Coronavirus Italia, il bollettino di oggi 9 novembre: 6.032 casi di positività e 68 morti

Pubblicità
Pubblicità

Nelle ultime 24 in Italia si sono registrati oggi in Italia 6.032 casi e 68 morti.  Sono 645.689 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati ieri, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 249.115. Il tasso di positività è allo 0,9%, in calo rispetto all’1,7% di ieri. Sono invece 421 i pazienti in terapia intensiva, 6 in più rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 52 (ieri 35). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 3.436, ovvero 74 in più rispetto a ieri. Tornano dunque sopra quota centomila gli attualmente positivi al Covid: 100.205 secondo i dati del ministero della Salute. Dall’inizio della pandemia i casi totali sono 4.818.705, i morti 132.491. I dimessi e i guariti sono invece 4.586.009, con un incremento di 4.613 rispetto a ieri

Coronavirus, guida al bollettino: ecco perché sembra che sommiamo i nuovi malati ai guariti e ai morti

VALLE D’AOSTA

Con 11 nuovi positivi e 10 guarigioni, si registra un lieve aumento del numero complessivo dei casi di covid-19 in Valle d’Aosta, che nelle ultime 24 ore salgono da 82 a 83. Di questi, 77 sono in isolamento domiciliare e i ricoveri nel reparto di malattie infettive dell’ospedale regionale Umberto Parini scendono a sei, uno in meno di ieri. I tamponi refertati sono stati in tutto 2.701. I dati sono contenuti nel bollettino di aggiornamento quotidiano dell’ufficio stampa della Regione, con i dati forniti dall’usl della Valle d’Aosta ed elaborati dalla protezione civile regionale.

TRENTINO

Scuola, odissea per i tamponi e nuova quarantena: “Si va ancora in Dad”

ALTO ADIGE

In Alto Adige sono 120 i nuovi casi di Covid-19 su 1.255 tamponi processati nella giornata di ieri. Il bollettino odierno riporta un decesso per un totale di 1.208 vittime dall’11 marzo 2020, data del primo decesso per coronavirus nella provincia più settentrionale d’Italia. Stabili i ricoveri in ospedale con 65 pazienti covid ricoverati nei normali e 4 in terapia intensiva. Esattamente un anno fa i ricoverati erano 437 (303 nei normali reparti e 39 in terapia intensiva). Su 249.584 persone sottoposte a tampone molecolare, 82.476 sono risultate positive. I guariti totali sono 79.221 mentre sono in continuo aumento le persone in quarantena, oltre 4.200.

PIEMONTE

E’ superiore a 400 oggi il numero dei nuovi casi Covid in Piemonte, con un tasso di positivi allo 0,7%. I 59.947 tamponi eseguiti hanno accertato 418 contagi, di cui 160 dopo test antigenico. Il più alto da molti giorni anche il dato dei decessi comunicati: 7, di cui 1 relativo a oggi. Sul fronte dei ricoveri, – 1 in terapia intensiva, dove in totale i pazienti sono 24; negli altri reparti c’è stato un incremento di 9, che ha portato il dato complessivo a 233. In crescita anche il dato dei guariti, +316. Dall’inizio della pandemia in Piemonte sono 391.599 i casi positivi, 374.810 le guarigioni 11.835 le vittime. Le persone attualmente in isolamento domiciliare sono 4.697. Tutti di dati sono forniti dall’Unità di crisi della Regione.

VENETO

Nuovo balzo in alto dei contagi Covid in Veneto, che in sole 24 ore registra 883 nuovi positivi, ed anche 7 vittime. Per i casi, si tratta di un dato doppio rispetto a quelli degli ultimi giorni (ieri erano 432).  Lo riferisce il bollettino della Regione. Il conteggio degli infetti da inizio epidemia si porta a 486.261, quello dei decessi a 11.856. Prosegue la crescita delle persone attualmente positive, 13.170 (+ 267. L’andamento dei dati ospedalieri segue il peggioramento della situazione epidemica: i ricoverati in area non critica sono 261 (+4), quelli in terapia intensiva 58 (+6).

Made with Flourish

LOMBARDIA

FRIULI VENEZIA GIULIA

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 5.385 tamponi molecolari sono stati rilevati 234 nuovi contagi con una percentuale di positività del 4,35 per cento. Sono inoltre 25.576 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 53 casi (0,21%). Nella giornata odierna si registrano tre decessi: un uomo di 75 anni di Trieste e una donna di 80 anni di San Dorligo della Valle entrambi morti in ospedale a Trieste e una donna di 91 anni di Mortegliano deceduta in ospedale a Udine. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 19, mentre i pazienti in altri reparti risultano essere 124. Lo comunica il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. Relativamente ai casi registrati all’interno del servizio sanitario regionale: all’Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina sono state rilevate le positività di due medici, tre infermieri, un oss, un tecnico, un amministrativo, un autista e un assistente sociale; all’Azienda sanitaria universitaria Friuli centrale le positività di due infermieri; all’Azienda sanitaria Friuli occidentale le positività di un amministrativo e un logopedista; all’ospedale materno-infantile Burlo Garofolo di Trieste di un infermiere. Infine, per quanto riguarda le residenze per anziani sono stati rilevati due casi tra gli operatori (Spilimbergo e Moggio Udinese) e cinque tra gli ospiti (Trieste, Pordenone, Zoppola e Ronchi dei Legionari).

Made with Flourish

LIGURIA

EMILIA-ROMAGNA

In Emilia-Romagna i nuovi casi di coronavirus sono 458, un dato lievemente più basso rispetto agli ultimi giorni in cui si era costantemente sopra 500, rilevati su poco più di 32mila tamponi delle ultime 24 ore. Il bollettino della Regione evidenzia anche ricoveri stabili, con tre pazienti in più in terapia intensiva (40 in totale) e tre in meno negli altri reparti Covid (338). Mentre si contano altri due decessi, un 90enne del Modenese e un uomo di 52 anni della provincia di Rimini.
L’età media dei nuovi contagi è di 44 anni. Nelle province, Bologna sempre in testa con 138 nuovi casi più altri 5 del circondario Imolese.
Complessivamente i malati effettivi ad oggi sono 8.814 (+154), 95,7% in isolamento a casa.
Traguardo della campagna vaccinale con il superamento di 7 milioni di dosi somministrate.

Made with Flourish

TOSCANA

UMBRIA

Covid, i dati settimanali. Contagi ancora in aumento, ma la crescita rallenta: +17%

LAZIO

Oggi nel Lazio su 12.409 tamponi molecolari e 21.611 tamponi antigenici per un totale di 34.020 tamponi, si registrano 773 nuovi casi positivi (+324), 12 i decessi (=), 523 i ricoverati (+13), 61 le terapie intensive (=) e +694 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi e’ al 2,2%. I casi a Roma citta’ sono a quota 343. Lo rende noto l’assessore alla Sanita’ Alessio D’Amato

MARCHE

Nelle ultime 24 ore sono stati individuati nelle Marche 138 nuovi casi di ‘Covid-19’, il 6,3% rispetto ai 2.182 tamponi processati all’interno del percorso per le nuove diagnosi (ieri il rapporto era stato del 9%, con 73 casi su 809 tamponi), mentre si sono registrati tre decessi riconducibili al virus. Il tasso di incidenza cumulativo su 100 mila abitanti oggi è arrivato a 72,66, mentre ieri era stato dal 66,27. Lo si apprende dal bollettino quotidiano del Servizio sanitario regionale. Il totale dei positivi individuati dall’inizio della crisi è salito a 117.410. Sono 92 i pazienti ‘Covid-19’ assistiti nei reparti ospedalieri delle Marche, 2 meno di ieri, e 4 (-2) nei pronto soccorso in attesa di essere trasferiti nei reparti. Nelle terapie intensive ci sono 23 pazienti (-1). Nelle ultime 24 ore sono state registrate tre vittime correlate al ‘Covid-19’: un uomo di 70 anni di Serra de Conti (Ancona), e due donne fermane, una di 89 anni di Servigliano e una di 91 anni di Porto San Giorgio; tutti e tre erano affetti anche da altre patologie. Il bilancio dall’inizio della crisi pandemica è salito a 3.118 morti, 1.745 uomini e 1.373 donne.

ABRUZZO

Sono 114 (di età compresa tra 3 e 90 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza a 83.882.Il bilancio dei pazienti deceduti non registra alcun nuovo caso e resta fermo a 2566.Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 78963 dimessi/guariti (+115 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 2353 (-1 rispetto a ieri). Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità precisando che nel totale sono ricompresi anche 434 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall’inizio dell’emergenza, sui quali sono in corso verifiche. Settantasette pazienti (+4 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 7 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 2269 (-5 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 3103 tamponi molecolari (1509335 in totale dall’inizio dell’emergenza) e 12124 test antigenici (1131729). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 0.74 per cento. 

MOLISE
 

 

CAMPANIA

BASILICATA

Sono 24 i positivi al covid in Basilicata su 767 tamponi molecolari processati ieri 8 novembre. Nella stessa giornata risultano 8 guarigioni e non si registrano decessi. Ammontano a 24 i ricoveri totali, nessuno dei quali in terapia intensiva. Al momento i positivi totali in basilicata sono 895. È Quanto riporta il bollettino odierno diffuso dalla task force della regione.

Made with Flourish

PUGLIA

In Puglia sono stati effettuati 22.230 test per l’infezione da Covid-19 e registrati 241 nuovi casi positivi: 42 in provincia di Bari, 19 nella provincia di Barletta, Andria, Trani e 23 in quella di Brindisi, 26 in provincia di Foggia, 39 in provincia di Lecce, 89 in provincia di Taranto e 3 residenti fuori regione. Inoltre è stato registrato un decesso. Attualmente sono 3.531 le persone positive, 152 sono ricoverate in area non critica e 19 in terapia intensiva. Complessivamente dall’inizio dell’emergenza i casi totali sono stati 274.595 a fronte di 4.355.237 test eseguiti, 264.211 sono le persone guarite e 6.853 quelle decedute. 

CALABRIA

Secondo il bollettino sull’emergenza Covid-19 diffusi dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria, sono 150 i nuovi contagi registrati (su 5.431 tamponi effettuati), +174 guariti e 2 morti (per un totale di 1.457 decessi).
Il bollettino, inoltre, registra -26 attualmente positivi, -21 in isolamento, -4 ricoverati e, infine, -1 terapie intensive (per un totale di 7)

SICILIA

SARDEGNA

In Sardegna si registrano oggi 40 ulteriori casi confermati di positività al Covid, sulla base di 2.422 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 15.524 test. Il tasso di positività si attesta allo 0,2%. Non si registrano decessi. Nell’isola i pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono sei (come ieri), quelli ricoverati in area medica sono 52 (tre in più rispetto a ieri). Infine sono 1.493 i casi di isolamento domiciliare (due in più rispetto a ieri).

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source