Massa: “Vettel ha fatto il suo tempo, giusto separarsi”

Il 2021 sarà un anno importante per la Ferrari. Da un lato, con molta probabilità continuerà il periodo di magra visto il ridotto margine di manovra per migliorare una macchina scadente. Dall’altro, si comincerà a intravedere la luce in fondo al tunnel. Un tunnel che porta al 2022, la stagione che Maranello ha fissato come quella del riscatto. E poi ci sarà una novità importante alla guida: non più Sebastian Vettel, approdato in Aston Martin, ma Carlos Sainz Jr. Cosa potrà portare loleggi di più…

Vettel-Aston Martin, Wolff felice: “Ho azioni del team”

La simpatia umana e professionale tra Sebastian Vettel e Toto Wolff è cosa nota. Il pilota tedesco e il manager della Mercedes hanno sempre avuto parole di stima e rispetto reciproci e durante la lunghissima silly-season di questo 2020 si era a lungo fantasticato su un possibile passaggio del quattro volte campione del mondo alla scuderia di Brackley, proprio sotto la guida del team principal austriaco. In realtà alla fine Vettel ha accetto la corte dell’ambiziosa Aston Martin mentre Wolff, leggi di più…

Vettel contro la griglia invertita

In Formula 1 fino a due settimane fa l’ultima bandiera rossa risaliva al GP di Azerbaigian 2017. Poi, in appena due gare, tra Monza e il Mugello, sono state sventolate ben tre bandiere rosse. Una sequenza piuttosto bizzarra, tanto che nel GP di Toscana via radio diversi piloti, tra cui Hamilton e Leclerc, si sono lamentati della situazione. Il monegasco sarcasticamente ha chiesto al box se fossero “messe di proposito”. In pratica in appena sette giorni si è assistito a ben cinque partenzeleggi di più…

Brawn: “Esperienza di Vettel inestimabile per Aston Martin”

L’unica nota realmente lieta per Sebastian Vettel nel fine settimana del Mugello è stato l’annuncio del suo futuro trasferimento in Aston Martin, alla corte di Lawrence Stroll e dell’attuale gruppo dirigenziale della Racing Point. Con buona pace della Ferrari e dei suoi 1000 Gran Premi in Formula 1, celebrati domenica, il tedesco infatti potrebbe trovarsi nel 2021 su una vettura decisamente più competitiva della SF1000. Dall’altra parte l’obiettivo del duo Stroll-Szafnauer è quello leggi di più…

Mick Schumacher: “Felice che Vettel resti in F1”

“Di solito eravamo di più”. Così Sebastian Vettel rispondeva in merito al fatto di essere in questo 2020 l’unico pilota tedesco al via in F1. Nel 2021 l’attuale pilota della Ferrari sarà ancora in griglia di partenza al volante della Aston Martin e potrebbero arrivare i rinforzi per quanto riguarda la pattuglia teutonica al via in F1. Mick Schumacher fa emozionare il Mugello – FOTO Le scuderie clienti della Ferrari, infatti, hanno il mercato in fermento. L’Alfa Romeo Sauber asleggi di più…

Le pagelle del Gp del Mugello: voto 10 solo alla pista. Le Ferrari? Zero a tutti (tranne Vettel e Leclerc)

Leonardo Filomeno 14 settembre 2020 10 alla pista – Tre GP in uno all’autoscontro Mugello. Curve veloci, saliscendi. La Toscana ci regala un Gran Premio scatenato, autentico. Per nulla noioso. Da considerare assolutamente il prossimo anno. 
Hamilton – Parte male, Bottas ne approfitta. Ma Lewis non gliela fa passare liscia e al secondo start lo asfalta. Puntuali, devastanti e cattive le umiliazioni inflitte al gregario fino alla fine, con giro veloce. Spaziale. A coronamento di 90 grandi vittleggi di più…

Vettel: “Non siamo veloci, per tante ragioni”

Si è concluso con una decima posizione ed un ritorno in zona punti dopo due gare a secco il GP di Toscana di Sebastian Vettel. Non abbastanza di certo per il pilota della Ferrari, battuto anche dall’ex compagno di squadra Kimi Raikkonen, che nonostante una penalità di cinque secondo è riuscito a conservare sul tedesco circa due decimi di margini nel tempo finale. “Abbiamo lottato duramente per cercare di ottenere dei punti – ha spiegato ai microfoni di Sky Sports a fine gara il quattro leggi di più…

“La Ferrari sa come risorgere, ma Vettel…”. Fisichella a Libero: tedesco finito?

Sullo stesso argomento: Lorenzo Pastuglia 12 settembre 2020 «Il 1000° GP della Ferrari al Mugello? Forse era destino». L’emozione di vedere la Rossa a Scarperia, nel circuito di proprietà di Maranello, è tanta in Giancarlo Fisichella. E la sfoga in un’intervista direttamente da Magny Cours, dove questo weekend corre nel GT World Challenge Europe. Il 47enne pilota romano di riconoscimenti ne ha tanti: ex pilota Ferrari e di F1, ancora tesserato col Cavallino nella AF Corse. Dopo il Cirleggi di più…

Vettel: “Non riesco a guidare bene”

Quattordicesimo tempo e un’altra gara in netta salita per Sebastian Vettel. Il tedesco ha evitato un’altra eliminazione in Q1 per soli 53 millesimi su Pierre Gasly, vincitore a Monza. Passato il pericolo, non ha saputo superare la successiva tagliola, a differenza di Charles Leclerc che invece, anche con un pizzico di fortuna, partirà dalla quinta posizione. Il quattro volte campione del mondo partirà in settima fila, dietro addirittura all’Alfa Romeo di Kimi Räikkönen. Vettel, che ha leggi di più…

Berger: “Vettel avrebbe vinto con la Racing Point”

La notizia della settimana della Formula 1 è stata senza dubbio l’ufficialità di Sebastian Vettel in Racing Point. O meglio, in Aston Martin, visto che la scuderia di Silverstone cambierà nome dando nel frattempo il benvenuto al quattro volte iridato. Normale che un annuncio del genere comporti commenti anche polemici, da una parte e dall’altra. C’è chi dice, ad esempio, che la Racing Point abbia aspettato il giovedì del millesimo Gran Premio della Ferrari per ufficializzare l’arrivleggi di più…