093528011 b399b8f3 a93e 4801 ab5a 5bb18d38d387

“Dati molto incoraggianti”, a maggio in Israele parte la vaccinazione dei bambini

GERUSALEMME – L’andamento spedito della campagna immunizzazioni in Israele (oltre il 50% della popolazione inoculata con entrambi le dosi del siero Pfizer) ha reso possibili numerosi studi scientifici sull’efficacia del vaccino. Nuovi dati pubblicati dal ministero della Salute israeliano nelle scorse settimane hanno indicato un’efficacia del 97% nella prevenzione dei contagi sintomatici, nella probabilità di sviluppare una malattia grave e nella mortalità. Si tratta di dati persino migliori dileggi di più…

124937519 bcd0dee9 b2e0 45c3 8d37 103f8222dbc0

Coronavirus, tutte le falle del piano Ue di vaccinazione: non ha centrato nessuno degli obiettivi prefissi per il primo trimestre

BRUXELLES – Nel primo trimestre dell’anno, l’Europa non ha centrato nemmeno uno degli obiettivi della sua campagna vaccinale di massa lanciata ai primi di gennaio. Il bilancio è negativo, tanto che nelle scorse settimane i vertici dell’Unione, in particolare la numero uno della Commissione europea, Ursula von der Leyen, sono stati investiti dalle polemiche e pressati da diversi capi di Stato e di governo ad essere più duri.
Le ragioni del flop sono da ricercare nell’eccessiva fiducia ileggi di più…

182002660 f5e289b5 4c29 4e3b 8287 8314c6cb883e

Draghi: “Vaccinazione con Astrazeneca in Italia riprende da venerdì 19 marzo”

“Il Governo italiano accoglie con soddisfazione il pronunciamento dell’Ema sul vaccino di Astrazeneca. La somministrazione delvaccino Astrazeneca riprenderà già da domani. La priorità del Governo rimane quella di realizzare il maggior numero di vaccinazioni nel più breve tempo possibile”. Lo afferma il Presidente del Consiglio Mario Draghi.
Il via libera in Italia alla ripresa delle vaccinazioni con il siero anglo-svedese, dopo la sospensione precauzionale, è arrivato a poco più di un’ora leggi di più…

204519590 957b5d75 3998 4040 a721 069c1712649b

Cluster al Policlinico San Martino, positiva un’infermiera che ha rifiutato la vaccinazione

Un’infermiera dell’ospedale Policlinico San Martino è risultata positiva al Covid e l’intero padiglione Maragliano, in cui lavora, è stato sottoposto a screening: l’operatrice sanitaria non si era vaccinata. La notizia è stata confermata dallo stesso ospedale: “La Direzione informa che è stato individuato un cluster, derivante da variante inglese, al 1° piano del Padiglione Maragliano. E’ risultata positiva un’infermiera che si era rifiutata di sottoporsi alla vaccinazione”.
Al Policlinicoleggi di più…

215246575 005ede3a 35d6 4b94 ba4b dc7c98ceafca

Milano, dopo la vaccinazione insulti social contro Liliana Segre

“Io vado oltre gli over 80, visto che di anni ne ho da poco compiti 90. Sono molto contenta di avere avuto l’opportunità di fare questo vaccino, cosa di cui sono molto convinta”. Si è vaccinata in un giovedì mattina piovigginoso a Milano, la senatrice a vita Liliana Segre, sopravvissuta ad Auschwitz. E si è prestata a fare da testimonial alla campagna vaccinale della Regione Lombardia invitando “da nonna, i miei fratelli e sorelle a vaccinarsi come ho fatto io, per sconfiggere questo nemico leggi di più…

190627324 515109c6 8b1d 4542 b299 56a6f9d6ec38

Coronavirus, l’immunologa Viola: “Accelerare la vaccinazione e riservare il vaccino AstraZeneca ai più giovani e sani”

Le varianti del virus riducono l’efficacia dei vaccini, quindi bisogna stare attenti a non farne sviluppare di nuove con terapie poco attente e con una somministrazione del richiamo vaccinale eccessivamente dilazionata nel tempo. La ricetta più efficace per proteggere tutti è accelerare il più possibile la vaccinazione e riservare il vaccino AstraZeneca, data la sua minore efficacia, alla parte più giovane e sana della popolazione. A dirlo a Repubblica è una delle esperte più ascoltate in leggi di più…

222020678 28f6c61d 4f13 4997 865c 588099ae94db

Vaccinazione di massa, le Regioni avanti da sole. “Chiariteci le priorità”

ROMA –  Priorità a insegnanti e personale scolastico, una piattaforma digitale e call center per le prenotazioni e più personale per le somministrazioni. Perché i vaccini dall’Europa arriveranno e bisogna subito approntare una logistica adeguata. Mario Draghi svela le sue carte per imprimere una forte accelerazione alla campagna vaccinale che stenta a partire. E non solo per i ritardi di Big Pharma.
Adesso che la platea da vaccinare deve allargarsi alla svelta i nodi vengono al pettine. Le pleggi di più…

183641872 86974de2 ae99 4f31 8c60 0f848a4f19af

Israele, lockdown duro e vaccinazione di massa: così si avvicina la vittoria sul Covid

GERUSALEMME – Campagna vaccinale a ritmo serrato e terza settimana di lockdown stanno dando i primi, graduali segnali che potrebbero indicare una via d’uscita dalla crisi Covid in Israele. Dal 20 dicembre, sono state somministrate 5 milioni di dosi, su una popolazione di 9 milioni, con 1,4 milioni di persone considerate immuni secondo i criteri stabiliti dagli studi clinici di Pfizer (otto giorni dalla seconda iniezione). Il ministero della Salute ha diffuso nei giorni scorsi dati preliminarleggi di più…

Coronavirus nel mondo Biden potenzia la campagna di vaccinazione ordinate 200 milioni di dosi aggiuntive

Coronavirus nel mondo: Biden potenzia la campagna di vaccinazione, ordinate 200 milioni di dosi aggiuntive

Il presidente Usa, Joe Biden, ha annunciato un potenziamento della campagna di vaccinazione negli Stati Uniti, con l’acquisto di 200 milioni di dosi aggiuntive dei seri di Pfizer e di Moderna che dovranno essere disponibili per l’estate. Biden sta tenendo un breifing sull’argomento. lBiden ha specificato che le dosi addizionali “non sono ancora state consegnate ma ordinate”. “Crediamo che saremo presto in grado di confermare l’acquisto di 100 milioni di dosi di Pfizer e 100 milioni di dosi di Mleggi di più…

Trentino errore nella vaccinazione. A 12 sanitari iniettata semplice soluzione fisiologica

Trentino, errore nella vaccinazione. A 12 sanitari iniettata semplice soluzione fisiologica

Una vicenda sulla quale stanno indagando i Nas. Nei giorni scorsi in Trentino ci sarebbe stato stato un errore nella somministrazione del vaccino. A 12 persone è infatti stata iniettata soltanto soluzione fisiologica. Si tratta della sostanza che viene utilizzata per allungare il contenuto delle fiale di Pfizer poco prima dell’inoculazione, così da raggiungere la quantità giusta per una dose di vaccino. L’azienda Apss ha richiamato le presunte vittime dell’errore (tutti operatori sanitari) pleggi di più…