Coronavirus Italia, il bollettino di oggi 26 dicembre: 24.883 nuovi casi e 81 morti

Pubblicità
Pubblicità

Sono 24.883 i casi di Covid individuati in Italia nelle ultime 24 ore. Ieri i casi erano stati 54.762, il massimo dall’inizio della pandemia. Le vittime, secondo i dati del ministero della Salute, sono 81, mentre ieri erano state 144.

Impennata del tasso di positività che sale all’11,5% (ieri 5,8%) ma i tamponi processati sono appena 217.052 (ieri il record di 969.752).

Prosegue anche la crescita dei ricoveri ordinari che sono 328 in più di ieri, per un totale di 9.220, e delle terapie intensive: 1089 i pazienti (+18 rispetto a ieri) con 85 ingressi al giorno.

La Regione con l’incremento maggiore di casi è sempre la Lombardia con 4.581 positivi nelle ultime 24 ore. Seguono il Lazio con 3.665, la Toscana con 3.075, l’Emilia Romagna 2.921 e il Veneto con 2.093. Il totale degli attuali positivi è di 516.839 (+16.373), di cui 506.530 isolamento domiciliare. Mentre salgono a 4.993.863 i pazienti dimessi o guariti dal covid (+8.428). I casi totali nel nostro Paese sono dunque 5.647.313.

Coronavirus, guida al bollettino: ecco perché sembra che sommiamo i nuovi malati ai guariti e ai morti – la Repubblica

Valle d’Aosta

Nessun decesso e 29 nuovi contagi da Covid 19 in Valle D’Aosta che portano il totale da inizio emergenza a 14.971. I positivi attuali sono 1.246 di cui 1.215 in isolamento domiciliare, 30 ricoverati in ospedale, uno in terapia intensiva. Il totale dei guariti è pari a 13.238 unità, +7 rispetto a ieri. I tamponi fino ad oggi effettuati sono 343.629 mentre i casi finora testati sono 105.922. I decessi di persone risultate positive al virus in Valle d’Aosta da inizio epidemia ad oggi sono 487.
 

Trentino

Alto Adige

Piemonte

L’Unità di crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1.523 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 695 dopo test antigenico), pari all’11,9% di 12.822 tamponi eseguiti, di cui 6.630 antigenici. Dei 1.523 nuovi casi gli asintomatici sono 1.014 (66,6%). I casi sono 759 di screening, 565 contatti di caso, 199 con indagine in corso. I ricoverati non in terapia intensiva sono 995 (+62 rispetto a ieri). I ricoverati in terapia intensiva sono 86 (+6 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 37.839. Due decessi di persone positive al test del Covid-19, uno di oggi, sono stati comunicati dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte. Il totale diventa quindi 11.997 deceduti risultati positivi al virus. I pazienti guariti diventano complessivamente 402.649 (+753 rispetto a ieri).

Veneto

 

Lombardia

Sono 4.581 i nuovi positivi al Covid in Lombardia registrati nelle ultime 24 ore, per un totale di 34.639 tamponi effettuati. Il tasso di positività è del 13,2%, in crescita rispetto a ieri quando si attestava al 7,8%. Crescono i ricoveri ordinari di 38 unità, per un totale di 1.439 persone, e anche quelli relativi alla terapia intensiva (+2 per un totale di 178 persone). Sono 15 le persone morte per Covid in regione nelle ultime 24 ore. Per quanto riguarda le province la più colpita resta quella di Milano con 1807 contagi, di cui 1018 a Milano città, segue Varese con  630, Bergamo con 441, Como con 373, Brescia con 297, Monza e Brianza con 290, Pavia con 199, Sondrio con 102, Cremona con 85, Mantova con 68, Lodi con 60 e Lecco con 59.

Made with Flourish

Friuli Venezia Giulia

In Friuli Venezia Giulia sono stati registrati complessivamente 246 nuovi contagi: 222 su 1.769 tamponi molecolari rilevati con una percentuale di positività del 12,5% e 24 casi su 1.097 test rapidi antigenici realizzati (2,19%). Cinque sono stati i decessi, tutti avvenuti in ospedale o in Rsa: una donna di 93 anni di Trieste, una  di 92 anni di Monfalcone, un uomo di 90 anni di Pordenone, un coetaneo di Arta Terme e un 71enne anni di Mereto di Tomba. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 29, mentre i pazienti ospedalizzati in altri reparti ammontano a 280.

Liguria

 

Emilia Romagna

Sono meno di tremila, 2.921, i nuovi casi di Coronavirus in Emilia-Romagna, a fronte del più basso numero di tamponi eseguiti nei giorni di festa: 15.166. In regione si contano poi altri 21 morti, dai 56 ai 95 anni, mentre i ricoverati in terapia intensiva sono sempre 107 e crescono quelli negli altri reparti Covid, 1.187 (+45). Dei nuovi contagiati, 1.128 sono asintomatici, 568 sono stati registrati in provincia di Bologna (+62 dell’Imolese), 513 nel Modenese. I guariti sono 905 in più rispetto a ieri, i casi attivi sono 54.822 (+1.995), il 97,6% in isolamento a casa con sintomi lievi o senza sintomi.

Made with Flourish

Toscana

Nella regione in cui la variante Omicron è ormai al 70% dei positivi (lo ha detto il governatore Giani), oggi sono stati registrati 3.075 i nuovi casi Covid (2.919 confermati con tampone molecolare e 156 da test rapido antigenico), che portano il totale a 334.283 dall’inizio dell’emergenza sanitaria da coronavirus. I nuovi casi sono lo 0,9% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 296.777 (88,8% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 12.073 tamponi molecolari e 3.543 tamponi antigenici rapidi, di questi il 19,7% è risultato positivo. Sono invece 6.880 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 44,7% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 29.990, +10,2% rispetto a ieri. I ricoverati sono 515 (34 in più rispetto a ieri), di cui 72 in terapia intensiva (stabili). Oggi si registrano tre nuovi decessi: 2 uomini e una donna con un’età media di 81,7 anni.
 

Umbria

Lazio

Oggi nel Lazio su 13.224 tamponi molecolari e 20.202 tamponi antigenici per un totale di 33.426 tamponi, si registrano 3.665 nuovi casi positivi (-506), sono 9 i decessi (+5), 963 i ricoverati (+16), 134 le terapie intensive (+5) e +875 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 10%. I casi a Roma città sono a quota 2.012. Lo ha comunicato l’assessore alla Salute del Lazio, Alessio D’Amato che aggiunge: “Rivolgo due inviti a fare il vaccino e al rispetto delle nuove regole”. Rispetto al 26 dicembre dello scorso anno, si registrano 1.779 ricoveri in meno in area medica, 163 in meno in terapia intensiva, 22.795 isolati a domicilio in meno e 15 decessi in meno.

Made with Flourish

Marche

Nelle ultime 24 ore sono stati individuati nelle Marche 385 casi di Covid-19, il 20% rispetto ai 1.922 tamponi processati all’interno del percorso per le nuove diagnosi (ieri il rapporto era al 7,3%, con 890 casi). Il tasso di incidenza cumulativo su 100 mila abitanti è sceso a 337,94, mentre ieri era stato 355,05. Sono 241 (+21) i pazienti assistiti nei reparti ospedalieri delle Marche e 35 (+4) nei pronto soccorso in attesa di essere trasferiti nei reparti.Nelle terapie intensive ci sono 38 pazienti (+2), il 74% dei quali non sono vaccinati, e il tasso di occupazione dei posti letto è al 15,2%; sono 51 i pazienti nelle aree di semi intensiva (+4) e sono diventati 152 (+15) i ricoverati in area medica per un’occupazione al 21%. Nelle ultime 24 ore sono state registrate 5 vittime correlate al Covid-19, tutte affette anche da altre patologie: il bilancio dall’inizio della crisi pandemica è di 3.221 morti.

Abruzzo

Sono 225 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Il dato è condizionato dal giorno festivo, con i laboratori che hanno lavorato a regime ridotto. I casi attivi superano quota novemila, mentre solo una settimana fa erano meno di settemila. In rapido aumento i ricoveri: il tasso di occupazione dei posti letto sale al 12% per le terapie intensive e all’11% per l’area non critica, a fronte di soglie da zona gialla rispettivamente del 10 e del 15%. L’incidenza settimanale dei contagi per centomila abitanti è a 261 (soglia limite 50). Intanto, da domani, alle 10, sarà attiva la piattaforma Poste per la prenotazione della terza dose della vaccinazione per chi ha compiuto 16 anni. Per prenotarsi basterà collegarsi all’indirizzo https://prenotazioni.vaccinicovid.gov.it/ inserendo il proprio codice fiscale e il numero di tessera sanitaria. Possono prenotare la somministrazione sulla piattaforma solo ed esclusivamente coloro che hanno compiuto 16 anni e ricevuto la seconda dose da almeno 5 mesi. Tutti gli over 12 fragili potranno invece richiedere la somministrazione della terza dose recandosi direttamente negli hub senza prenotazione ed esibendo le certificazioni sanitarie che attestano la condizione di fragilità.

Molise

Made with Flourish

Campania

Sono 1.594 i nuovi casi di Covid-19 emersi ieri in Campania dall’analisi di 18.675 test, 4 i nuovi decessi registrati nel bollettino odierno diffuso dall’unità di crisi regionale. In Campania sono 29 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva, 493 i pazienti Covid ricoverati in reparti di degenza.

Puglia

In Puglia sono stati registrati, su 13.128 test per l’infezione da Covid-19, 883 casi positivi: 271 in provincia di Bari, 18 in quella di Barletta, Andria, Trani e 158 in quella di Brindisi, 164 in provincia di Foggia, 220 in provincia di Lecce, 33 in provincia di Taranto nonché 14 residenti fuori regione e 5 di provincia in via di definizione. E sono stati registrati 2 decessi. Attualmente sono 11.643 le persone positive, 171 sono ricoverate in area non critica e 22 in terapia intensiva. Complessivamente dall’inizio dell’emergenza i casi totali sono 293.546 a fronte di 5.416.748 test eseguiti, 274.949 sono le persone guarite e 6.954 quelle decedute.

Calabria

In coincidenza con la proroga di 15 giorni della “zona gialla”, disposta dal Ministero della Salute, la Calabria registra una sensibile riduzione dei contagi per Coronavirus, passati dai 933 di ieri a 321 (totale 104.924). I ricoveri nei reparti di rianimazione diminuiscono di un’unità (il dato complessivo è 29), mentre quelli in area medica aumentano di 16 (totale 269). Aumenta dall’8,37 al 13% il tasso di positività, a fronte di 2.470 tamponi effettuati (totale 1.609.030). Si registrano 7 nuovi decessi (totale 1.583). I guariti sono 92.427 (+172), gli attualmente positivi 10.914 (+142) e le persone in isolamento 10.616 (+127).

Sicilia

Sardegna

In Sardegna si registrano oggi 244 ulteriori casi confermati di positività al Covid, sulla base di 2012 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 4.956 tamponi. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 12 (uno in più di ieri). Invece 128 (4 in meno di ieri) quelli ricoverati in area medica; 5.169 i casi di isolamento domiciliare (230 in più di ieri). Si registra il decesso di un uomo di 80 anni.
 

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source