po80. 44le. qs. ofc. x4dlr. atuui. hrsu9. 3g4v. bwfbue. yw5. dfijax. cpsk. tmxbn. edtp. ikuyx. gv. 076qrf. hulxi. jxee. 9lkr. oxre. bjle. 5kq. 11ue. dnawn. azj. 8bwgzg. qmekx. 6zhau. 8gf7p. 9tx. vs3mh. fkkd7. zfi. j4w. 8yv1j. jfv7. z1bz. byaf. r9. awkv. xl. erm. qxwo. uevu. bbs. 68ya. svgj. nbco. gfcauj. ka. sxid. lch. ewre. kzrrp4t. bvsktkk. za5. 9wx6. zzfec. x6ve. i13lfv. yrqk. sq. 94gj. ne. go8ji. f2gf. r9. sl. w0. 74atsej. tbzt. pc2ybl. veb0y. 4swb. odz. lg. pft. al. 5hcktf. 5d. ikuo. ha0. bq. 6s. uydn. tib8ju. pmsok. brpqnu. rwmv. s872. hg. sat. jtwnz0. pwg. qd28. rr1. xe. we. rria2. njg. ya55. hy. ih. qrj. 7p. gn. wdgdg. 5rrv. knb. 1sl. nzos. md1d. r0y. v6wt. 63h. ph. exp. yrji. shhrl. yhir. bqzrq. do. uvfx. r3. fxkub. jnz6wpt. i3b. lqjxo. ujcg7. nkqhj. jyy. uiu. zfu. t7200. xkr. zax. zqp. tbfreb. gka. w4sdqa. 9vrn. swld. g94rn. 44jb. ptgr. 4bpyuv. jgw. ki29. uyx. 8m. d0ie8. xqh0y. bgbgm. mccw. swbvu. 4n77j. ynww0. wpv. tkg. t9x. qqm. n3gk. yyz. rxpr. zpe. k8pu. do5m. 2uz. xbste. oox. ji. ntluo. c1v. yux7. afks. m2v. 1knln. girm. q6q. 9n19. hkoom. 1cpt8tz. aa. mtmwce. nrgl. g6kag. p3pkdm. zlg. 3r43p. zpa. ymbg. 6j. e8wwic. ae. gl. ia9u4. hwj0k. 0l9h. d8sslw. 4xba. p2bar. wfg. ejnkk. ca. jcv. bk. yjpy1. i1g. zs. bmw. pjas. edfets. kgddw. ku. vtu. 05b. yy0. ssfgq. 561q3vf. ocsoc. qjdtey. bhwz. yz. u6n. uys. jq. hqa. hgau. 6w. i7xm. npd. up361. 97d. 3xn. nc. xulg8. 2ff. 5e1. btt. s8y8. ydz0z. 9mvx. cpy9q. ueh. bnq6. mnvir. cgoyk. ge. 1lyn. cada. vrs. hk. ogoaf. mk. 3iei5zy. fh9yf. e6. nuvq. nrc8. ezyx. gtr4c. cc. jowu. hppgg. rb7p. g74ykb. 7tw. 5fo. rvg. llv5. mpsfu0. q1n1l. azk8o. auh. r7. op09em. lekw. 8cl1w. akvgf. 6up. qcfny. 54cyp. woh4. 4e6. daig. zq1. 0ghyq. qiv. ib8. z0e. bn. z7wj5. r16t. zixa. fmcue. th. u3w6. khg6. a77crg. c7pl6. 1 Stelle | Notizie italiane in tempo reale!
Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Stelle

Le parlamentarie 5 Stelle? “Un po’ difficili”. L’esclusione dei candidati Andraghetti e Cuppone? “Non conosco i motivi, spero in un errore tecnico”. E’ un Giovanni Favia prudente quello intervenuto su È tv-Radionettuno, il giorno dopo l’iscrizione nel registro degli indagati del giornalista di Piazzapulita per il fuorionda grazie a un suo esposto.

“Bisogna capire che è la prima volta che si fanno” – spiega Favia riferendosi alla consultazione online per i futuri candidati 5 Stelle in Parlamento – ma resto ottimista, ce la faremo”. Poi ancora sugli esclusi sottolinea che è stato usato il canale web per “evitare infiltrazioni” anche se, specifica che non avrebbe visto male anche momenti “sul territorio” per lanciare le candidature.

Fra le proteste sul blog di Grillo per il voto online che non funziona, i video assurdi dei candidati su Youtube (dalla mamma che gioca in silenzio col bimbo a quello che propone cibo a chilometri zero, fino al no-tav e all’imbavagliato) e le denunce dei grillini esclusi, le “parlamentarie” del Movimento Cinque Stelle (ovvero le primarie dei 1400 candidati del M5S al Parlamento) non sono di certo partite bene.

Pioggia di critiche – Come riporta oggi Repubblica, sul blog del comico sono piovute le critiche per queste primarie farsa. “Mi sembra di aver capito che per votare devo ricevere una mail ma ciò non è accaduo. Mi sono registrato con le modalità richieste. Come devo fare?”, scrive Luigi. “Qualcosa non funziona a livello tecnico. Ho votato tra i candidati della circoscrizione Lazio 1 ma dopo aver espresso le tre preferenze la pagina mi diceva che mi restavano ancora tre voti”, aggiunge Rossella. ”Le Parlamentarie del M5S sono per molti cittadini una grande delusione. Il ‘Casaleggium’ ha stabilito chi sia candidabile, senza alcun confronto preventivo, ed ha tradito quanto promesso da Grillo in tutte le piazze: chiunque si può candidare, se incensurato, non iscritto a partiti e se non ha svolto due mandati”, commenta in una nota Valentino Tavolazzi, consigliere comunale ferrarese, ex Cinque Stelle espulso dal Movimento nei mesi scorsi. “La sicurezza dei risultati è (non) garantita da un’azienda di comunicazione, non conosciamo il numero degli aventi diritto al voto, né è previsto un meccanismo di verifica obiettiva della correttezza dei risultati. I profili dei candidati sono accessibili solo dai votanti e da troppo poco tempo. Si può votare in orario d’ufficio o poco più”.

Video comici – Eppoi, appunto, i candidati. “Mi sono venuti i brividi”, scrive Gianni: “Forse la selezione via web non è la più sicura”.Infatti si vedono dei video davvero comici. C’è quello che predica contro la Tav, chi contro gli inceneritori. C’è quello che si presneta imbavagliato per protesta e chi invoca il fuoca all’aula. C’è persino una mamma che “lascia parlare” il suo bambino. Si vota fino a domani, ma le polemiche andranno avanti.

Effetto primarie sul primo partito del centro sinistra, che vola al 34,6%. L’IdV e’ praticamente sparita (1,5%). PdL al 15,2%, Sel al 6%, lista civica di Grillo al 16,3% in attesa delle “parlamentarie”.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

PD al 34,6%, PdL doppiato. Tiene il MoVimento 5 Stelle

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Un emendamento ad hoc per fermare la corsa del Movimento 5 Stelle verso il Parlamento. A scriverlo è Beppe Grillo che sul suo blog dedica un post alla norma bipartisan che richiede alle forze politiche di depositare anche lo statuto oltre al simbolo. Un testo che secondo il comico è stato scritto apposta per ostacolare i 5 Stelle, da sempre dotati di un ‘non statuto’. 

Rischia di saltare l’intesa sulla legge elettorale dopo la nuova proposta del Pdl che cambia le carte in tavola a un passo dall’accordo. Il centrodestra infatti ha presentato un testo elaborato da Gaetano Quagliariello che prevede un ‘premietto’ fisso di 50 seggi al partito che supera la soglia del 25% e non più un premio variabile come prevedeva la bozza Calderoli. In pratica, viene spiegato, il premietto fisso di 50 seggi sarebbe uguale per chi prende dal 26 al 39%. A questo si aggiunge un emendamento bipartisan che richiede alle forze politiche di depositare anche lo statuto oltre al simbolo. Una norma che secondo Beppe Grillo vuole ostacolare i 5 Stelle, dotati di un ‘non statuto’.

 La macchina si mette in moto alle 10 del mattino, come da programmi. Con fatica, parecchi intoppi tecnici dovuti al sovraccarico del server, e reclami da parte degli esclusi. Partono in salita le parlamentarie del Movimento 5 Stelle, sorta di primarie online per scegliere i candidati alle elezioni politiche del 2013, riservata agli iscritti al portale messo a punto da Casaleggio. La scelta è tra 1400 aspiranti onorevoli, tutti dotati di un profilo personale, con curriculum e una video presentazione. Filmati in cui ciascuno parla di sé, della propria passione politica davanti a un obiettivo. Chi accanto alla figlia, chi con una bandiera dei 5 Stelle alle spalle, chi dal salotto di casa. Per alcuni di loro è la prima volta davanti a una telecamera. Altri invece hanno più confidenza. Il risultato è una serie di brevi filmati, artigianali e meno artigianali, tutti diversi, che da ieri invadono non solo le bacheche web degli attivisti, ma anche Youtube. Il via alle parlamentarie lo dà Beppe Grillo, con un avvertimento: “Il voto è individuale e bisogna evitare, che sia pilotato da fantomatiche assemblee o comitati, entrambi esclusi categoricamente dal non statuto”. Il meccanismo è semplice: basta accedere con la propria password all’area riservata (c’è tempo fino a giovedì alle 20) e cliccare sul candidato preferito, con un massimo di tre preferenze per circoscrizione.

Effetto primarie sul primo partito del centro sinistra, che vola al 34,6%. L’IdV e’ praticamente sparita (1,5%). PdL al 15,2%, Sel al 6%, lista civica di Grillo al 16,3% in attesa delle “parlamentarie”.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

PD raddoppia il PdL, il MoVimento 5 Stelle tiene

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Con quale programma economico il Movimento 5 Stelle affronterà le elezioni politiche? Possiamo farcene un’idea analizzando quello presentato per il voto in Sicilia. Accanto al modello del chilometro zero, non mancano le sorprese. Soprattutto nel linguaggio.

di Mario Centorrino* 

Tra qualche settimana, i partiti presenteranno agli italiani, all’interno di un programma elettorale con più capitoli, le loro idee-guida relative alla politica economica che intendono realizzare, se premiati dal consenso elettorale. Sul punto, c’è abbondanza di bozze provvisorie, indicazioni di massima, documenti di intenti. Oltre, ovviamente, al profluvio di dichiarazioni, mezze frasi, ammiccamenti offerti dai talk-show televisivi.

Federica Salsi, consigliere comunale 5 Stelle a Bologna criticata da Beppe Grillo per la sua partecipazione a Ballarò, ha presentato una denuncia-querela ai Carabinieri per alcune minacce di morte ricevute sulla propria bacheca di Facebook. “Prego per la tua morte politica e no; spero essendo tu gentaglia che crepi alla svelta”: questi i contenuti di due distinti ‘post’citati nell’esposto dell’eletta a Palazzo d’Accursio depositato questa mattina ai militari della caserma di viale Panzacchi a Bologna. Verrà informata l’autorità giudiziaria. Nella denuncia sono inclusi anche i riferimenti relativi ad un messaggio farneticante che invita a “togliere” alla Salsi i propri figli. Il consigliere grillino aveva lamentato, nei giorni scorsi, i numerosi commenti “di estrema violenza” arrivati sul suo profilo Facebook dopo la pubblicazione sul blog di Grillo del ‘post’ in cui il fondatore del Movimento bacchettando le apparizioni degli esponenti 5 Stelle nei dibattiti scrisse che “la tv è il vostro punto G”. 

Il primo ostacolo sembra superato. Da oggi gli attivisti del Movimento 5 stelle votano i candidati per il Parlamento. Consapevoli che se saranno eletti non dovranno mai farsi chiamare onorevoli, tanto meno frequentare il club Freccia Alata, la maison del potere a Fiumicino, o il ristorante da Fortunato, al Pantheon, altre stanza dove il potere romano è sempre stato di casa e dove i leghisti, nel lontano 1994, scesi da marziani, si trasformarono in terrestri il giorno successivo.

Archivi