000213579 e62ab64e fc38 4924 907b 3bc3d1c08e1a

Raidue rete olimpica. Discovery offre tremila ore di diretta e trenta finestre

Le insolite Olimpiadi avranno anche la copertura tv più insolita di sempre. In sintesi, una Rai impegnata su Raidue, canale Olimpico, con l’essenziale della programmazione. Ma poi soprattutto una Discovery che via piattaforma streaming (Discovery+, con i canali Eurosport), che significa soprattutto i televisori smart connessi a Internet, offre il 100 per cento delle gare: calcolate tremila ore di trasmissione in due settimane, trenta finestre (dette feed) ognuna con una gara dentro e tra le qleggi di più…

023556016 71fb77ef 6e5c 4883 8348 c64bbf8b78ea 1

Alitalia bonsai con tremila dipendenti: sindacati sul piede di guerra

ROMA – Angoscia, sorpresa. Ma anche rabbia e voglia di portare nelle strade le voci dei dipendenti. La vicenda Alitalia e il futuro di 10.500 lavoratori sono nelle mani del governo che in queste ore sta pensando ad una compagnia “leggera”, segnata da sacrifici e crescita progressiva, legata ai risultati e orientata al mercato. Un vettore che partirà con meno di 3 mila persone e senza manutenzione e handling, le due costole che sono comprese nel perimetro attuale dell’azienda ma che il govleggi di più…

023556016 71fb77ef 6e5c 4883 8348 c64bbf8b78ea

Cura drastica per Alitalia: i dipendenti scenderanno da 10.500 a tremila

ROMA – La crisi Alitalia rischia di travolgere i lavoratori, oggi 10.500 in totale. Secondo alcune indiscrezioni i dipendenti potrebbero ridursi a circa 3 mila nella Nuova Alitalia che Ita, società partecipata dal ministero dell’Economia, sta mettendo a punto.Un numero che oggi nessuno ancora tira fuori ufficialmente, ma che i sindacati di categoria cominciano a ipotizzare dopo l’audizione di ieri del ministro dello Sviluppo Giancarlo Giorgetti: «Per volare Ita non può essere troppo pesanleggi di più…

231150130 407d947d 488c 432d a278 eea2b008098b

Covid, la promessa del crocerossino: “Faremo tremila vaccini al giorno”

ROMA – Mario Draghi l’ha ringraziato per primo, appena presa la parola in uno dei padiglioni dell’hub vaccinale di Fiumicino. Lui è Valerio Mogini, coordinatore dei servizi sanitari della Croce rossa italiana. Anni 33, responsabile di tre centri per la campagna di vaccinazione di massa tra cui quello, appunto, visitato dal premier. Una storia da giramondo per inseguire una passione, che è insieme studio e lavoro: occuparsi dell’assistenza sanitaria in situazioni talmente complesse da farleggi di più…