‘X Factor’, terza puntata e ultime audizioni. Le Endrigo: “La nostra canzone contro i machi”

Pubblicità
Pubblicità

Il machismo tossico, gli amori finiti, il desiderio di trovare qualcuno con cui condividere la vita ma anche l’ironia che porta Nicolò, in arte Protto, ex statistico (“Spero di essere più bravo come musicista”) a cantare Fossi ricco: “Fossi ricco avrei una donna sola/ma la cambierei più spesso delle lenzuola”. Il terzo e ultimo appuntamento delle Audition di X Factor, giovedì 30 settembre su Sky e Now, diverte e sorprende. È l’ultima occasione per convincere i giudici Emma, Hell Raton, Manuel Agnelli e Mika e accedere allo step successivo, i Bootcamp.

Luce  Luca in arte Luce parla dei suoi rapporti sfortunati, si confronta sull’amore con Ludovico Tersigni, poi gli dice: “Ora mi sono innamorato di te”. Camicia lavanda sbottonata, pantaloni bianchi, gli occhialetti, racconta. “Una volta mamma mi dice: Luca la maestra è molto contenta di te, perché hai iniziato a giocare a calcio. II risultato è che non ho più giocato a calcio”. Canta Atlantide “una festa dove si è felici e spensierati”, e si chiede se gli succederà mai. Manuel Agnelli confessa: “Non sono un fan di queste cose, ma sai scrivere”; poi è la volta di Melli e Gemma cantano Saliva mix mastering. “Non ho capito una parola di quello che hai cantato, ma mi è arrivata comunque l’intenzione” commenta il leader degli Afterhours. E se lo dice lui, noi ci fidiamo. Anche Edoardo in arte Plugsaints, produttore per se stesso e per altri, che propone Colore, sorprende Hell Raton per la semplicità e colpisce al cuore i quattro giudici.

Lysa  Lisa 22 anni dolcissima, emozionata, i capelli blu con due piccole pinze a forma di farfalla fucsia, interpreta Alaska dedicata al nonno che la incoraggiò a cantare. Voce bellissima. “Devi essere fiera di te” dice Hell Raton. “Voce bambinesca ma non è una voce da bambina” sentenzia Agnelli; “Hai un senso della melodia che non vuole essere dimostrativa, devi preservare la tua fragilità” le dice Mika. Promossa a pieni di voti.  

Mombao  Poi arrivano i Mombao con Toipa  “Originariamente un canto bielorusso” e la domanda nasce spontanea visto come si presentano: “Siete naufraghi?” chiede la giuria. Piedi nudi, petto nudo, con la faccia spalmata di argilla, capelli inzaccherati, trucco tribale. Emma è rapita: “Ho sentito un richiamo carnale”. Mika: “Anche se non si capisce, arrivate comunque”. Mah. Hell Raton si unisce al coro di elogi. “Siete una figata estrema”. Quattro sì. Poi Agnelli duetta alla chitarra con Tersigni (Strategie), consigliandogli di suonare “come c***o vuole”.

Le Endrigo  Entrano in scena Le Endrigo, quartetto di ragazzi barbuti che ha scelto il cognome del grande Sergio Endrigo. “Quel piccolo articolo, ‘le’ è un gesto minuscolo, pensiamo che chi ci incontra si faccia l’idea di qualcosa di importante. Vogliamo aprire un dibattito su un certo machismo che c’è”. In Cose più grandi di te cantano: “I ragazzi faranno i ragazzi, una mandria di teste di c***o. Sarò una checca e sia”. “Siete stati forti non mi avete scassato le palle però” obietta Agnelli. “Non mi avete fatto dire: ‘mi disturbano’, ‘mi sono offeso'”. “Tu sei difficile da disturbare”, ribatte Hell Raton “ma la gente che li guarderà in tv sarà disturbato”. “Ci deve essere in po’ più di schifo” consiglia Agnelli. Promossi.

Edoardo  Anche Edoardo da Livorno, (sfoggia una spaventosa camicia con gli ananas che portano gli occhiali), con Dudu è promosso. Viene definito “un tamponamento di Jannacci Cosmo Max Gazzè”. Una gran testa di ricci biondi, Edo studia ingegneria e conquista tutti con La casa in riva al mare di Lucio Dalla, “la canzone d’amore dei miei genitori” dice Emma che incoraggia Tersigni: “Dai che stai andando bene, devi stare sereno”. Chissà se è un buon augurio. Nicole, 16 anni dalla Bulgaria, vive a Milano da sei mesi ed è un incanto. Sembra timida ma quando canta Je veux tira fuori un vocione formidabile. Applausi e ammirazione. “La ragazza ha stile”, dice Agnelli. “In Italia si dice: sei una figa” sintetizza Emma, “Sei stata forte”.

Protto  Poi arriva un tipo vestito come Michael Douglas in Wall Street, camicia a righe azzurre, coi polsini bianchi, i gemelli d’oro, le bretelle blu. “Volevo almeno essere vestito bene per il massacro che ci sarà” esordisce Nicolò in arte Protto. “Facevo lo statistico, spero di essere più bravo come musicista”, il brano si intitola Fossi ricco. Un trionfo. “Sei Clark Kent poi ti siedi al piano e diventi Superman, sei sexy” gli dice Emma. “Io non ti trovo sexy” dice Mika. “Ma è perché sono vestito” replica Protto. Agnelli elenca aggettivi: “Pazzoide inamidato bravo”. Quattro sì.

Tess  Tess, 16 anni, frangetta e grandi occhi azzurri, è per metà irlandese. “Mamma non era molto d’accordo all’inizio, si preoccupa troppo” dice. La madre è dietro le quinte. “I’m lost è la prima canzone che ho scritto, è per la mia ex ragazza” spiega la giovane cantante. “La tua mamma” le dice Mika “ha paura della televisione perché è un’arena crudele. Ma la tua esibizione era molto forte senza essere forte, la tua anima deve essere protetta”. “Vorrei che la metà dei rapper avesse il senso del ritorno e della scrittura che hai tu” aggiunge Hell Raton, anche Agnelli la promuove. Emma le sorride: “Molto brava”. Ciao mamma.

Uomini Coreani  Poi i giudici chiamano Ludovico al tavolo. “Mi mette un po’ d’ansia” ed è il momento degli Uomini coreani trio arrivato dalla Corea (due ragazzi e una ragazza). Propongono Come saprei di Giorgia ed è un tale trionfo che Emma chiede di fare un selfie. Ha una grazia speciale Nava che viene dalla Persia. Piccolo reggiseno nero, pantaloni gialli, treccia lunghissima, racconta: “I miei genitori pensano che sia laureata in canto moderno”. Propone Sarabe, vuol dire Miraggio in persiano e crea un’atmosfera magica.” A me hai ricordato Laurie Anderson: questa è l’elettronica che mi piace” dice Agnelli “Mi piaci, sei storta”. Il talento di Silva, in arte Phill Reno, radici blues e bella voce, viene fuori con Ringo of fire. Suona la chitarra sdraiata così la usa anche per le percussioni. Mika lo definisce “one man band”. È l’ultimo concorrente a passare.

Nava 

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source