Covid Italia, il bollettino del 23 gennaio: 138.860 positivi, 227 morti

Pubblicità
Pubblicità

Nelle ultime 24 ore in Italia si sono registrati 138.860 i nuovi contagi da Covid, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 171.263. Le vittime sono invece 227, mentre ieri erano state 333. Oggi in salita ricoveri (+185) e intensive (+9); 927.846 tamponi, positività scende al 14,9% in calo rispetto al 16,4% di ieri. Sono 1.685 i pazienti in terapia intensiva, 9 in più nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 132. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 19.627, ovvero 185 in più rispetto a ieri. Il numero dei guariti è 31.303. Si avviano a superare quota 10 milioni i contagiati dal Covid in Italia dall’inizio della pandemia

VALLE D’AOSTA

Sono 331 i nuovi casi Covid registrati in Valle d’Aosta nelle ultime 24 ore per un totale di 26.911 da inizio pandemia. È quanto emerge dal bollettino della Regione. Un decesso è stato comunicato per lo stesso arco temporale, dato che porta a 500 i morti Covid.  Sono 5.905 gli attuali positivi sul territorio di cui 7 in terapia intensiva, 76 in ospedale e 5.822 in isolamento domiciliare.

TRENTINO

In Trentino oggi 1.675 nuovi contagi da Covid intercettati da 10mila tamponi. Sul fronte delle ospedalizzazioni, 16 nuovi ingressi che portano a 162 i pazienti ricoverati di cui 23 in rianimazione. Balzo in avanti anche delle classi in quarantena che arrivano a 434. Scorrendo i contagi per fasce d’età, sono gli over 40 con 526 positività i più colpiti seguiti con 395 casi gli over 19. Le vaccinazioni sono arrivate a quota 1.101.436 somministrazioni, cifra che comprende 405.709 seconde dosi e 250.820 terze dosi.

ALTO ADIGE

In Alto Adige sono 1.753 i nuovi casi di Covid-19 su 10.300 tamponi processati nella giornata di ieri. Due le persone decedute – due donne (una over 70 e una over 90) – che fanno salire a 1.340 il totale delle vittime da inizio pandemia. Delle nuove positività, il 45% riguarda persone di età compresa tra i 10 e i 39 anni. Stabile il numero dei pazienti covid ricoverati in ospedale, 102 nei normali reparti e 19 in terapia intensiva. Su 288.288 persone sottoposte a tampone molecolare, a seguito di un ricalcolo, quelle positive sono 146.200. I guariti totali sono 118.905 mentre le persone attualmente in quarantena sono ancora 33.108.

PIEMONTE

Sono 8.673 i nuovi casi Covid registrati in Piemonte nelle ultime 24 ore di cui 7.394 dopo test antigenico, pari al 14,5% di 60.007 tamponi eseguiti, di cui 50.980 antigenici. Degli 8.673 nuovi casi gli asintomatici sono 7.731 (89,1%). Lo comunica l’Unità di crisi della Regione Piemonte. I casi sono così ripartiti: 7.199 screening, 1.107 contatti di caso, 367 con indagine in corso. Il totale dei casi positivi diventa 793.382, così suddivisi su base provinciale: 65.404 Alessandria, 36.742 Asti, 29.500 Biella, 110.577 Cuneo, 61.778 Novara, 415.533 Torino, 28.081 Vercelli, 29.295 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 3.906 residenti fuori regione ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 12.566 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. Sono 11, 1 di oggi, i decessi di persone positive. Il totale diventa quindi 12.462 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi per provincia:1.641 Alessandria, 761 Asti, 469 Biella, 1.540 Cuneo, 1.002 Novara, 5.955 Torino, 574 Vercelli, 401 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 119 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte.

VENETO

Il Veneto supera la quota psicologica del milione di persone rimaste infettate dall’inizio della pandemia, nel febbraio 2020.  Il dato aggiornato oggi dal bollettino della Regione è di 1.008.962. Ma la curva di crescita dei positivi è adesso meno accentuata. Nelle ultime 24 ore sono stati 14.976 i nuovi contagi ( 3.797 meno del giorno precedente), a fronte di un numero record di tamponi (oltre 165mila). I decessi sono 12, per un totale dall’inizio della crisi sanitaria di 12.938 vittime. Il Veneto fa però ancora i conti con un platea enorme di cittadini attualmente positivi e in isolamento: 288.819 (+ 10.988). I dati più confortanti arrivano dagli ospedali: i posti letto occupati da malati Covid in area medica sono 1.727  (-17), quelli in terapia intensiva 183 (-6).

LOMBARDIA

Made with Flourish

FRIULI VENEZIA GIULIA

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 5.448 tamponi molecolari sono stati rilevati 766 nuovi contagi, con una percentuale di positività del 14,06%. Sono inoltre 13.139 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 2.228 casi (16,96%). Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 38 mentre i pazienti ospedalizzati in altri reparti ammontano a 450. Lo ha comunicato il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi. Per quanto riguarda l’andamento della diffusione del virus tra la popolazione, la fascia d’età più colpita è quella 40-49 anni (17.54%), seguita dalla 50-59 (16.57%), dalla 30-39 (13.36%) e dalla 20-29 (9.22%). Nella giornata odierna si registrano i decessi di 2 donne: una di 97 anni di Gorizia (deceduta in una Rsa) e un’altra di 70 anni di Latisana (deceduta in ospedale). I decessi complessivamente sono pari a 4.398. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 238.911 persone. 

LIGURIA

Sono 4833 i nuovi positivi al covid in Liguria a fronte di 25273 tamponi tra molecolari e antigenici rapidi registrati nelle ultime 24 ore. E’ il dato del bollettino odierno sull’andamento della pandemia che aggiorna anche sull’andamento delle ospedalizzazioni: si registrano 789 ricoveri nelle strutture liguri, 12 più di ieri, di cui 40 ancora in terapia intensiva. Il bollettino riporta 5 decessi tra il 21 e  il 22 gennaio. Sono 6678 i vaccini effettuati nelle ultime ore.

EMILIA-ROMAGNA

Altri 23 morti in regione e diecimila casi attivi in più. Sono 19.630 su 61.590 tamponi i nuovi positivi in Emilia-Romagna e crescono i ricoverati: nelle terapie intensive sono 152 (+10), 91 non sono vaccinati e 2.542 nei reparti Covid (+75). Nei nuovi casi ce ne sono anche 1.350 dei giorni scorsi relativi alla provincia di Ferrara, recuperati oggi. Per quanto riguarda l’autotesting con tampone rapido antigenico per l’apertura e la chiusura dell’isolamento, a quattro giorni dall’avvio del servizio i tamponi caricati a ieri sul Fascicolo sanitario elettronico risultano 4.954. I casi attivi sono 368.543 (+10.409), il 99,3% in isolamento con sintomi lievi o asintomatici. I guariti nelle ultime 24 ore sono 9.171

Made with Flourish

TOSCANA

In Toscana sono 10.904 i nuovi casi Covid (4.363 confermati con tampone molecolare e 6.541 da test rapido antigenico), che portano il totale a 664.247 dall’inizio dell’emergenza sanitaria da Coronavirus. I nuovi casi sono l’1,7% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono del 2,2% e raggiungono quota 476.816 (71,8% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 20.143 tamponi molecolari e 46.168 tamponi antigenici rapidi, di questi il 16,4% è risultato positivo. Sono invece 14.699 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 74,2% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 179.398, +0,4% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.454 (21 in meno rispetto a ieri), di cui 121 in terapia intensiva (1 in meno). Oggi si registrano 26 nuovi decessi: 13 uomini e 13 donne con un’età media di 83,5 anni. Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale – relativi all’andamento dell’epidemia in regione. L’età media dei 10.904 nuovi positivi odierni è di 36 anni circa (30% ha meno di 20 anni, 22% tra 20 e 39 anni, 33% tra 40 e 59 anni, 11% tra 60 e 79 anni, 4% ha 80 anni o più). Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 1.454 (21 in meno rispetto a ieri, meno 1,4%), 121 in terapia intensiva (1 in meno rispetto a ieri, meno 0,8%). Le persone complessivamente guarite sono 476.816 (10.194 in più rispetto a ieri, più 2,2%).

UMBRIA

Scendono a otto, da dieci, i posti occupati da pazienti Covid negli ospedali dell’Umbria, 200 in totale, uno in più rispetto a sabato. Nell’ultimo giorno sono stati registrati sei morti, 1.832 nuovi positivi, meno 19 per cento rispetto a sabato, e 2.299 guariti. Gli attualmente positivi scendono a 24.935, 473 in meno. Sono stati analizzati 3.572 tamponi e 12.394 test antigenici, con un tasso di positività pari all’11,47 per cento (era il 14,7 per cento sabato).

LAZIO

Oggi nel Lazio su 20.685 tamponi molecolari e 67.410 tamponi antigenici per un totale di 88.095 tamponi, si registrano 12.651 nuovi casi positivi (-2.170), sono 8 i decessi (-5), 2.019 i ricoverati (+74), 207 le terapie intensive (+1) e +6.027 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 14,3%. I casi a Roma città sono a quota 6.473.

MARCHE

Nelle ultime 24 ore nelle Marche sono stati registrati 5.483 nuovi casi di contagio al coronavirus ma l’incidenza cumulativa su 100mila abitante risulta solo in lieve rialzo rispetto a ieri (da 2.609,65 a 2.647,05) con la curva che si è in sostanza quasi appiattita negli ultimi tre giorni. I dati emergono dall’aggiornamento dell’Osservatorio epidemiologico regionale. E’ ancora il capoluogo di regione Ancona a rilevare il numero più alto di casi (1.563; ieri 1.583); seguita dalle province di Pesaro (1.293), Macerata (991), Ascoli Piceno (798), Fermo (623); 215 i contagiati provenienti da fuori regione. Tra i nuovi positivi 609 accusano sintomi (da pauci sintomatici a critici); i casi comprendono 3.021 contatti stretti di positivi, 857 contatti domestici, 20 in ambito scolastico/formativo, 11 in ambiente di vita/socialità, 5 in setting lavorativo, 2 in ambito assistenziale e 2 sanitario; per 935 casi in corso approfondimenti epidemiologici. Non muta la ‘classifica’ delle classi d’età con più casi di contagio: 1.465 persone tra i 25 e 44 anni, 1.222 tra 45 e 59 anni, 567 ragazzini tra i 6 e i 10 anni e  445 nella fascia 14-18 anni. Il totale di tamponi eseguiti è 17.081 (14.386 tra tamponi di diagnosi e test antigenici, con il 38,1% di positivi; 2.695 nel percorso ‘guariti’).

Made with Flourish

ABRUZZO

In Abruzzo 3394 nuovi positivi rispetto a ieri (di cui 2380 emersi da test antigenico), di età compresa tra 1 mese e 96 anni, eseguiti 5803 tamponi molecolari e 22160 test antigenici, 5 deceduti (di età compresa tra 66 e 97 anni, 1 in provincia di Chieti, 2 in provincia di Teramo e 2 in provincia dell’Aquila), 97243 guariti (+166), 91614 attualmente positivi (+3223), 412 ricoverati in area medica (+10), 36 in terapia intensiva (invariato), 91166 in isolamento domiciliare (+3213). I nuovi positivi sono residenti nelle province dell’Aquila (690), Chieti (1000), Pescara (806), Teramo (804), fuori regione (40), in accertamento (54).

MOLISE

CAMPANIA

I positivi del giorno in Campania sono 11.868 su 88.285 test tra antigenici (57.430) e molecolari (30.855). I deceduti sono 5 nelle ultime 48 ore; 2 deceduti in precedenza ma registrati ieri. Questo il report dei posti letto su base regionale: terapia intensiva disponibili 786, terapia intensiva occupati 101, degenza disponibili 3.160, Infine posti letto di degenza occupati 1.348.
 

BASILICATA

C’ è un nuovo decesso in Basilicata per via del Covid. E’ quanto fa sapere la task force regionale che segnala 986 nuovi positivi a fronte di 5913 tamponi (molecolari e antigenici) processati nelle scorse 24 ore. Sempre ieri si sono registrati 531 guariti. Al momento le persone ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane, per via della pandemia, sono 92, di cui 5 nei reparti di terapia intensiva.

PUGLIA

Oggi in Puglia sono stati registrati 53.741 test per l’infezione da Covid-19 e 7.267 nuovi casi: 2.256 in provincia di Bari, 805 nella provincia di Barletta, Andria, Trani e 707 in quella di Brindisi, 1.113 in provincia di Foggia, 1.320 in provincia di Lecce, 981 in provincia di Taranto nonchè 53 residenti fuori regione e 32 di provincia in via di definizione. Inoltre sono stati registrati 10 decessi. Attualmente sono 134.483 le persone positive, 64 sono ricoverate in area non critica e 68 in terapia intensiva. Complessivamente dall’inizio dell’emergenza i casi totali sono 545.454 a fronte di 7.248.343 test eseguiti, 403.847 sono le persone guarite e 7.124 quelle decedute.

CALABRIA

Secondo il bollettino sull’emergenza Covid-19 diffusi dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria, sono 1.329 i nuovi contagi registrati (su 8.515 tamponi effettuati), +1.120 guariti e 7 morti (per un totale di 1.789 decessi). Il bollettino, inoltre, registra +202 attualmente positivi, +9 ricoveri (per un totale di 439) e, infine, -1 terapie intensive (per un totale di 33).

SICILIA

SARDEGNA

In Sardegna si registrano oggi 795 ulteriori casi confermati di positivita’ al COVID, sulla base di 3.391 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 10.136 tamponi. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 30 (come ieri). I pazienti in area medica sono 287 (12 in piu’ di ieri ). 22303  sono i casi di isolamento domiciliare (225 in piu’ di ieri). Si registrano 4 decessi: 1 uomo di 49 anni e uno di 92, residenti nella provincia di Sassari; una donna di 74 anni, residente nella provincia di Oristano, e 1 donna di 89, residente nella Citta’ Metropolitana di Cagliari.
 

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source