Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Senza categoria

La trattativa

Condannati Stato e mafia: 12 anni a Dell’Utri e Mori

I carabinieri colpevoli dei fatti del ‘92-’93, l’ex senatore per i successivi. Al boss Bagarella 28 anni

di

È Stato la mafia di

Quella di ieri, 20 aprile 2018, è una data storica, come la sentenza che l’ha segnata. La sentenza che chiude il processo di Norimberga allo Stato italiano. Riscrive la storia della fine della Prima Repubblica e l’inizio della Seconda. E condanna per lo stesso reato – violenza o minaccia a corpo politico dello Stato – […]

“Non ce l’abbiamo con nessuno, però non vogliamo essere all’interno di una speculazione politica”. E’ solo una delle tante considerazioni degli operai dell’ex stabilimento Fiat di Termini Imerese che venerdì hanno preso atto in assemblea dell’ennesimo fallimento dietro l’angolo. Dopo quattro anni di tira e molla, infatti, nei giorni scorsi i nodi del piano Blutec fortemente voluto dalla politica stanno venendo al pettine. Proprio nella forma che ilfattoquotidiano.it aveva delineato fin da fine 2017, nonostante i tentativi ministeriali di gettare acqua sul fuoco complice il clima elettorale. Alla fine Invitalia non ha più potuto rinviare il redde rationem: lo scorso 10 aprile l’advisor del ministero dello Sviluppo economico ha messo nero su bianco la revoca dell’anticipo di 20 milioni di euro (su 70) di finanziamenti pubblici concessi a Blutec per riconvertire l’impianto in seguito all’accordo stretto con l’ex ministro Federica Guidi il 23 dicembre 2014.

Ieri il giornalista di Non è l’Arena, oggi l’inviato di Report. Seconda aggressione in meno di 48 ore ai danni di cronisti: dopo il ceffone ricevuto da Danilo Lupo del programma de La7 dall’ex ministro Mario Landolfi, oggi è toccato a Giorgio Mottola del programma di inchieste di Rai Tre. Questa mattina il giornalista ha cercato di avere delle risposte dal presidente della Federbalneari Renato Papagni, al termine di una conferenza stampa che si è svolta ad Ostia. Al posto delle risposte è arrivata una reazione violenta, con Papagni che ha cercato di infilare nella bocca del cronista le carte che documentavano l’inchiesta. L’accaduto è visibile in un video postato sul sito del programma.

È stato trovato morto durante un viaggio a Muscat, capitale dell’Oman, ma sulle cause del decesso ancora nessuna notizia. Aveva 28 anni Tim Bergling, noto in tutto il mondo come Avicii, dj e produttore svedese che nella sua carriera ha collaborato con artisti del calibro di Madonna e dei Coldplay. La notizia del decesso è stata riportata dalla Bbc, che ha citato le parole di Diana Baron, agente dell’artista. “È con profondo dolore che annunciamo la perdita di Tim Bergling, anche noto come Avicii. La famiglia è devastata e chiediamo a tutti di rispettare il loro bisogno di privacy in questo momento difficile. Non saranno rilasciate altre dichiarazioni“, ha fatto sapere il suo rappresentante. Il ritrovamento del corpo risale al pomeriggio di venerdì 20 aprile. In passato, ricorda Tmz, Avicii aveva avuto problemi con l’alcol, in relazione ai quali era stato ricoverato in ospedale due volte. Non è chiaro tuttavia se il decesso possa avere legami con questo tipo di problemi di salute. Star dell’Electronic Dance Music, due MTV Music Awards, un Billboard Music Award e due nomination ai Grammy, tra i suoi brani più famosi ci sono ‘Levels‘, ‘Hey Brothers’ e ‘Wake me up‘. A fine 2016 si era ritirato dalle scene, ma prima di allora era fra i dj più pagati al mondo: secondo Forbes, ricorda sempre Tmz, nel 2014 aveva guadagnato 28 milioni di dollari. Il suo ultimo post su Instagram risale a oltre due settimane fa, quando era in California.

Non sono ore facili per Silvio Berlusconi, e si vede. L’ira del leader di Forza Italia emerge durante l’incontro con alcuni giornalisti. La fedelissima Licia Ronzulli, sempre lì a guardare le spalle all’ex Cavaliere durante le dichiarazioni pubbliche, tenta di sottrarlo all’ennesima domanda. Ma Berlusconi lui vuole parlare, spiegare che il M5s è un pericolo, che col Pd non ci sono veti, eccetera. E allora si arrabbia e alza la voce: “Voglio chiarire, aspetta“, le si rivolge stizzito. Il siparietto è andato in onda durante la trasmissione di La7 Tagadà

L’articolo Berlusconi se la prende anche coi suoi. La Ronzulli tenta di sottrarlo ai giornalisti, lui la fredda alzando la voce proviene da Il Fatto Quotidiano.

Chiara Appendino annuncia che il Comune di Torino è pronto a “dare pieno riconoscimento alle famiglie di mamme e di papà con le loro bambine e i loro bambini”. Nonostante l’Italia non sia “ancora pronta a riconoscere legalmente queste famiglie” e ci siano difficili “ostacoli burocratici“, la sindaca su Facebook spiega di essere pronta a registrare i figli delle coppie gay all’anagrafe “anche forzando la mano“. E’ la risposta alla polemica della consigliera comunale Pd Chiara Foglietta, diventata madre insieme alla compagna Micaela, che si era vista negata il riconoscimento del piccolo Niccolò Pietro e aveva accusato Appendino di “poco coraggio”.

“Lo stato italiano ha sempre trattato con la Mafia, la sentenza Andreotti è una dimostrazione e dalla Seconda Guerra mondiale che lo stato italiano tratta con la mafia.Questa di oggi è solo l’ultima delle sentenze.” Così si pronuncia il regista a pochi minuti dalla emissione della sentenza per il processo sulla trattativa Stato-Mafia, durante la presentazione del libro di Gian Carlo Caselli e Guido Lo Forte, “La verità sul processo Andreotti”

L’articolo Trattativa, Pif: “Stato italiano ha sempre trattato con la Mafia. Così fece Andreotti con Bontate…” proviene da Il Fatto Quotidiano.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Notizie del italia, economia, notizie italia

Aerei contro aquiloni. E in mezzo gli scontri, che hanno provocato finora quattro morti e più di seicento feriti. È ripreso il conflitto tra palestinesi ed esercito israeliano lungo la barriera difensiva del Paese ebraico. In mattinata velivoli israeliani avevano lanciato su Gaza volantini in arabo chiedendo alla popolazione di “evitare di avvicinarsi alla barriera”. Mossa a cui gli attivisti di Gaza hanno risposto stampando altri volantini per poi lanciarli verso Israele appesi agli aquiloni. Ma le proteste, scoppiate in cinque punti diversi del confine, sono degenerate e finite nel sangue. Palestinese.

Sabato 21 aprile numero speciale del “Fatto Quotidiano” sulla sentenza Trattativa: i protagonisti, la rivincita del pm Nino Di Matteo, un’intervista ad Antonio Ingroia, le analisi di Marco Travaglio e Marco Lillo su Berlusconi e la nascita di Forza Italia, l’impatto sulla partita della formazione del governo.

L’articolo Sentenza Trattativa, sabato 21 aprile in edicola il numero speciale del Fatto: i protagonisti, le analisi, gli scenari proviene da Il Fatto Quotidiano.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Si è concluso il ‘Certamen de Computis’, concorso di economia aziendale promosso da Università Parthenope e Rotary Club Napoli e destinato alle scuole superiori di Napoli e provincia.
Vincitrice la giovane Rosa Violetti dell’Istituto Luca Paciolli di Pomigliano d’Arco, al secondo posto Sandra Cristina Migliaccio de Mattei di Lacco Ameno ed al terzo Giuseppe Apuzzo dell’Istituto San Paolo di Piano di Sorrento.
Alla presenza del Rettore Alberto Carotenuto, del prof. Raffaele Fiume, del presidente Rotary Luigi Califano e dei docenti e presidi delle scuole che hanno partecipato, è stato consegnato il premio: un riconoscimento in denaro, l’iscrizione gratuita ai corsi di Laurea di economia della Parthenope e l’esenzione dai test di ingresso.
‘Con questo concorso – ha sottolineato il prof. Fiume – intendiamo premiare il merito e valorizzare l’economia aziendale, uno studio in cui crediamo. E’ il primo concorso di questo genere che si organizza, il percorso è stato interamente condiviso con i docenti e gli studenti che hanno avuto così la possibilità di mettersi alla prova durante questi mesi’.

Archivi