Covid Italia, il bollettino di oggi 19 dicembre: 97 morti e 24,259 nuovi positivi

Pubblicità
Pubblicità

Sono 24.259 i casi Covid nelle 24 ore in Italia, contro i 28.064 di ieri e i 19.215 di domenica scorsa. Con 566.300 tamponi (ieri 697.740) il tasso di positività sale al 4,3% (+0,3%).I decessi sono 97 (ieri 123), per un totale di 135.641 vittime dall’inizio dell’epidemia. Ancora in crescita i ricoveri: le terapie intensive sono 13 in più (ieri +30) con 78 ingressi del giorno, e salgono a 966, mentre i ricoveri ordinari sono 150 in più (ieri +56), 7.726 in totale.

Coronavirus, guida al bollettino: ecco perché sembra che sommiamo i nuovi malati ai guariti e ai morti

VALLE D’AOSTA

Lieve calo nei contagi da Covid ma aumentano i ricoverati, in Valle d’Aosta. Secondo il bollettino quotidiano diramato oggi dalla Regione, i nuovi positivi nelle ultime ventiquattr’ore sono stati 42 a fronte di 66 guarigioni, portando il totale dei positivi attuali a 849. Per quanto riguarda la situazione ospedaliera, resta stabile a 2 il numero di pazienti in terapia intensiva ma diventano 22 quelli nei reparti Covid (erano 20 ieri e 18 venerdì). Nella regione alpina, dall’inizio della pandemia ad oggi, le vittime sono state 487.

TRENTINO

ALTO ADIGE

 
PIEMONTE

 Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1.569 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 800 dopo test antigenico), pari al 3,5% di 44.803 tamponi eseguiti, di cui 36.942 antigenici. Dei 1.579 nuovi casi gli asintomatici sono 1.080 (68,8%). I casi sono così ripartiti: 836 screening, 553 contatti di caso, 180 con indagine in corso.Il totale dei casi positivi diventa 431.285, così suddivisi su base provinciale: 34.360 Alessandria, 20.827 Asti, 13.905 Biella, 61.527 Cuneo, 33.366 Novara, 228.908 Torino, 15.521 Vercelli, 15.894 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.770 residenti fuori regione ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 4.307 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.

Tre decessi di persone positive al test del Covid-19. Il totale diventa quindi 11.951 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi per provincia:1.595 Alessandria, 730Asti, 441 Biella, 1.472 Cuneo, 959 Novara, 5.714 Torino, 552 Vercelli, 379 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 109 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte.

VENETO

LOMBARDIA

FRIULI VENEZIA GIULIA

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 4.570 tamponi molecolari sono stati rilevati 388 nuovi contagi, con una percentuale di positività del 8,49%. Sono inoltre 10.828 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 99 casi (0,91%).Anche oggi la prima fascia di contagio è quella degli under 19, che tocca quota 26,90% dei nuovi positivi, a seguire la fascia 40-49 anni con il 18,68 % e quella 50-59 anni con il 17,04%. Lo comunica il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi. Nella giornata odierna si registrano i decessi di 7 persone. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 34, mentre i pazienti presenti in altri reparti scendono a 281. I decessi complessivamente ammontano a 4.125, con la seguente suddivisione territoriale: 972 a Trieste, 2.064 a Udine, 753 a Pordenone e 336 a Gorizia. I totalmente guariti sono 131.133, i clinicamente guariti 327, mentre quelli in isolamento risultano essere 7.931.
 

LIGURIA

Ci sono 754 nuovi casi covid in Liguria, emersi dopo 5.250 tamponi molecolari e 8.637 test antigenici rapidi. Il totale dei positivi sale poi di 273 casi a 10.275. Si registrano quattro nuovi decessi, avvenuti tra il 17 e il 18 novembre: si tratta un uomo di 61 anni deceduto all’ospedale San Martino di Genova e uno di 84 morto a Sanremo e due donne di 84 e 88, decedute rispettivamente a Pietra Ligure e La Spezia. Crescono ancora gli ospedalizzati: i ricoverati sono oggi 4 in più per un totale di 376 pazienti in ospedale, mentre salgono a 29 i malati in terapia intensiva (24 non vaccinati). In sorveglianza attiva ci sono 6.043, in isolamento domiciliare ci sono altre 364 persone (per un totale di 8.122).
Rispetto ai luoghi di contagio, 245 nuovi casi sono a Imperia, 179 Savona, 141 nella Asl3 di Genova, 38 nella in Asl4 nel Tigullio e 146 a La Spezia. Cinque nuovi contagiati non sono residenti in Liguria.
Rispetto alla campagna vaccinale, le nuove dosi somministrate di Pfizer o Moderna sono state in 24 ore pari a 7.180. Salgono a 975.322 le seconde dosi fatte in totale, e a 360 559 le dosi aggiuntive (addizionali o booster).

Made with Flourish

EMILIA-ROMAGNA

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 489.665 casi di positività, 2.500 in più rispetto a ieri, su un totale di 30.404
tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 8,2%. Alle ore 14 sono state somministrate complessivamente 8.020.760 dosi doi vaccino. Sul totale sono 3.587.412 le persone che hanno completato il ciclo vaccinale. Le terze dosi sono 1.023.627.  Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 1.048 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali.
Complessivamente, tra i nuovi positivi 549 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 581 sono stati individuati all’interno di focolai già noti. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 38,5 anni. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 445 nuovi casi; seguono Reggio Emilia (420), Modena (353) e Rimini (308). Quindi Ferrara (191), Ravenna (188), Cesena (174), Parma (170) e Forlì (108). Poi Piacenza (90) e infine, il Circondario Imolese (53).

TOSCANA

In Toscana sono 317.344 i casi di positività al Coronavirus, 1.370 in più rispetto a ieri (1.322 confermati con tampone molecolare e 48 da test rapido antigenico). I nuovi casi sono lo 0,4% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 292.869 (92,3% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 12.925 tamponi molecolari e 21.228 tamponi antigenici rapidi, di questi il 4% è risultato positivo. Sono invece 9.894 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 13,8% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 16.988, +6,9% rispetto a ieri. I ricoverati sono 386 (3 in meno rispetto a ieri), di cui 59 in terapia intensiva (1 in più). Oggi si registrano 4 nuovi decessi: un uomo e 3 donne con un’età media di 89 anni. Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale – relativi all’andamento dell’epidemia in regione. L’età media dei 1.370 nuovi positivi odierni è di 36 anni circa (26% ha meno di 20 anni, 29% tra 20 e 39 anni, 29% tra 40 e 59 anni, 14% tra 60 e 79 anni, 2% ha 80 anni o più). Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri (1.322 confermati con tampone molecolare e 48 da test rapido antigenico).

UMBRIA

Non si ferma la crescita dei ricoverati Covid in Umbria, 63 a domenica 19 dicembre, tre in più rispetto a sabato in base ai dati sul portale della Regione.Erano 52 domenica della scorsa settimana. Restano stabili invece a otto i posti occupati nelle terapie intensive. Nell’ultimo giorno sono emersi 356 nuovi positivi e 29 guariti. Non vengono segnalati nuovi morti per il virus. Gli attualmente positivi sono ora 3.753, 327 in più rispetto a sabato. Sono stati analizzati 3.221 tamponi e 9.699 test antigenici, con un tasso di positività sul totale del 2,75 per cento (2,78 il giorno precedente).

LAZIO

Made with Flourish

 Oggi nel Lazio su 17.361 tamponi molecolari e 30.031 tamponi antigenici per un totale di 47.392 tamponi, si registrano 2.404 nuovi casii (-5). Sono 13 i decessi (+7), 828 i ricoverati (-4), 117 le terapie intensive (+5) e +850 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 5%. I casi a roma città sono a quota 1.064. 

MARCHE

 Nelle Marche è cresciuta del 36% nell’ultima settimana l’incidenza di positivi su 100mila al coronavirus che da 205 si è impennata a oltre 280. Lo fa sapere la Regione. L’incremento maggiore si è registrato per la provincia di Pesaro Urbino (in particolare negli ultimi 3 giorni) e si è confermato per Ancona e Fermo. Le classi di età con il numero maggiore di casi sono quelle 25-44anni e 45-59 anni. Nelle ultime 24ore 649 positivi con un incidenza che sale a 280,13 (276,54 ieri).
In un giorno l’incremento assoluto più significativo è stato rilevato in provincia di Ancona (198 casi); a seguire le province di Pesaro Urbino (161), Macerata (107), Fermo (92), Ascoli Piceno (67) e 24 contagiati da fuori regione. Degli ultimi positivi ce sono 151 con sintomi; i casi comprendono 147 contatti stretti di positivi, 203 contatti domestici, 15 in ambiente di vita/socialità, 8 in ambiente scolastico/formativo, 3 in ambiente lavorativo, uno ciascuno in setting assistenziale e sanitario. Il picco giornaliero di casi tra persone di età compresa tra 25-44 anni (169), e 45-59 anni (154). Sono 141 i contagi tra i giovani di età 0-18 anni.
Il 53% di positivi risulta vaccinato con 2/3 dosi e il 47% non vaccinato ma l’incidenza su 100mila abitanti, considerando che quasi l’82% dei vaccinabili ha ricevuto almeno due dosi di vaccino, è di 31,24 sui vaccinati e di 75,69 su non vaccinati.
I tamponi eseguiti sono 7.599 (4.490 nel percorso diagnostico e 3.109 nel percorso guariti, per il 14,5% di positivi), a cui si sommano 2.395 test antigenici (353 positivi).
 

ABRUZZO

Sono 361 in Abruzzo, i nuovi positivi, di età compresa tra 1 e 91 anni. Ci sono due morti, di 58 e 65 anni, della provincia di Pescara e di Chieti.áSono stati eseguiti 4.574 tamponi molecolari e 12.056 test antigenici. Sono 83.678 i guariti (+2); 6.982 gli attualmente positivi (+357); 132 i ricoverati in area medica (+10) e 17 in terapia intensiva (-1). In 6.833 sono in isolamento domiciliare (+348). I nuovi positivi sono residenti in provincia dell’Aquila (73), Chieti (107), Pescara (93), Teramo (79), in accertamento (9).

MOLISE
 
CAMPANIA

Made with Flourish

BASILICATA

PUGLIA

Su 23.784 test eseguiti in Puglia sono 497 le persone risultate positive al Covid nelle ultime 24 ore, con un tasso di positività del 2%, in calo rispetto al 2,7% di ieri. Si registrano, inoltre, zero decessi. Sono 7.178 le persone attualmente positive, 149 quelle ricoverate in area non critica (dieci in più di ieri), 25 in terapia intensiva. Questa la suddivisione per provincia: nel Barese 169, nella Bat 15, nel Brindisino 88, nel Foggiano 110, in provincia di Lecce 98, nel Tarantino 11, 3 residenti fuori regione altri 3 di provincia in definizione. Complessivamente, dall’inizio della pandemia, sono 287.155 i pugliesi contagiati dal Covid e 6.937 i decessi.

CALABRIA

 Secondo il bollettino sull’emergenza Covid-19 diffusi dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria, sono 449 i nuovi contagi registrati (su 5.066 tamponi effettuati), più 332 guariti e 5 morti (per un totale di 1.548 decessi). Il bollettino, inoltre, registra più 112 attualmente positivi, più 108 in isolamento, più 2 ricoverati (per un totale di 219) e, infine, più 2 terapie intensive (per un totale di 21).

Made with Flourish

SICILIA

SARDEGNA

In Sardegna si registrano oggi 222 ulteriori casi confermati di positività al Covid, sulla base di 2652 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 11225 tamponi. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 11 (1 in più di ieri). I pazienti ricoverati in area medica sono 116 (2 in meno di ieri). 3942 sono i casi di isolamento domiciliare (146 in più di ieri). Si registra il decesso di un uomo di 56 anni residente nella provincia di Nuoro.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source