più…

221135510 8ac868aa e145 4033 bc1c 197ff5c848c1

La Spagna in strada per la fine del coprifuoco dopo sette mesi

https://video.repubblica.it/mondo/la-spagna-festeggia-la-fine-del-coprifuoco-dopo-sette-mesi/386771/387496?rss
Copia <iframe class=”rep-video-embed” src=”https://video.repubblica.it/embed/mondo/la-spagna-festeggia-la-fine-del-coprifuoco-dopo-sette-mesi/386771/387496&width=640&height=360″ width=”640″ height=”360″ frameborder=”0″ scrolling=”no”></iframe>
Copia La Spagna ha revocato lo stato di emergenza in vigore da ottobre per combattere la pandemia, consentendo aileggi di più…

110906092 64adc37f 0de2 47a3 98bd 0c31191ebe1c

Tra Casaleggio e M5S è rottura definitiva. Rousseau: “Cambiamo strada, scelta dolorosa ma inevitabile”

Il divorzio è definitivo. Il giorno dopo la scandenza dell’ultimatum imposta da Rousseau per il pagamento degli oltre 400mila euro di debiti accumulati dal M5S, tra il Movimento e Davide Casaleggio non c’è più possibilità di ricomposizione. Lo annuncia la stessa Associazione Rousseau in un post sul Blog delle Stelle: “Cambiamo strada. La scelta è dolorosa, ma inevitabile. In questi 15 mesi abbiamo sollecitato costantemente la risoluzione delle criticità. Per otto lunghi mesi abbiamo richileggi di più…

140453829 83b9ffd8 8033 4e1d 8386 ae29d581dd2f

Amministrative, Letta ai sindaci Pd: “Le primarie strada maestra, ma strumento flessibile e non imposto”

ROMA – “Le primarie per le amministrative sono la via maestra per il Pd, ma sono uno strumento e come tale flessibile, non imposto. Quindi sarà ciascuna città a decidere”. Enrico Letta conclude ieri l’incontro online con una sessantina di sindaci dem e rassicura su tutto. Sulle amministrative d’autunno e su come ci si prepara a correre, innanzitutto. 
Il  tema è caldo, da Bologna a Torino, da Rimini alla Capitale dove lo scontro per il Campidoglio ha proprio nelle primarie del centrosinistrleggi di più…

091909734 2d267eb1 e354 4830 a84e 8078e3f2da27

Comunali Napoli, Migliore: “Io in corsa ma la strada obbligata sono le primarie”

La sua candidatura “a sorpresa” era la più annunciata di tutta la coalizione. Ma, dopo la mossa ufficiale di Iv, per l’aspirante sindaco di Napoli Gennaro Migliore (prima vendoliano, poi renziano del Pd e sottosegretario alla Giustizia, oggi renziano di Iv) si riaccendono i fuochi con gli ex compagni e col segretario dem Marco Sarracino. Che invece continua a puntare saldamente sull’alleanza con i 5S e sulle opzioni Roberto Fico o Gaetano Manfredi.
Migliore, è una scelta che sta tra la tatticaleggi di più…

150457168 9ded53e6 8ee0 4ee5 b92d 3593f6a12f0d

Napoli, l’agonia della strada dei presepi: “San Gregorio Armeno sta per chiudere”

Incrociano le braccia davanti alle botteghe chiuse con i cartelli “Cedesi, rivolgersi alle istituzioni”. Un Sos, è il grido di aiuto di 40 presepiai di San Gregorio Armeno che hanno protestato in silenzio davanti ai cancelli chiusi dei loro negozi sbarrati da un anno, ormai. (siano) Ora, anche con l’incubo delle offerte di acquisto dei locali che da qualche mese stanno cominciando ad arrivare. “Qualcuno potrebbe anche accettare, purtroppo non ce la facciamo più a resistere e noi non voglleggi di più…

184258633 16ca8198 648b 49e5 b8a5 cf63b86b96a8

Zaki, la cittadinanza italiana può servire a liberarlo? Il costituzionalista: “Ecco l’iter, ma non è l’unica strada”

BOLOGNA. “La cittadinanza a Patrick Zaki? Avrebbe un forte valore simbolico e sarebbe strumento di pressione diplomatica, però la vedo una strada politicamente difficile. Giuridicamente sarebbe più efficace attivare i canali per contestare all’Egitto la violazione della Convenzione Onu contro la tortura”. Andrea Morrone, docente di diritto Costituzionale dell’università di Bologna, dove lo studente, in carcere al Cairo da oltre un anno, è iscritto. Concedere la cittadinanza italiana a Paleggi di più…

195845280 5eb535b0 294f 480f b14e c479b160f58b

Roma, a 11 anni travolto da un’auto all’uscita della scuola, il pirata della strada fugge, l’amico aggredito dalla folla si barrica in un bar

Era appena uscito da scuola e era mano nella mano con la mamma. Un bambino di undici anni è stato travolto da un’auto in via San Giuliano, a Castelverde.  L’auto, una Bmw, è fuggita ma uno degli occupanti è stato trovato poco distante, dentro a un bar, dove aveva trovato riparo per sfuggire a un linciaggio da parte di alcuni residenti. Sulla stessa strada è stata trovata l’auto e anche gli altri due occupanti. Sono in corso le indagini per accertare chi dei tre fosse al volante dellleggi di più…

084949907 ba03f7c4 8add 45a9 8be9 7b539b8a409f

Aggredisce passanti e agenti con un coltello a Milano, sparatoria in strada: morto 45enne

Ha aggredito i passanti in strada brandendo un lungo coltello. Stanotte appena dopo la mezzanotte la polizia è intervenuta in via Sulmona a Milano: sono stati i residenti a chiamare la centrale operativa della Questura e a segnalare la presenza dell’uomo, un filippino di 45 anni con precedenti per reati contro la persona e stupefacenti. Che secondo i testimoni avrebbe aggredito prima un rider e poi un uomo che usciva dal portone di un palazzo: entrambi sono riusciti a fuggire. Gli agenti, anchleggi di più…

220403953 1501f856 2540 430a 89a9 17b50f85be25 3

Europa League, Granada-Napoli 2-0: strada in salita per gli azzurri, nel ritorno serve un’impresa

GRANADA – È tutta in salita la strada del Napoli verso gli ottavi di Europa League. Decimati dalle assenze, i partenopei incassano un pesante 2-0 sul campo del Granada, che costringerà gli azzurri a compiere l’impresa nella sfida di ritorno in programma la prossima settimana al Maradona per proseguire il loro cammino europeo. I problemi di formazione e la mancanza di cambi di qualità rappresentano senza dubbio un alibi, ma non bastano a giustificare la mancanza di concentrazione e gli errorileggi di più…