Magnussen sulla penalità in Ungheria: “Rivedere la regola”

Nel corso del Gran Premio di Ungheria, gli stewards hanno comminato dieci secondi di penalità a entrambe le Haas. Il motivo, ben noto, è stato il cambio-gomme ordinato dai box nel corso del giro di formazione. Una chiamata proibita dal regolamento FIA, secondo cui nessun pilota può ricevere ordini dal muretto appena prima della partenza. Kevin Magnussen è stato quello più penalizzato a livello di punti: il danese, arrivato nono, si è visto retrocedere al decimo posto in favore di Carlos Saleggi di più…

Giovinazzi: “Passo avanti rispetto all’Ungheria”

Il venerdì di Silverstone dell’Alfa Romeo, soprattutto nel pomeriggio, lasciava promettere altro rispetto a una precoce eliminazione. Invece sia Antonio Giovinazzi che Kimi Raikkonen sono stati tra i primi tagliati in Q1, ancora una volta. Meglio il pugliese rispetto al campione del mondo del 2007, ma questa può essere solo una mera consolazione per l’azzurro, che comunque ha battuto per tre volte il finlandese al sabato in questo 2020. F1 | GP Gran Bretagna 2020, Qualifiche: Bottas da rleggi di più…

#F1PowerRankings: Hamilton leader dopo l’Ungheria

Non serviva essere dei sagaci osservatori per capire chi potesse essere stato eletto miglior pilota del Gran Premio di Ungheria. I cinque giurati del #F1PowerRankings hanno infatti premiato Lewis Hamilton, in versione The Hammer sin dal venerdì a Mogyoród. Il britannico ha preso cinque 10, suggellando pole, vittoria e giro veloce. La perfezione in salsa Lewis. Dominio assoluto La particolare graduatoria istituita dal sito ufficiale della Formula 1 prova a misurare il rendimento dei pilotleggi di più…

Mercedes spiega la ‘falsa’ partenza di Bottas in Ungheria

La netta superiorità mostrata in pista nei primi tre GP dell’anno dalla Mercedes rispetto a tutto il resto della concorrenza lascia immaginare che per il titolo mondiale piloti si assisterà – al massimo – ad una corsa a due tra Lewis Hamilton e Valtteri Bottas. Anche Max Verstappen, due volte a podio in questo avvio di stagione, non pare avere il mezzo per stare al passo con le due frecce nere. Proprio nell’ottica di un testa a testa Hamilton-Bottas, pesa molto la netta batosta incassaleggi di più…

ChronoGP | Ep.24 – L’Ungheria conferma la situazione di Ferrari e Mercedes

L’ammissione di Binotto: “Il motore ha perso potenza”. Per la Ferrari anche l’Ungheria è da dimenticare. Scopriamo tutte le aree di possibile sviluppo che potrebbero migliorare la SF1000. La W11 vola nuovamente: sull’Hungaroring la Mercedes ha dato una roba di forza dimostrandosi irraggiungibile.
La Renault passa all’attacco e arrivano i reclami contro due scuderie. ChronoGP mette sotto la lente d’ingrandimento la Racing Point e l’AlphaTauri, “gemelle” della W10 e RB15 del leggi di più…

Head to head | Confronto tra compagni: GP Ungheria 2020

Nel mondo del motorsport e in Formula 1 in particolare è risaputo che il primo avversario  di ogni pilota è il proprio compagno di squadra. Per questo motivo abbiamo deciso di fornirvi, qualifica per qualifica, gara per gara, il confronto diretto tra i rispettivi piloti di ogni scuderia. Nelle tabelle sottostanti potete infatti trovare il testa a testa in qualifica e in gara per ogni coppia di piloti. Queste di seguito sono invece alcune semplici avvertenze per ‘leggerle’ correttamente.
leggi di più…

Haas, i motivi della penalità in Ungheria

A Kevin Magnussen non sarà parso vero transitare al traguardo dell’Hungaroring in nona posizione, come confermano i team radio di K-Mag con il suo team. I due punti erano una boccata d’ossigeno per tutta la Haas, che ci ha messo molto del suo optando per le slick già alla partenza al termine del giro di formazione. GP Ungheria 2020 | Haas: la gioia di Magnussen via radio Tuttavia, quello di Magnussen è stato un trionfo dimezzato. Perché dopo la gara i commissari hanno inflitto a lui leggi di più…

Orban: “Rutte responsabile del caos, Ungheria sta con l’Italia”  

https://video.repubblica.it/economia-e-finanza/vertice-ue-recovery-fund-orban-l-olanda-e-responsabile-di-questo-caos-noi-dalla-parte-dell-italia/364309/364865?video/
Copia <iframe class=”rep-video-embed” src=”https://video.repubblica.it/embed/economia-e-finanza/vertice-ue-recovery-fund-orban-l-olanda-e-responsabile-di-questo-caos-noi-dalla-parte-dell-italia/364309/364865&width=640&height=360″ width=”640″ height=”360″ frameborder=”0″ scrolling=”no”></iframe>
Copia leggi di più…

GP Ungheria 2020, ordine d’arrivo

La partenza con gomme intermedie dopo la pioggia caduta dopo pranzo ha animato il GP di Ungheria, ma nulla ha impedito a Lewis Hamilton di conquistare l’ottava vittoria in carriera a Budapest. Di seguito l’ordine d’arrivo completo della terza gara del Mondiale 2020 di F1. Rivivi la gara con il nostro LIVE Pos
Num
Pilota
Scuderia
Giri
Distacchi
Punti
1
44
Lewis Hamilton
MERCEDES
70
1:36:12.473
0
2
33
Max Verstappen
RED BULL RACING HONDA
70
+8.702s
0
3
77
Valtteri Bottas
MERCEDES
70
+9leggi di più…

GP Ungheria 2020: la gara degli ‘altri’

La domenica dell’Hungaroring ha confermato che Mercedes, Red Bull e Racing Point sono le tre migliori squadre del lotto. Nel pacchetto di mischia ci sono Ferrari, McLaren e Renault, con quest’ultima che ha trovato un altro ottavo posto. Più indietro l’AlphaTauri, staccatissime Alfa Romeo e Williams, che hanno subito anche lo “smacco” di vedere la Haas a punti con una strategia vincente. Di seguito le dichiarazioni dei piloti di Renault, AlphaTauri, Alfa Romeo e Williams. RenaultÈ ableggi di più…