Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Uomini

E’ la perdita dell’innocenza. La sinistra a Taranto, permanentemente latitante sui temi dell’inquinamento e dell’impatto dell’Ilva, esce sfregiata e vergognosamente compromessa.

Le intercettazioni gettano una luce inquietante su uomini chiave che ricevevano telefonate dall’Ilva per accordarsi e parare i colpi dell’offensiva ambientalista sulle tematiche della salute. Si parlava della vita e della morte e loro non erano con i cittadini. Su quelle tematiche autorevoli uomini della sinistra stavano dall’altra parte, con l’azienda che inquinava da morire.  La sinistra lo sapeva, e taceva.

Chi è ammalato, si si ammalerà, chi teme di ammalarsi oggi sa che la sinistra stava lavorando dall’altra parte.

E’ uscito, in questi giorni, il primo libro di Alessandra Pauncz, psicologa fiorentina,operatrice, per 15 anni, del Centro Antiviolenza Artemisia, presidente del Centro di Ascolto Uomini Maltrattanti (C.A.M.) prima realtà italiana ad occuparsi della presa in carico degli uomini autori di comportamenti violenti. Il libro Trasformare il potere è edito da Romano Editore presso cui è reperibile oppure è ordinabile in tutte le librerie.

Il titolo è indicativo di cosa succeda all’interno di una relazione affettiva quando la violenza prende parte alle dinamiche di coppia. Il maltrattamento è uno squilibrio di potere. Trasformare il potere si riferisce sia allo spostamento necessario perché la relazione diventi egalitaria, sia alle trasformazioni sociali necessarie perché la violenza contro le donne venga eliminata.

Alzi la mano chi ha mai pensato che il nuoto sincronizzato possa essere uno sport anche per maschi. Nessuno? Niente di strano, dato che la disciplina richiama alla mente solo immagini di snelle fanciulle in costumi decorati di strass, con i capelli elegantemente raccolti all’indietro e i volti truccati con largo uso di prodotti waterproof.

Sono maschi, nel 75% dei casi, le persone che hanno scoperto di essere state contagiate dal virus Hiv nel 2011, con il triplo delle diagnosi rispetto alle donne. Infezioni contratte soprattutto in rapporti sessuali occasionali e, in un caso su tre, la diagnosi riguarda persone straniere.  Sul piano geografico, l’incidenza più elevata si registra in Valle d’Aosta, quella minore in Calabria. Sono solo alcuni dati sulla sieropositività all’Hiv in Italia nel 2011 resi noti, alla vigilia della Giornata mondiale di lotta contro l’Aids – in calendario il 1 dicembre – dal Centro operativo Aids (Coa) dell’Istituto Superiore di Sanità.

Doveva essere una pietra miliare nella lotta per la parità di genere in Puglia e in tutta Italia: la prima legge nel nostro Paese che stabilisse la composizione al 50% tra uomini e donne delle liste elettorali, nata per iniziativa popolare. Ma il Consiglio regionale l’ha bocciata, nonostante il sostegno bipartisan di facciata. Uno schiaffo in faccia ai diritti delle donne. E anche ai 30mila cittadini che avevano firmato per portare la legge in Consiglio.

“È una vergogna – spiega a Ilfattoquotidiano.it Magda Terrevoli, presidente della Commissione regionale alle Pari opportunità e tra le promotrici del disegno di legge – I politici sono sempre d’accordo sulla partecipazione delle donne. A parole. Ma poi nessuno fa nulla, anzi, sono riusciti persino a affossare questa legge che affermava solo un sacrosanto principio di parità. Sono degli ipocriti”.

L’aumento dell’età media delle persone entro il 2060, 86 per gli uomini e 91 per le donne, porterà a conti molto salati. Le soluzioni? Più tasse, taglio servizi, riduzione degli sprechi e nuove forme di finanziamento.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Italia, paese di anziani: spese sanità costeranno 16 mld in più

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Ha ancora un lato b da far girare la testa agli uomini e da far invidia alle più giovani. Pamela Anderson, classe 1967, resta una delle donne più sexy e in forma del mondo delle celebrity. Guardatela in queste immagini, mentre indossa pantaloncini di jeans, canotta e stivaletti. 


pubblicato da Libero Quotidiano

Scoprite a chi appartiene questo lato b

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

L’aumento dell’età media delle persone entro il 2060, 86 per gli uomini e 91 per le donne, porterà a conti molto salati. Le soluzioni? Più tasse, taglio servizi, riduzione degli sprechi e nuove forme di finanziamento.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Italia, paese di anziani: spese sanità costeranno 16 miliardi in più

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Esco ora da un dibattito sulla violenza alle donne in consiglio regionale a Firenze e sono piena di progetti positivi e di ottimismo.

Primo: tra il foltissimo pubblico c’erano molte ragazze e molti ragazzi. Un 17enne ha preso la parola: sicuro, per nulla imbarazzato ci ha spiegato che questo problema lo riguarda e a scuola, Il Machiavelli, ci lavorano, discutono, sviscerano le problematiche sottese.

Secondo: Con me al tavolo dei relatori Riccardo Iacona che con piglio concreto ha presentato il suo libro “Se questi sono gli uomini”. E’ importantissimo che gli uomini comincino a parlare del tema del femminicidio, non per sentirsi in colpa ma al contrario, per iniziare un proficuo dialogo tra i generi, senza il quale non andremo da nessuna parte.

L’Italia è stata più volte redarguita negli ultimi anni dalle Nazioni Unite per il poco impegno mostrato nel contrastare la violenza maschile nei confronti delle donne. Domenica, 25 novembre, sarà la Giornata mondiale contro tale violenza. Una giornata voluta da molte associazioni e da singole persone perché elevati sono i dati che riportano i casi di violenza contro donne e bambine. E altissimo è ancora il numero dei femminicidi, cioè di donne uccise dai propri partner o ex.

Per queste ragioni è stata elaborata una Convenzione dal titolo NO MORE! per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della violenza sulle donne. Secondo questa Convenzione, “la violenza maschile sulle donne è un fenomeno di pericolosità sociale, espressione della continua disuguaglianza tra uomini e donne, per la quale è necessario un cambiamento di mentalità e di cultura”.

Archivi