Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Svizzera

La Procura di Francoforte punta con decisione verso Berna, convinta che le banche elvetiche abbiano sistematicamente aiutato gli istituti di altre nazionalità a frodare gli Stati di appartenenza.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Evasione Unicredit ma non solo, la Germania affila le armi contro la Svizzera

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Una valanga tedesca incombe sulla Svizzera. L’inchiesta della Procura di Francoforte sulle presunte evasioni fiscali degli istituti di credito locali partita dalle operazioni sospette effettuate tra il 2006 e il 2008 dalla controllata tedesca di Unicredit, Hypovereinsbank, ha infatti innescato una tempesta che rischia di investire molte banche europee e di rendere ancora più complicati i rapporti fra la Svizzera e i Paesi dell’Unione Europea: gli inquirenti puntano ora con decisione verso Berna, convinti che le banche elvetiche abbiano sistematicamente aiutato gli istituti di altre nazionalità a frodare gli Stati di appartenenza.

Altro che Natale, l’accordo fiscale tra Italia e Svizzera è ancora lontano. Sul tema è intervenuto il sottosegretario all’Economia, Vieri Ceriani, interpellato a margine di un convegno sullo stato delle trattative per la regolarizzazione dei conti detenuti in nero da cittadini italiani nelle banche elvetiche, sottolineando che “siamo ancora in una fase non conclusiva” e che l’accordo ”non è semplice” .

La Camera del laender tedesca, il Bundesrat, ha bocciato l’accordo fiscale con la Svizzera che prevedeva la regolarizzazione fiscale dei depositi dei cittadini tedeschi nelle banche elvetiche. Ora l’intesa deve essere ratificata entro il 14 dicembre per entrare in vigore altrimenti sarà annullata.

Il ministro dell’Economia Vittorio Grilli gela le attese sull’accordo fiscale tra Italia e Svizzera, che consentirebbe al nostro Paese di tassare i capitali esportati. “Non so se si farà entro l’anno”, ha affermato il ministro – a Bruxelles per l’Eurogruppo straordinario sulla Grecia – dopo che ieri un alto funzionario delle Finanze elvetiche aveva indicato il prossimo 21 dicembre come la possibile data di firma del patto. 

“Ci sono ancora dei problemi”, ha spiegato il ministro, “stiamo lavorando, abbiamo già fatto diversi incontri a livello tecnico e la prossima settimana ci sarà uno steering committee. Lavoriamo con grande lena, ma – ha avvertito – ci sono ancora problemi sul tavolo, in termini di trasparenza, riciclaggio e scambio di informazioni“. L’auspicio è comunque che “si raggiunga un accordo ovviamente non polemico, ma deve essere fatto con tutti gli ingredienti che per noi sono indispensabili”.

Siamo un po’ al paradosso. Mentre il Governo Monti-Passera fa uscire di soppiatto dalle sue stanze un piano energetico nazionale che guarda al passato (e che impudentemente assicura di sottoporre ad “ampia verifica”), un Paese conservatore, autonomo rispetto all’Ue e fino a ieri moderatamente filonucleare come la Svizzera, mette in consultazione una sua strategia energetica al 2050. E opta per un cambiamento radicale dell’intero sistema, ritenuto necessario dopo la decisione di abbandonare l’atomo. 

Paragonare il piccolo Paese elvetico all’Italia dei “tecnici” mi serve anche per interloquire con i molti commenti riservati al mio blog. Commenti che arricchiscono i miei post rendendoli assai più problematici e articolati di quanto siano in partenza e a cui non posso rispondere direttamente senza ulteriormente frammentare la discussione. Perciò provo a replicare a talune critiche o perplessità ricorrendo a riscontri insospettabili e a prima vista sorprendenti.

Lo ha detto l’ambasciatore svizzero in Italia, Bernardino Regazzoni, in un’intervista concessa a Reuters a margine dell’inaugurazione di uno spazio eventi della Camera di Commercio Svizzera a Milano.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Fisco: Svizzera e Italia verso intesa prima delle elezioni

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Archivi