Covid Italia, il bollettino del 15 dicembre: 23.195 casi e 129 morti

Pubblicità
Pubblicità

Sono 23.195 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute.  Mai così tanti dal primo aprile scorso, quando furono 23.649. Ieri, invece, erano stati 20.677. Sono invece 129 le vittime in un giorno, ieri erano state 120. Il dato più alto di questa quarta ondata.

I tamponi processati sono 634.638, 142mila in meno rispetto a ieri, tanto che il tasso di positività balza al 3,7% (ieri era al 2,7%). Le vittime totali dall’inizio dell’epidemia sono 135.178. Ancora in salita anche i ricoveri: le terapie intensive sono 7 in più (come ieri) con 84 ingressi del giorno, e sono 870, mentre i ricoveri ordinari sono 146 in più (ieri +212), 7.309 in tutto.

Superati i 300mila attualmente positivi in Italia: secondo i dati del ministero della salute sono 305.653, 8.259 in più rispetto a ieri. Dall’inizio della pandemia i casi totali sono 5.282.076, i morti 135.178. I dimessi e i guariti sono invece 4.841.245, con un incremento di 14.802 rispetto a ieri.

La regione con più casi odierni è la Lombardia (+4.765), seguita da Veneto (+3.677), Emilia Romagna (+1.898), Lazio (+1.887) e Piemonte (+1.861). I contagi totali in Italia dall’inizio della pandemia sono 5.282.076. I guariti sono 14.802 (ieri 6.637) per un totale di 4.841.245. Ancora in rialzo il numero degli attualmente positivi, 8.259 in più (ieri +6.637) che tornano a superare quota 300mila come non succedeva dal 16 maggio, e sono 305.653. Di questi, sono in isolamento domiciliare 297.474 pazienti.

VALLE D’AOSTA

Due decessi per covid-19 sono stati registrati nelle ultime 24 ore in Valle d’Aosta. Lo riporta il bollettino di aggiornamento diffuso dalla regione sulla base dei dati forniti dall’usl della Valle d’Aosta. I morti dall’inizio della pandemia salgono così a 485. I nuovi casi di positività rilevati nell’ultima giornata sono stati 64, a fronte di 32 guariti. Gli attuali positivi raggiungono quota 810: di questi 790 sono in isolamento domiciliare. Scendono a 20, uno in meno di ieri, i ricoveri, di cui 19 nei reparti ordinari e uno in terapia intensiva. I tamponi effettuati sono stati 1.891.

TRENTINO

Sono 296 i nuovi contagi in Trentino, dei quali 158 sono stati individuati tramite tampone molecolare (1.401 i test analizzati ieri) e 138 all’antigenico (su 7.749 test effettuati). I molecolari hanno anche confermato 231 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. Ed è sempre monitorato con attenzione l’andamento dei ricoveri ospedalieri che oggi diminuisce leggermente per effetto del numero di dimissioni (14 ieri) che hanno superato i nuovi ingressi (9 gli ultimi ricoveri): i pazienti covid attualmente in ospedale sono quindi 115, di cui 19 in rianimazione. Le vaccinazioni, a favore delle quali le autorità sanitarie continuano a rivolgere forti appelli alla popolazione, intanto sono arrivate a quota 946.397, cifra che comprende 385.056 seconde dosi e 134.912 terze dosi. Ultimo dato è quello dei guariti: 188 nel bollettino di oggi, per un totale da inizio pandemia pari a 50.856.

ALTO ADIGE

Sono 452 i nuovi casi Covid registrati in Alto Adige a fronte di 14.024 tamponi processati per un tasso di positività del 3,2%. È quanto emerge dal bollettino dell’Azienda sanitaria della Provincia di Bolzano: in dettaglio sono 2.463 i tamponi molecolari con 246 nuovi casi positivi e 11.561 test antigenici con 206 casi. Un decesso è stato comunicato per lo stesso arco temporale per un totale di 1.278; in aumento i ricoveri a 86 in reparto, 66 in strutture private convenzionate, 7 in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e 22 in intensiva. Sono invece 454 i guariti, 9.792 le persone in isolamento.

PIEMONTE

Sale al 3,5% il tasso di positività in Piemonte: su 53.287 tamponi diagnostici processati, i contagi accertati sono 1.861 e di questi 1.140, cioè il 61,3%, asintomatici. Lieve flessione di ricoverati in terapia intensiva, -2 rispetto a ieri, totale aggiornato a 51, mentre negli altri reparti l’Unità di crisi della Regione ha registrato un nuovo incremento di 16 pazienti, che porta il dato complessivo a 613. Quattro i decessi di persone positive al Covid, nessuno di oggi; i nuovi guariti sono 1.023, le persone in isolamento domiciliare 19.836. Dall’inizio della pandemia in Piemonte sono stati diagnosticati 422.683 casi positivi, 11.929 morti, 390.254 casi di guarigione.

VENETO

Sono 3.677 i nuovi casi Covid registrati nelle ultime 24 ore in Veneto per un totale di 561.882. È quanto emerge dal bollettino dell’Azienda Zero: sono invece 22 i decessi comunicati sempre per lo stesso arco temporale di cui 19 in ospedale e 3 da altre da altre strutture territoriali e trasferiti perché in fase acuta.

Made with Flourish

LOMBARDIA

FRIULI VENEZIA GIULIA

Nuovo balzo in avanti dei contagi in Friuli venezia giulia, 810 quelli registrati oggi, 182 dei quali sono under 19 mentre sono 14 i decessi. Su 9.036 tamponi molecolari sono stati rilevati 694 nuovi contagi, altri 116 da 14.471 test rapidi antigenici. L’assessore regionale alla Salute Riccardo Riccardi, comunicando i dati, spiega che del totale dei nuovi positivi 430 sono donne (53.09%), 380 Uomini (46.91%) E come detto 182 sono persone under 19. Morti tre uomini di 86, 79 e 72 anni e due donne di 78 e 73 anni di Trieste, due donne di 95 e 89 anni di Pordenone, un uomo di 85 anni di Morsano al Tagliamento in provincia di Pordenone, un uomo di 47 anni di Sacile in provincia di Udine, due uomini di 91 e 79 anni di Tricesimo sempre in provincia di Udine e due uomini di 94 e 69 anni e una donna di 89 anni  tutti di Grado in provincia di Gorizia. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 30, mentre i pazienti in altri reparti sono 297 e 7.632 Si trovano in isolamento. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 140.676 persone: 33.916 a Trieste , 59.703 a Udine, 27.826 a Pordenone, 17.280 a Gorizia e 1.951 da fuori regione.

LIGURIA

Sono 807 i nuovi casi di positività al coronavirus registrati in Liguria, a fronte di 6.614 tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore, ai quali si aggiungono altri 9.892 tamponi antigenici rapidi, secondo quanto riportato dal bollettino odierno diffuso dalla Regione. In ospedale ci sono 328 pazienti covid, 5 in più di ieri, di cui 28 in terapia intensiva. Di questi 21 non sono vaccinati. Si registrano 2 nuovi decessi: le vittime da inizio emergenza salgono dunque a 4.503.

Il numero odierno dei nuovi contagiati dal coronavirus in Liguria è il dato più alto dalla seconda ondata covid. In particolare, gli odierni 807 nuovi casi non si registravano dal novembre 2020: il 15 novembre dello scorso anno, infatti, si erano registrati 822 casi.

Made with Flourish

EMILIA-ROMAGNA

Crescono i ricoveri in terapia intensiva di pazienti Covid-19 e i nuovi contagi sfiorano quota 1.900. Altri 14 oggi i morti, di età compresa tra 65 e 100 anni. È quanto emerge dal bollettino dell’Emilia-Romagna che si avvia a superare il mezzo milione di contagiati da inizio pandemia. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria per il coronavirus, in regione si sono registrati 480.144 casi di positività, 1.898 in più rispetto a ieri, su un totale di 39.890 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 4,8%. L’età media cala a 35 anni. Si spinge sui vaccini, fatte 900mila terze dosi. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 363 nuovi casi in testa, più 66 del circondario Imolese. Poi Reggio Emilia (359) e Ravenna (306). Complessivamente ad oggi i casi attivi sono 36.095 (+1.250), il 97% in isolamento a casa. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 99 (+7), stabili (999) quelli negli altri reparti Covid: ai 1.001 comunicati ieri ne vanno tolti due, in quanto positivi al test antigenico ma non confermati dal tampone molecolare.

TOSCANA

In Toscana sono 312.243 i casi di positività al coronavirus, 1036 in più rispetto a ieri (989 confermati con tampone molecolare e 47 da test rapido antigenico). I nuovi casi sono lo 0,3% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,2% e raggiungono quota 291.042 (93,2% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 12.810 tamponi molecolari e 21.927 tamponi antigenici rapidi, di questi il 3% è risultato positivo. Sono invece 10.456 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 9,9% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 13.733, +3,3% rispetto a ieri. I ricoverati sono 371 (12 in più rispetto a ieri), di cui 48 in terapia intensiva (1 in più). Oggi si registrano anche 7 nuovi decessi: 2 uomini e 5 donne con un’età media di 84,6 anni.

UMBRIA

Si mantengono sostanzialmente stabili i ricoverati Covid in Umbria, 56, uno in più rispetto a martedì, otto dei quali, erano sette, nelle terapie intensive. Questo a fronte di 251 nuovi casi, 245 il giorno precedente.  Non ci sono nuove vittime per il virus mentre i guariti sono 136 e gli attualmente positivi 2.703, 115 in più. Sono stati analizzati 3.244 tamponi e 8.099 test antigenici, con un tasso di positività dello 2,2 per cento (era 1,68 martedì).

LAZIO

MARCHE

Nuovo picco di contagi nelle Marche con 674 positivi rilevati nelle 24 ore e il tasso di incidenza cumulativo che continua a salire fino a 226,72 su 100mila abitanti. L’incremento riguarda soprattutto la provincia di Ancona, che totalizza 283 casi, seguita da Pesaro Urbino con 100, Macerata con 99, Ascoli Piceno con 97, Fermo con 80, e 15 casi fuori regione. Ci sono 182 casi nella fascia di età 25-44 anni, 149 in quella 45-59, ben 170 quelli da zero a 18 anni, di cui 70 nella fascia di età 5-10 anni. Sono 56 i casi nella fascia di età 60-69 anni.  Secondo i dati dell’Osservatorio Epidemiologico regionale nelle terapie intensive, il 75% dei pazienti non è vaccinato, il 25% lo è, nell’area medica il 58% dei degenti non è vaccinato, il 42% lo è. Sui casi postivi generali, il 51% è vaccinato, il 49% no. I 674 nuovi positivi rappresentano una positività del 17,6% su 3.833 tamponi del percorso diagnostico screening (7.195 i tamponi totali, dei quali 3.362, a cui si aggiungono 1.794 testo antigenici con 266 positivi da sottoporre a tampone molecolare). Sono 153 i soggetti sintomatici, 215 i contatti domestici, 141 i contati stretti di casi positivi, 24 i positivi in setting scolastico/formativo, 12 i contatti in ambiente di vita/socialità, 8 i contatti in setting lavorativo, 11 i casi in fase di approfondimento epidemiologico.

Made with Flourish

ABRUZZO

Sono 333 (di età compresa tra 1 e 90 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza a 91.526. Il totale risulta inferiore in seguito a riallineamenti. Il bilancio dei pazienti deceduti non registra nuovi casi e resta fermo a 2.610. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 83.125 dimessi/guariti (+312 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 5.794.121 pazienti (-1 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 13 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 5.657 (+21 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 4.890 tamponi molecolari (1.643.855 in totale dall’inizio dell’emergenza) e 10.049 test antigenici (1.500.642). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 2,22 per cento. Del totale dei casi positivi, 22.979 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+81 rispetto a ieri), 23.222 in provincia di Chieti (+86), 21.547 in provincia di Pescara (+58), 22.911 in provincia di Teramo (+108), 726 fuori Regione (invariato) e 141 (-1) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

MOLISE

CAMPANIA

Ci sono 1.621 positivi del giorno in Campania rilevati a fronte di 37.416 tamponi processati. Lo comunica l’unità di crisi della Regione. Sono sei le persone decedute, di cui due nelle ultime 48 ore e quattro morte in precedenza ma registrate ieri.
Mentre sono 395 i posti letto di degenza occupati e 25 i ricoverati in terapia intensiva.

BASILICATA

Centocinque dei 1.502 tamponi analizzati in Basilicata nelle ultime 24 ore sono risultati positivi: lo ha reso noto la task force regionale, aggiungendo che sono 26 le persone ricoverate negli ospedali di Potenza (otto) e di Matera (18), una soltanto delle quali è in terapia intensiva. Sono state registrate altre 54 guarigioni (sono ora 29.448 i lucani che hanno superato la malattia). I positivi in isolamento domiciliare sono 1.576. Sono 441.147 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (79,7 per cento) e 409.206 quelli che hanno ricevuto anche la seconda (74 per cento) e 104.031 quelli che hanno ricevuto la terza  (18,8 per cento).

Made with Flourish

PUGLIA

Sale il tasso di positività in puglia che passa dall’1,47% di ieri al 2,24% di oggi quando 598 dei 26.603 test processati per accertare l’infezione da coronavirus, hanno dato esito positivo. È Bari la provincia in cui sono stati rilevati più nuovi casi di contagio: 176. Seguono le province di Brindisi con 131, Foggia con 115, Lecce con 96, Taranto con 52 e Bat con 29. Un caso è stato riclassificato e va tolto dal totale odierno. Gli attualmente positivi sono 5.855 Di cui 131 ricoverati nei reparti ordinari covid (due in meno rispetto a ieri) e 24 in terapia intensiva (uno in più rispetto a ieri). Le vittime del virus sono 5 che fanno salire a 6.930 Il numero complessivo dei decessi da inizio pandemia a oggi.

CALABRIA

Sono 372 i nuovi positivi oggi in Calabria, a fronte di 6.201 tamponi esaminati (6,00%). Rispetto a ieri il numero delle persone risultate positive è salito a 98.139, al momento in cura presso le strutture ospedaliere e in isolamento controllato vi sono 7.042 persone. Sono 220 i pazienti ricoverati in ospedale di questi 18 in terapia intensiva: 4 a Catanzaro, 6 a Reggio Calabria, 8 a Cosenza, 0 a Crotone, 0 a Vibo Valentia. A darne notizia la presidenza della regione nel bollettino quotidiano sull’emergenza coronavirus comunicato dalla protezione civile e relativi ai dati forniti dalle asp. I decessi sono 1.533 (+1 rispetto a ieri), le persone guarite sono salite a 89.564. I casi confermati oggi sono così suddivisi: Catanzaro 56, Cosenza 60, Crotone 45, Reggio Calabria 162, Vibo Valentia 49, provenienti da stato estero e altra regione 0.

SICILIA

SARDEGNA

 In Sardegna si registrano oggi 250 nuovi casi confermati di positività al Covid, sulla base di 3.706 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 9.495 tamponi. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 8 ( 2 in più di ieri). I pazienti ricoverati in area medica sono 109 ( 21 in più di ieri), 3344 sono i casi di isolamento domiciliare ( 54 in più di ieri). Non si registra alcun decesso.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source