Covid Italia, il bollettino di oggi 11 marzo 2022: 53.127 nuovi casi, 156 i morti

Pubblicità
Pubblicità

Ieri c’erano stati 54.230 contagi e 136 decessi.

Ecco il dettaglio regione per regione:

VALLE D’AOSTA

Dopo tre giorni consecutivi di crescita dei casi, tornano a diminuire gli attuali positivi al Coronavirus in Valle d’Aosta. Nelle 24 ore sono 33 i contagiati e 59 i guariti, in base all’ultimo bollettino quotidiano diffuso dall’amministrazione regionale. Rispetto a ieri i tamponi effettuati però si sono quasi dimezzati (da 841 a 452). Non sono segnalati altri decessi (che restano 522 dall’inizio della pandemia). Calano anche i ricoveri, passando da 17 a 16, di cui solo uno in terapia intensiva. Gli attuali positivi scendono da 1.334 a 1.002.

TRENTINO

Sono 294 i nuovi casi di Covid in Trentino, undici (su 454 test effettuati) verificati con test molecolari e 283 rilevati dai test rapidi. Attualmente sono 43 i ricoveri, 2 in rianimazione. Non si registrano decessi.

ALTO ADIGE

Made with Flourish

PIEMONTE

Scende al 6,3%, oggi, il tasso di positività al Covid in Piemonte, contro il 7,1% di ieri. Con l’esito di 30.768 tamponi, di cui 26.655 antigenici, sono stati riscontrati 1.945 nuovi casi. In calo i ricoverati nei reparti ordinari, – 45 (totale a 590), mentre resta invariato il numero dei pazienti in terapia intensiva, 29. I decessi riportati dal bollettino dell’Unità di crisi della Regione sono 4, nessuno relativo a oggi. Da inizio pandemia, in Piemonte sono stati registrati 1.002.367 casi positivi, 13.117 morti e 946.320 guariti, oggi 1.741. Le persone in isolamento domiciliare sono 42.311, gli attualmente positivi 42.930.

VENETO

Nelle ultime 24 ore in Veneto sono stati individuati 4.461 nuovi casi di Covid e il totale dei soggetti attualmente positivi subisce un leggero aumento, tornando superare quota 50.000. Oggi i positivi sono infatti 50.966. Continua, invece, il calo dei soggetti ricoverati. Sono 804 in area medica (-10) e 67 in terapia intensiva (-4). I decessi registrati sono sei.

LOMBARDIA

Made with Flourish

FRIULI VENEZIA GIULIA

Sono 640 i nuovi contagi registrati oggi in Friuli Venezia Giulia: 234 emersi da 4.924 tamponi molecolari e 406 da 5.780 test rapidi antigenici realizzati. I ricoverati in terapia intensiva scendono a 10, i pazienti ospedalizzati in altri reparti sono 150, mentre le persone in isolamento 17.322. La fascia più colpita è quella 40-49 anni (16.88%), seguita dalla 50-59 (15.78%) E 20-29 (12.03%). I morti sono 5.

LIGURIA

Sono 1.209 i nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore in Liguria a fronte di 9.701 tamponi effettuati, di cui 2.323 molecolari e 7.378 test rapidi antigenici. Il totale dei casi positivi dunque in Liguria è di 13.717, 288 in più rispetto a ieri. A Genova il maggior numero dei casi (593), seguita da Savona con 208, La Spezia con 172, il Tigullio con 136 e l’Imperiese con 98. Due i nuovi casi non residenti in Liguria. Riprende il calo degli ospedalizzati: sono a oggi 248, 14 in meno rispetto a ieri. Stabili le intensive con 14 pazienti, 6 dei quali non vaccinati. In isolamento domiciliare ci sono a oggi 12.573 persone, 125 in più rispetto a ieri mentre i soggetti in sorveglianza attiva sono 2.082. I decessi segnalati sono quattro, tutti avvenuti ieri: si tratta di tre uomini di età compresa tra gli 82 e gli 88 anni e una donna di 67 anni. I decessi da inizio pandemia sono 5.150. Nelle ultime 24 ore sono state somministrare 2.166 dosi di vaccino a mRna e 37 dosi di vaccino proteico.

EMILIA-ROMAGNA

TOSCANA

Sono 3.938 i nuovi casi di Coronavirus registrati nelle 24 ore in Toscana su 26.344 test di cui 6.599 tamponi molecolari e 19.745 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 14,95% (59,7% sulle prime diagnosi). Resta dunque sostenuto il rialzo dei contagi, e del tasso di positività, rispetto alle scorse settimane. In confronto a ieri il numero dei casi è di poco inferiore (erano 4.134), a fronte di un minor numero di test (erano) 29.480, e il tasso di positività è superiore (era 14,02%). I morti sono 18.

 

UMBRIA

LAZIO

Oggi nel Lazio, su 10.060 tamponi molecolari e 42.684 tamponi antigenici per un totale di 52.744 tamponi, si registrano 6.052 nuovi casi positivi (-84), mentre sono 17 i decessi (stabili rispetto a ieri), 1.046 i ricoverati (+9), 73 le terapie intensive (-6) e +8.199 i guariti. Lo comunica l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato, spiegando che il rapporto tra positivi e tamponi è al 11,4% e che i casi a Roma città sono a quota 2.823.Sono 97.345 le persone attualmente positive a Covid-19 nel Lazio, di cui 1.046 ricoverati, 73 in terapia intensiva e 96.226 in isolamento domiciliare. Dall’inizio dell’epidemia i guariti sono 1.016.445 e i morti 10.563 su un totale di 1.124.353 casi esaminati.

MARCHE

Continua a salire, ormai per il settimo giorno consecutivo, l’incidenza del Covid su 100mila abitanti nelle Marche, arrivata a 753,76 (ieri 752,03) con 1.528
nuovi casi registrati nell’ultima giornata. Positivo il 41,4% dei 3.687 tamponi esaminati nel percorso diagnostico su 4.038 tamponi complessivi. I soggetti con sintomi sono 308, i contatti stretti di casi positivi 421, i contatti domestici 401, i positivi in setting scolastico/formativo 28, i contatti in setting lavorativo 5, i contatti in ambiente di vita/socialità 3. La provincia di Ancona resta quella con il maggiore numero di casi, 404, seguita da Macerata con 303, Ascoli Piceno con 261, Pesaro Urbino con 228, Fermo con 199, oltre a 73 casi fuori regione. I contagi circolano in particolare nelle fasce di età 25-44 anni, con 376 casi, 45-59 con 355 casi, 60-69 anni con 158 casi.

ABRUZZO

Sono 1378 (di età compresa tra 2 mesi e 98 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza – al netto dei riallineamenti – a 275.867. Dei positivi odierni, 944 sono stati identificati attraverso test antigenico rapido. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 4 nuovi casi.

MOLISE

CAMPANIA

Sono 5.001 i nuovi positivi al Covid in Campania, su 31.759 test esaminati.  Il tasso di incidenza è del 15,74%, in lievissima discesa rispetto al 16% di ieri. Il bollettino dell’Unità di crisi segnala sei nuove vittime, di cui quattro decedute nelle ultime 24 ore e due risalenti ai giorni precedenti. Le terapie intensive occupate sono 25 (-1), mentre si interrompe il trend di discesa dei ricoveri in degenza, oggi a quota 545 (+1).

BASILICATA

In Basilicata sono 733 i nuovi casi di contagio da Sars Cov-2, su un totale di 3.099 tamponi (molecolari e antigenici), e si registrano 5 decessi per Covid-19. Sono i dati del bollettino regionale della task force coronavirus riferito alle ultime 24 ore. Le persone decedute risiedevano a Brienza, Lavello, Potenza, Pisticci e Moliterno. Sono state registrate 938 guarigioni. I ricoverati per Covid-19 sono 91 (-3) di cui 0 (-2) in terapia intensiva: 57 nell’ospedale di Potenza; 34 in quello di Matera. Nel complesso gli attuali positivi residenti in Basilicata sono circa 18mila.

PUGLIA

Oggi in Puglia si registrano altri 4.748 casi di Coronavirus su 28.428 test (16,7% positività) e 12 morti. I nuovi casi sono così distribuiti: in provincia di Bari 1.303,  nella provincia Bat 389, in quella di Brindisi 388, nel Foggiano 606, in provincia di Lecce 1.464 e in quella di Taranto 545. Sono residenti fuori regione altri 41 contagiati mentre per ulteriori 12 casi non si conosce la provincia di appartenenza. Delle 77.587 persone attualmente positive 529 sono ricoverate in area non critica e 30 in terapia intensiva.

CALABRIA

Le persone positive al Covid in Calabria sono 2.451 in più rispetto a ieri. Il dato è riportato nel bollettino quotidiano della Regione che segnala anche 7 decessi avvenuti nelle ultime 24 ore. In calo sono i ricoveri nei reparti (-9), stabili quelli in terapia intensiva.

SICILIA

SARDEGNA

Sono 1.696 i nuovi positivi emersi in Sardegna, dove si registrano anche cinque vittime tra cui un centenario. I nuovi casi di Covid sono emersi dall’esame di 562 tamponi molecolari e 1.407 antigenici, in totale ne sono stati processati 10.195 test. Le vittime sono una donna di 77 anni e un 77enne del Cagliaritano, una donna e un uomo di 90 anni nel Sud Sardegna e un centenarioánel nord dell’Isola.Resta invariato (18) il numero di pazienti positivi ricoverati nelle terapie intensive mentre scende a 308 (5 in meno) il numero di posti letto occupati nell’area medica. Coná8 persone in più sale aá23.328 il numero di casi di isolamento domiciliare.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source