150811939 6cdfc060 99b8 4040 b2fe 67289a330d05 1

Terremoto nel mare Adriatico a 60 chilometri da Vieste. La magnitudo è di 5.6

Una scossa di terremoto è stata avvertita nel centrosud Italia: da Pescara alla Puglia. Secondo le prime rilevazioni della Us Geological survey, l’epicentro sarebbe a 63 chilometri da Vieste, nel mare Adriatico.
È stato avvertito anche in Campania, Abruzzo e Molise, come in Croazia e Montenegro. La scossa di terremoto e’ stata localizzata alle 14.47 dalla sala sismica dell’Ingv di Roma che ha stimato una magnitudo di 5.6 ad una profondità di 5 km. Tantissime le telefonate arrivate ai vigili leggi di più…

171758734 ebefb8b0 9dbf 4d12 a173 d6cc00d42584

Terremoto in +Europa, lasciano Della Vedova e Bonino. La senatrice: “Me ne vado prima che infanghino il mio nome”

“No, non ho detto che +Europa è finita”, precisa. Ma Emma Bonino in una Assemblea di fuoco del partito – che è una “sua” creatura –  ha annunciato che lascia: “Vado via a testa alta, fiera di quello che abbiamo fatto, non infangherete il mio nome”. Non ha risparmiato critiche a +Europa dilaniata da divisioni interne nonostante si tratti di un partito piccolo, che conta circa 1.700 tesserati, e che viene stimato intorno al 2% nei sondaggi. E che ora, oltre a Bonino, perde anche Benleggi di più…

114345957 f8d0541e 0f69 4bc9 a8c9 36a6d1848575

Grecia, terremoto a nord di Larissa: magnitudo 5,9 della scala Richter

Scosse di terremoto sono state sentite nella Grecia centrale, secondo le prime indicazioni a nord di Larissa (144.700 abitanti). L’epicentro del sisma è stato individuato a 10 chilometri a nordovest di Tirnavos, una cittadina a circa 360 chilometri a nord della capitale e una ventina di chilometri a nord di Larissa.
[embedded content]
La prima stima preliminare sulla magnitudo è di 5.9 sulla scala Richter, per due scosse distinte, entrambe rilevano l’ipocentro a due chilometri dalla superficileggi di più…

113108698 a0cfa963 bec5 4fff a22a cf43849c1104

Su antifascismo e anticomunismo terremoto Pd a Genova: silurata la capogruppo in Comune Cristina Lodi

Ha avuto una sua prima conseguenza pratica, dopo giorni di polemiche, lo scontro interno al Pd genovese, già lacerato da anni di sconfitte elettorali in Liguria, l’ultima delle quali a settembre contro Giovanni Toti, riconfermato con una maggioranza schiacciante alla guida della Regione. Cristina Lodi, dopo la sfiducia dei quattro consiglieri che ne avevano chiesto le dimissioni, non è più la capogruppo del partito in Consiglio comunale a Palazzo Tursi. Il nuovo capogruppo è Alessandro Terrileggi di più…

063850093 633d4761 f52e 464a b570 c38c88885941

Terremoto in Giappone, oltre cento feriti. Nessun danno segnalato alle centrali nucleari

Sono circa 120 le persone che risultano ferite in seguito al terremoto che ha colpito il Giappone nordorientale, poco dopo le 23 di ieri. La scossa, con magnitudo rivista al rialzo di 7.3, ha avuto come epicentro una profondità di 55 chilometri al largo della costa di Fukushima, la stessa area geografica in cui si è verificata la triplice catastrofe nel marzo 2011. In questo caso però non sono state segnalate anomalie alle centrali nucleari e subito dopo il sisma non è scattato un allarme tleggi di più…

Casalino licenziato Terremoto bis a Palazzo Chigi fin dove arriva Conte per salvare la poltrona

Casalino licenziato? Terremoto-bis a Palazzo Chigi: fin dove arriva Conte per salvare la poltrona

Sullo stesso argomento: Antonio Rapisarda 26 gennaio 2021 Abbattere l’effigie del “contismo” stesso come condizione – necessaria, vedremo se sufficiente – per trasformare l’eventuale strettoia del Conte ter in un’autostrada a tre corsie, magari modello “Ursula”. Anzi, per dirla con il registro narrativo attribuito ufficiosamente a Rocco Casalino: «Asfaltarlo», questo simbolo. Politicamente parlando, è chiaro. Se non fosse fatalmente proprio lui – il portavoce tutt’ altro che “ombra” deleggi di più…

E i contributi allInps Terremoto a casa Conte i pm alle calcagna del papa di Olivia la bomba di Franco Bechis

E i contributi all’Inps? Terremoto a casa Conte, i pm alle calcagna del papà di Olivia: la bomba di Franco Bechis

Sullo stesso argomento: 25 gennaio 2021 I familiari di Giuseppe Conte sono finiti nei guai. O meglio, il padre della sua fidanzata, Olivia Paladino, è finito sotto la lente della procura di Roma per mancati versamenti all’Inps. Nello specifico, il reato ipotizzato è ai danni dell’Istituto di previdenza sociale, cui non sarebbero stati versati né in tempo né in ritardo contenuto i versamenti dovuti per i dipendenti di alcune società. Come riporta Franco Bechis sul Tempo, al centro leggi di più…

Elezioni inevitabili. Tam tam in Parlamento per Conte e finita conferme Pd e M5s il terremoto finale

“Elezioni inevitabili”. Tam-tam in Parlamento, per Conte è finita: conferme Pd e M5s, il terremoto finale

22 gennaio 2021 Tam-tam frenetico, dal Parlamento e dalle sacre stanze arrivano sempre più conferme: il piano di Giuseppe Conte è destinato al fallimento. No, i voti al Senato non li trova: la ricerca dei cosiddetti responsabili è ferma. E mercoledì 27 gennaio, nel giorno del voto in Parlamento sulla relazione sulla Giustizia di Alfonso Bonafede, si potrebbe consumare il redde rationem. Italia Viva infatti voterà contro e il governo potrebbe andare sotto. Una netta conferma alla possibleggi di più…

Cosi Renzi ha salvato Conte. Terremoto e ombre cupe in Parlamento la contro storia che nessuno ha raccontato

“Così Renzi ha salvato Conte”. Terremoto e ombre cupe in Parlamento: la contro-storia che nessuno ha raccontato

Sullo stesso argomento: Giuseppe Conte 21 gennaio 2021 Giuseppe Conte ha ottenuto la minoranza assoluta, che gli consente di rimanere premier. Tecnicamente si dovrebbe dire maggioranza relativa. In sostanza respira con la cannuccia, sotto il pelo dell’acqua: non ha ottenuto 161 voti ma 156. In sintesi. A Palazzo Madama, non è successo niente. Il cielo da giorni era percorso da nembi da tregenda. Tanto tuonò che non piovve. E dire che poco prima delle 18 in aula si era alzato Matteo Renzileggi di più…

Conte sta telefonando. Dopo la Polverini ecco chi potrebbe lasciare terremoto in Forza Italia

“Conte sta telefonando”. Dopo la Polverini ecco chi potrebbe lasciare: terremoto in Forza Italia?

Sullo stesso argomento: 19 gennaio 2021 La votazione di Renata Polverini ieri alla Camera ha lasciato senza parole tutto il centrodestra, che adesso teme nuove defezioni al Senato. L’ex presidente del Lazio, infatti, ha votato sì alla fiducia al premier Conte: “La crisi sarebbe irresponsabile”, ha detto. E ancora: “Lascio Forza Italia, mi assumo le mie responsabilità come ho sempre fatto”. Un colpo di scena, che potrebbe avere un effetto trascinamento oggi a Palazzo Madama. “Il Senatleggi di più…