142053915 08ee32c7 dfcb 4ab5 aada cc519f989090

Amnesty: il boia frenato dal virus, ma in Medio Oriente lavora molto

Il virus ha rallentato il lavoro dei boia in tutto il mondo, ma non l’ha fermato. E oltre alla consueta Cina, da sempre in testa alla triste classifica delle esecuzioni, il rapporto di Amnesty International 2020 sulla pena di morte indica un nuovo protagonista: il Medio Oriente. Il numero di esecuzioni in tutto il mondo è precipitato al livello più basso in oltre un decennio, con almeno 483 persone giustiziate nel 2020, rispetto alle 657 dell’anno precedente: responsabile ne è la pandemia,leggi di più…

125851560 7909c7b1 ad0f 43e5 ab89 e77412ff42be

Burioni: “All’aperto il virus si trasmette molto meno: ristoranti, cinema e teatri possono riaprire”

All’aperto si può ripartire. Ne è convinto Roberto Burioni, secondo il quale con l’arrivo della bella stagione si possono far ripartire subito bar, teatri e ristoranti. Il virologo dell’università Vita-Salute San Raffaele espone la sua idea su Twitter e poi la specifica. Virus, l’allarme dei medici: “Ospedali pieni, non si allentino ora le misure”
13 Aprile 2021 “E’ vero che ci sono ancora gli ospedali pieni e che bisogna stare attenti, però ormai, dopo un anno di pandemia, sappiamo cheleggi di più…

111659664 9f9b714c 0239 4389 b590 c21881e06fee

Virus, l’allarme dei medici: “Ospedali pieni, non si allentino ora le misure”

ROMA – “Il sistema ospedaliero è ancora in sovraccarico. Gli indici di occupazione delle terapie intensive e delle aree mediche Covid sono ben oltre le soglie critiche individuate. La mortalità resta elevata. Sì, i dati delle ultime settimane mostrano progressivi segnali di rallentamento della crescita dei contagi, ma siamo sempre sui 530mila e serve molta cautela nell’allentare le misure restrittive della movimentazione sociale”. E’ l’appello dell’intersindacale che riunisce i principali sinleggi di più…

094312602 89391637 fe6c 402b 854a dff0a6e30d30 1

Covid sui mezzi pubblici, 28 casi nel Lazio. Blitz dei Nas: “Virus su maniglie, poggiatesta e nelle sale d’attesa”

Il virus sulle maniglie, sui pulsanti di chiamata della fermata, sulle barre di sostegno dei passeggeri e sui poggiatesta dei sedili. L’incubo coronavirus sale a bordo di bus, metro, scuolabus, treni. E il morbo, in questo viaggio, si annida nei pulsanti delle biglietterie, nelle sale d’attesa e nelle stazioni metro.
È quanto hanno appurato i carabinieri del Nas in 32 casi di positività dei tamponi di superficie effettuati in diverse città d’Italia. In 28 casi è stato rilevato che il virus sleggi di più…

094312602 89391637 fe6c 402b 854a dff0a6e30d30

Il virus prende l’autobus. I Nas trovano le sue tracce sui mezzi pubblici

Il comando Carabinieri per la Tutela della Salute ha realizzato, d’intesa con il ministero della Salute, una campagna di controlli a livello nazionale per verificare la corretta applicazione delle misure anti-Covid sui mezzi di trasporto pubblico. Gli interventi hanno interessato 693 veicoli, tra autobus urbani ed extraurbani, metropolitane, scuolabus, collegamenti ferroviari locali e di navigazione, ma anche biglietterie, sale di attesa e stazioni metro.
Tra gli obiettivi controllati, 65 hannoleggi di più…

155645950 365b5db1 c6a2 4702 9244 f3a05a897173

Covid: avere una buona massa muscolare protegge dal virus

Quando si dice che è tutta una questione di età. Anche di quella dei muscoli. C’entra anche con Covid: il fattore “età avanzata” si è dimostrato determinante nel decorso dei casi di infezione da Covid-19. Per lo meno durante la prima ondata di contagi, quando il virus alla base della malattia non si era ancora diffuso nelle sue varianti le quali, come si è visto, hanno poi interessato anche le categorie più giovani e perfino i bambini.
 Detto questo,  l’anzianità non smette di rapleggi di più…

215146208 b729ef32 7424 44fa 8d78 ed00c19674d8

Virus, Locatelli: “Priorità alla fascia 70-79 anni, uno su dieci se infettato rischia di perdere la vita”

“I dati mostrano il rallentamento e una lieve flessione dell’indice di contagiosità dall’1,16 a 1,08, con 9 mila soggetti in meno contagiati, ma la circolazione del virus è assai diffusa, ci sono 145 mila nuovi contagi. Non dobbiamo dimenticare il carico sulle terapie intensive, pari al 39%, oltre 3.700 ricoverati, vicino al picco della prima ondata quando furono 4.063. Stiamo vedendo l’effetto delle misure ma non possiamo pensare di deflettere dal mantenere le misure” attuali. Così Franco Lleggi di più…

120745770 693f9e12 60a1 4d84 a4fb daa21b730994

L’Ispi: se l’Europa risponde bene alla crisi ma male al virus riaccenderà i populisti

Se il recovery fund ha rappresentato un punto di svolta nella capacità dell’Europa di reagire allo choc economico provocato dalla pandemia, è sulla gestione della crisi sanitaria che si gioca il futuro prossimo dell’Unione e la sua capacità di leadership nel mondo post-Covid. “Abbiamo dato una risposta forte sul piano economico ma balbettiamo sul piano sanitario. E questo rischia di riaccendere lo scetticismo latente dei partiti populisti nei confronti dell’Europa, il confronto duro conleggi di più…

194710279 fa2f774d 9713 4117 aa38 54970c91e2a7

Covid: l’enzima che blocca la diffusione del virus. Una scoperta italiana

Se c’è una cosa su cui la comunità scientifica mondiale concorda è che per uscire da questa maledetta pandemia i vaccini da soli non bastano. Servono anche farmaci per curare i malati, compresi quelli affetti da Long Covid, e in grado di mantenere la loro efficacia anche contro nuove varianti del virus Sars-Cov-2. Un bisogno urgente, questo, che ha portato una poderosa collaborazione internazionale, a forte partecipazione italiana, a individuare una nuova strada per colpire il virus e un farmleggi di più…

110324874 a1e63105 e45d 488a aca6 05e3ad46fffc

Giornata contro le discriminazioni, papa Francesco: “Il razzismo è un virus che si nasconde”

Eliminare la discriminazione razziale richiede impegno costante. Il messaggio del Papa in un tweet in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della discriminazione razziale richiama alla necessità di attenzione costante: “Il razzismo è un virus che muta facilmente e invece di sparire si nasconde, ma è sempre in agguato. Le espressioni di razzismo rinnovano in noi la vergogna dimostrando che i progressi della società non sono assicurati una volta per sempre” dice Bergoglioleggi di più…