Sit in degli studenti sotto il Miur Il rientro in presenza e stato difficile ma la Dad non e la soluzione 1

Sit-in degli studenti sotto il Miur: “Il rientro in presenza è stato difficile ma la Dad non è la soluzione “

Sit-in di studenti e insegnanti sotto il Ministero dell’Istruzione per chiedere un ulteriore impegno per garantire la didattica in presenza e in sicurezza. “Questo rientro è stato difficile, stiamo cercando di costruire le condizioni perché sia tutto in sicurezza. Molti studenti hanno avuto problemi a rientrare a scuola, ma le problematiche enormi stanno nella didattica a distanza, nessuno crede che la soluzione sia la Dad”, afferma Michele Sicca della Rete degli Studenti Medi. “Su Roma ci sonleggi di più…

Sit in degli studenti sotto il Miur Il rientro in presenza e stato difficile ma la Dad non e la soluzione

Sit-in degli studenti sotto il Miur: “Il rientro in presenza è stato difficile ma la Dad non è la soluzione “

Sit-in di studenti e insegnanti sotto il Ministero dell’Istruzione per chiedere un ulteriore impegno per garantire la didattica in presenza e in sicurezza. “Questo rientro è stato difficile, stiamo cercando di costruire le condizioni perché sia tutto in sicurezza. Molti studenti hanno avuto problemi a rientrare a scuola, ma le problematiche enormi stanno nella didattica a distanza, nessuno crede che la soluzione sia la Dad”, afferma Michele Sicca della Rete degli Studenti Medi. “Su Roma ci sonleggi di più…

Roma manifestazione di docenti e studenti stop a classi pollaio

Roma, manifestazione di docenti e studenti: stop a classi pollaio

25 gennaio 2021
Condividi: Roma, 25 gen. (askanews) – Stop alle classi pollaio, immediata assunzione dei precari della scuola italiana, investimenti seri e veloci sull’edilizia scolastica, tracciamento capillare all’interno delle scuole.
Sono queste le richieste di studenti e docenti che si sono radunati davanti al ministero della Pubblica Istruzione per una manifestazione, svolta in contemporanea in decine di città italiane.
Docenti, studenti e sindacati chiedono che i soldi vengano utilizzaleggi di più…

Lombardia zona arancione rientro in classe per 75 mila studenti a Milano. Parte la rivoluzione degli orari della citta

Lombardia zona arancione, rientro in classe per 75 mila studenti a Milano. Parte la rivoluzione degli orari della città

E’ scattato questa mattina il rientro in classe di migliaia di studenti milanesi e centinaia di migliaia in Lombardia, dopo il passaggio – con tante polemiche – della regione dalla zona rossa alla zona arancione. Ma è un ritorno con molte difficoltà, a partire dal sistema dei trasporti: questa mattina in metropolitana sono state necessarie chiusure a tempo dei tornelli di accesso alle banchine per evitare sovraffollamenti. “È difficile dire quanti istituti potranno riprendere” la scuola in prleggi di più…

Scuola da lunedi altri trecentomila studenti di nuovo sui banchi

Scuola, da lunedì altri trecentomila studenti di nuovo sui banchi

Altri 360 mila studenti (per l’esattezza 353.579) da lunedì torneranno a  frequentare la scuola in presenza: sono quelli delle superiori nelle regioni Liguria, Marche, Umbria (che si alterneranno in percentuali che vanno dal 50 al 75%) e delle medie in Campania. Si sommano ai 640 mila studenti delle superiori tornati in classe lunedì scorso, 18 gennaio, nel Lazio, in Emilia Romagna, in Molise e in Piemonte. L’11 gennaio erano tornati sui banchi in Valle d’Aosta, Toscana e in Abruzzo. In Trentleggi di più…

Scuola a Milano occupato da studenti liceo Einstein

Scuola: a Milano occupato da studenti liceo Einstein

Condividi: 21 gennaio 2021 Milano, 21 gen. (Adnkronos) – Ennesima occupazione in un liceo di Milano per protestare contro la didattica a distanza e il ‘disinteresse’ nei confronti della scuola. Dopo l’occupazione del Manzoni e del Parini, per citarne alcuni, oggi è il giorno del liceo Einstein, in zona Lodi. Un gruppo di studenti e studentesse è entrato questa mattina nell’istituto dopo aver fatto i tamponi rapidi – tutti negativi – per “riappropriarsi” dello spazio che vivevano tutti i gleggi di più…

Presidente stia attento al Covid. E Mattarella scrive agli studenti di Trani per rassicurarli Osservo le regole contro il contagio

“Presidente, stia attento al Covid”. E Mattarella scrive agli studenti di Trani per rassicurarli: “Osservo le regole contro il contagio”

Loro gli hanno inviato una mail per augurargli un buon Natale e raccomandargli di aver cura di sé in questa pandemia, lui ha risposto con un messaggio scritto di suo pugno per rassicurarli. E quando venerdì 15 gennaio il postino ha bussato a casa della maestra durante la lezione in videoconferenza, i bambini che frequentano la quarta B dell’istituto D’Annunzio a Trani, una delle scuole elementari della città, erano increduli: il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, aveva risposto lleggi di più…

Scuola domani le superiori riaprono a meta solo in 3 Regioni Proteste di studenti e prof

Scuola, domani le superiori riaprono a metà solo in 3 Regioni, Proteste di studenti e prof

Per l’Italia sarà un ritorno in classe a macchia di leopardo, con gran parte delle regioni che hanno deciso di affidarsi, per quanto riguarda le superiori, ancora alla didattica a distanza ed altre, appena tre, pronte ad accogliere gli studenti delle superiori già da domani, 11 gennaio. Ancora pronti alla protesta studenti e prof, mentre la Cisl ha invitato il governo a pianificare al più presto un piano vaccinale per il personale della scuola, in modo da poter rientrare tutti il prima possibleggi di più…

Io vi chiedo scusa. Lettera di uninsegnante agli studenti italiani

“Io vi chiedo scusa”. Lettera di un’insegnante agli studenti italiani

Pubblichiamo la lettera aperta agli studenti di Francesca D’Alessio, insegnante di Storia dell’arte dell’Istituto di Istruzione Superiore Statale Cine-tv Roberto Rossellini di Roma Io vi chiedo scusa. Io vi chiedo scusa, studentesse e studenti delle scuole superiori.
Io vi chiedo scusa perché in quanto insegnante avrei dovuto combattere per voi con coraggio, senza subire passivamente e aspettare che piovessero dall’alto indicazioni e protocolli evasi e poco dopo ritirati e modificati; ioleggi di più…

Scuola Gasparri protesta studenti atto accusa contro Zingaretti e Raggi 1

Scuola: Gasparri, ‘protesta studenti atto accusa contro Zingaretti e Raggi’

Condividi: 07 gennaio 2021 Roma, 7 gen. (Adnkronos) – “Protestano gli studenti e le famiglie romane. La Regione e il Comune non hanno approntato le misure necessarie a garantire il trasporto in sicurezza. Tutte chiacchiere, annunci, promesse, puntualmente disattesi. La città è in balia della grande confusione organizzativa. La macchina che doveva essere avviata da Zingaretti e dalla Raggi per garantire la ripresa delle attività scolastiche si è evidentemente inceppata ai nastri di parleggi di più…