202718995 3bc1eed9 667f 413b af21 e34baa4aa2c6

Migrante preso a sprangate a Ventimiglia

Un migrante è stato assalito e preso a sprangate da tre persone, nel pomeriggio, in pieno centro a Ventimiglia, all’angolo tra via Roma e via Ruffini, dietro al Comune e alla caserma della polizia di frontiera. L’uomo, che non è stato ancora identificato ma che avrebbe tra i 30 e i 40 anni, è stato soccorso dal personale sanitario del 118 e portato in ospedale a Sanremo, dove i medici stanno valutando le sue condizioni. Ha riportato diverse lesioni, tra cui un forte trauma facciale. La vicendleggi di più…

200622074 c7fc101b f27f 430f b6c8 f56b2a3876b1

Ventimiglia, ritrovata la bimba di 8 anni scomparsa alcune ore fa

L’hanno ritrovata, sana e salva, alcuni volontari impegnati nelle ricerche fin dal tardo pomeriggio. La piccola si era allontanata dai genitori ed ha imboccato un sentiero, per un paio d’ore facendo perdere le sue tracce. Sono state ore drammatiche, di tensione e paura per i genitori. Le ricerche sono scattate intorno alle 18, quando i genitori si sono accorti della scomparsa.
La piccola di 7 anni è scomparsa durante una passeggiata sul monte Pozzo, sulle alture di Bevera, a Ventimiglia. La pileggi di più…

073216924 e97c7dea 8d5b 4bfa 9632 c1ad66a40325

Il virus francese ‘brucia’ Ventimiglia e Sanremo e blinda il Festival nell’era Covid

Ventimiglia – Con 740 nuovi casi quotidiani ogni 100.000 abitanti, in questi giorni Nizza registra il più alto tasso di contagio da Covid non solo di tutta la Francia, ma dell’Europa intera. “La situazione rischia di essere presto fuori controllo”, ammette Olivier Véran, ministro transalpino della Salute. Bernard Gonzalez, prefetto della regine delle Alpi Marittime, ha decretato il lockdown per i prossimi due week-end. Ma quanto dista Ventimiglia da Nizza? Meno di 40 chilometri. E Sanremo, 64.leggi di più…

Ventimiglia il figlio del boss Sono io lassassino. E a ponente si teme una guerra di ndrangheta

Ventimiglia, il figlio del boss: “Sono io l’assassino”. E a ponente si teme una guerra di ‘ndrangheta

Per gli inquirenti dell’antimafia di Genova è il triste, seppur prevedibile, rafforzamento di un sospetto: ovvero di una riassegnazione di ruoli all’interno delle famiglie della ‘ndrangheta del ponente sgominate dall’inchiesta “La svolta”. Ma è anche il timore di essere all’inizio di una nuova faida  interna alle ‘ndrine.
Sono gli scenari che emergono dall’arresto per omicidio di Domenico Pellegrino, 23 anni, che ieri si è costituito ai carabinieri di Ventimiglia confessanleggi di più…